NBA - I 76ers scoprono la statua in onore della leggenda Charles Barkley

13.09.2019 23:16 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - I 76ers scoprono la statua in onore della leggenda Charles Barkley

 I Philadelphia 76er hanno scoperto una statua in onore della leggenda del basket Charles Barkley fuori dalla loro struttura di allenamento di Camden. "Non c'è molto che posso dire, solo che significa davvero molto per me perché penso che la gente sappia cosa significano i 76er per la NBA", ha detto Barkley.

Barkley afferma di essere felice e onorato di essere una parte permanente della storia della squadra. La statua è esposta lungo la 76ers Legends Walk presso il Training Complex di Camden, nel New Jersey. "Arrivai qui da ragazzo di 21 anni e ora 40 anni dopo tutto questo è piuttosto sorprendente. Tutto è iniziato qui, quindi voglio solo ringraziare l'Organizzazione 76ers e la città di Filadelfia", ha detto Barkley.

Ora si unisce ad altri grandi con i 76er come Julius Erving. "Abbiamo il privilegio di averti come parte del nostro passato.Alla quale facciamo spesso riferimento", ha dichiarato Brett Brown, capo allenatore di 76ers.

"Questo è stato un giorno speciale. Abbiamo qui un'icona americana che è nostra e ci ha dato la possibilità di festeggiare", ha dichiarato Chris Heck, presidente della 76s. Barkley è uno degli atleti più amati che abbia mai giocato a Filadelfia.

È stato nominato uno dei 50 più grandi giocatori della storia della NBA nel 1996 e ha trascorso le sue prime otto stagioni con la Philadelphia dopo che i 76ers lo hanno scelto con il pick numero #5 nell' NBA Draft del 1984. Durante la sua permanenza, Barkley è stato nominato All-Star in cinque stagioni consecutive tra il 1987 e il 1992.

Alla domanda su ciò su cui vuole che le generazioni più giovani riflettano quando vedono questa statua, ha commentato: "Voglio che si dica che proprio a quel ragazzo lì hanno detto che non era abbastanza bravo, e che è diventato uno dei migliori in assoluto".

Nel corso degli otto anni di Barkley con i 76er, ha totalizzato medie di 23,3 punti, 11,6 rimbalzi, 3,7 assist e 1,7 palle rubate in 37,3 minuti a partita. Il "Round Mound of Rebound" ha sparato almeno .540 dal campo in ogni stagione, compreso un punteggio di .600 come migliore in carriera nel 1989-90. Ha guidato la lega al rimbalzo nel 1986-87, con una media di 14,6 per partita.

Barkley afferma di non aver mai avuto la possibilità di vedere questa scultura prima che fosse eretta, ma afferma di essere più che soddisfatto del risultato. Con tutti i suoi successi, dice questo, in cima alla lista. È un promemoria permanente della sua carriera storica.

Il numero #34 di Barkley è stato ritirato dal team nel 2001 e questa scultura si unirà ora alle altre leggende dei 76ers: Billy Cunningham, Wilt Chamberlain, Maurice Cheeks, Julius Erving, Hal Greer e Bobby Jones, lungo la 76ers Legends Walk al Philadelphia 76ers Training Complex.