LBA - Virtus Bologna, ultima chiamata per essere fighters nella corsa scudetto

20.04.2021 00:20 di Umberto De Santis Twitter:    Vedi letture
Virtus Segafredo Bologna
Virtus Segafredo Bologna

Nel giro di 24 ore siamo passati dalla quasi certezza di una semifinale playoff scudetto tra Olimpia Milano e Virtus Bologna alla inopinata sconfitta casalinga della Happy Casa Brindisi, che riapre una possibilità di scontro in finale tra i due club più titolati della nostra pallacanestro.

E siamo passati anche dalla buona complessivamente prestazione di sabato di Milano alle sferzanti dichiarazioni di Djordjevic che, in un altro contesto, gli avrebbero garantito l'esonero immediato.

Mercoledì 21 aprile si giocano i recuperi Sassari-Trento (ore 20:30) e Virtus Bologna-Treviso (ore 20:00). Dopo la 29esima giornata con tutti in campo il 25 aprile, il 28 si recupera Brindisi-Sassari (ore 18:00).

La classifica finale della serie A è ancora tutta da scrivere, dato che nel frangente l'Olimpia Milano si deve giocare l'accesso alle Final Four di EuroLeague con il Bayern Monaco e potrebbe essere costretto a scelte conservative.

Non è interesse della dirigenza virtussina quindi aprire ora una crisi. e pensiamo non convenga nemmeno al tecnico serbo, anche se per lui una panchina da EuroCup sarebbe già pronta a Belgrado, come abbiamo anticipato ieri.

Djoedjevic ha dodici giocatori da mandare in campo, Messina più di dodici contemporaneamente, e salvo coperte le quote italiani, non può. Inutile negare che una distanza c'è, inutile negare che problemi gravi di tenuta in difesa ci sono.

Ma la Virtus Bologna è formata da fior di professionisti e le partite cominciano sempre dallo zero a zero. Non è momento di togliere sassolini dalle scarpe, è il momento di confermarsi fighters, combattenti.

La chance scudetto passa dal lavoro sugli errori commessi e sui correttivi che esaltino le qualità dei giocatori, che troppo spesso nei momenti topici hanno evidenziato i difetti. Per questo si fa squadra.