Serie C - La Ferrini non fa sconti: anche la Torres va ko

16.02.2020 00:04 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - La Ferrini non fa sconti: anche la Torres va ko

La Ferrini Delogu Legnami non fa sconti alla Torres, e conquista la 17esima vittoria su altrettante gare di campionato. Sul parquet della Palestra Sant’Elena i biancoverdi hanno riscattato la prestazione non perfetta di domenica scorsa contro il Sant’Orsola sfoderando 40 minuti pressochè perfetti. Contro la squadra di Carlini, infatti, c’è stato equilibrio soltanto per i primi 4 minuti, dopo di che i quartesi sono scappati nel punteggio e non si sono più voltati indietro, conquistando la vittoria sul 105-71.

LA GARA – Coach Grandesso parte con Carrucciu in quintetto al posto di Elia, tenuto precauzionalmente a riposo per il problema alla spalla. La sfida è inizialmente equilibrata e contrassegnata da continui botta e risposta. La Torres tira bene dalla lunga distanza, e dopo 5 minuti si tiene in parità a quota 13. Dopo il timeout, però, la Ferrini stringe un paio di viti difensive e intensifica gli sforzi nella metà campo d’attacco: il risultato è un parziale di 12-0 (chiuso dalle triple di Melis e Pilo) che porta i biancoverdi sulla doppia cifra di vantaggio. I sassaresi fermano l’emorragia, ma al primo intervallo sono già staccati (-11, 29-18).

Lo strapotere fisico di Samoggia vicino a canestro è un rebus troppo difficile da sciogliere per i turritani. La Ferrini gioca ancora molto bene in attacco e firma presto il +15 con un Graviano efficacissimo in penetrazione. A metà secondo quarto i biancoverdi optano per la zona fronte pari, e il vantaggio lievita fino al +20 (45-25). Grandesso, a questo punto, sceglie di allungare la rotazione: in campo si rivede Fois, al rientro dopo l’infortunio accusato nel corso della gara contro l’Esperia, mentre Putignano può approfittare di un buon minutaggio, utile a prendere una confidenza sempre maggiore con il parquet. Poco prima dell’intervallo anche la Torres sceglie di schierarsi a zona, ma la grande qualità nelle circolazioni consente alla Ferrini di tornare negli spogliatoi in controllo su un solido +17 (50-43).

Al rientro in campo la difesa di coach Carlini continua a essere battuta con buona frequenza da parte di una Ferrini capace di muovere benissimo il pallone e di trovare sempre conclusioni ad alta percentuale. Al termine dell’ennesima azione d’attacco da manuale Pedrazzini infila la tripla del +26 (59-33), con Carlini che interviene per provare a rianimare i suoi. I sassaresi tornano per qualche minuto a uomo, ma le cose non cambiano granchè: la Ferrini è totalmente padrona della partita e arriva a firmare il +30 con un gioco da tre punti di Pedrazzini (70-40). Al 30’, di fatto, la pratica è già archiviata sul 83-53.

Gli ultimi 10 minuti permettono ai quartesi di testare nuove soluzioni e di far entrare in condizione alcuni giocatori reduci da infortunio. Il margine di vantaggio non ne risente, anzi, continua a crescere grazie alla voglia di ben figurare mostrata dai vari Fois, Dell’Orto, Carrucciu, Melis, Putignano e Fancello. Al 40’, dunque, i biancoverdi si regalano l’ennesima escursione sopra i 100 punti e portano a casa con pieno merito i due punti (105-71 il finale).

Ferrini Delogu Legnami - Sef Torres 105-71 (29-18 / 50-33 / 83-53)

Ferrini: Dell'Orto, Fancello 10, Graviano 15, Elia ne, Putignano 2, Pedrazzini 13, Pilo 14, Melis 7, Carrucciu 6, Samoggia 23, Fois 15. Allenatore: Grandesso

Torres: Sanna 12, Martis 11, Palazzi 2, Usai, Piredda 3, Bertolini 15, Re 16, Cabras 8, Carta F. 8, Carta G. All. Carlini

Arbitri: Basso e Murtas