Serie B - Winterass Omnia Pavia firma Andrea Iannilli

11.07.2018 20:20 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 395 volte
Serie B - Winterass Omnia Pavia firma Andrea Iannilli

Winterass Omnia Pavia è lieta di comunicare l’accordo raggiunto con Andrea Iannilli per la stagione sportiva 2018-19. Centro di grande stazza fisica (207 cm per 114 kg) ed esperienza. Nato a Roma nel 1984, si forma nel vivaio della Stella Azzurra e arriva fino alla B2, va a Trieste nel 2005 e inaugura una carriera che lo porterà a girare in lungo e in largo l’Italia dei canestri. Teramo, Veroli (promosso in Legadue), Imola, Sassari, Scafati, San Severo, una mini parentesi alla Virtus Roma (3 partite e il debutto in EuroLega), poi ancora Napoli, il ritorno a San Severo e  Piombino nel 2013-14 con cifre al top per la cadetteria (14.3 punti e 10.5 rimbalzi). La stagione gli vale la chiamata di una Fortitudo che vuol tornare in A2. Iannilli diventa presto idolo della Fossa e, con 9 punti e 8 rimbalzi di media, contribuisce alla promozione della truppa di Boniciolli. Ancora serie A2 tra Tortona e Roma, riparte nel 2017 in B da Cerignola, approda a stagione in corso a Orzinuovi in A2. In settimana arriva l’accordo con la Winterass. “Dopo un paio di campionati in serie A2 dove non ha giocato tanto – spiega coach Baldiraghi – ci attendiamo da Andrea una grande stagione. Giocatore che non ha bisogno di presentazioni. Fisico imponente, grande esperienza una straordinaria capacità di passare la palla. Ci dovrà dare fisicità e cattiveria in mezzo all’area”. Iannilli è pronto ad approcciare l’avventura pavese con grande carica: “Non amo fare proclami – dichiara il centro romano – garantisco solo duro lavoro e che darò tutto per un progetto che mi sembra molto interessante. Sono molto contento dell’opportunità che mi viene concessa. Non si tratta di una frase di rito, sono davvero in cerca di rilancio dopo un’ultima stagione infelice in cui non ho giocato quanto avrei voluto. Conosco coach Baldiraghi e, d’accordo col mio agente, abbiamo pensato che potesse davvero essere quello giusto per dare la carica ad un giocatore come me. Ho visto il nostro quintetto, conosco Di Bella e Mascherpa, con Benedusi ho già giocato. Non vedo l’ora che possa parlare il campo, ci vediamo il 20 agosto”.