Serie B - Green, show time al PalaMangano: Palermo a valanga su Firenze

20.01.2020 09:37 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Green, show time al PalaMangano: Palermo a valanga su Firenze

Prestazione monumentale per il Green Palermo che, davanti ad un PalaMangano caldissimo, spazza via l'All Food Enic Firenze, terza forza del girone, per 92-67 al termine di un match dominato in lungo e in largo. Tre gli uomini in doppia cifra: Di Viccaro (16) e Caronna (15) incantano, Pollone sfiora il trentello (28) giocando una pallacanestro aliena. Il capolavoro tattico di coach Bassi rende il terzo posto più vicino.

L'aria d'alta classifica frizza dentro e fuori dal campo: spalti gremiti e spettacolo sul parquet le credenziali di un match in cui Palermo e Firenze si giocano tanto del proprio cammino. Aspettative esaudite in un avvio da capogiro: Filippi sprinta per l'All Food Enic, il Green tallona e piazza il primo break sull'11-6 dopo 3'30". Tempestini detta i tempi, Caronna domina nel pitturato e quando la difesa si chiude ci pensano Pollone e Lombardo a punire dalla distanza: il Green indossa il suo miglior abito e anima la festa volando sul 31-15 dopo 10'.

Le rotazioni dalla panchina impattano bene, le percentuali monstre al tiro annichiliscono Firenze: è show time per Palermo, che svetta sul +21 già dopo 2' nel quarto. Di Viccaro segna a raffica dall'arco, Minoli è l'arma tattica in più in difesa: il Green non cala d'intensità ed esegue le consegne alla perfezione, bloccando sul nascere ogni timido accenno di risposta degli ospiti. Si va al riposo su un roboante 56-31, con la standing ovation del PalaMangano a suggellare un primo tempo d'antologia.

Al rientro non cambiano le gerarchie: ci si aspetterebbe una reazione di Firenze, ma è ancora il Green e spingere forte sull'acceleratore. In avvio Pollone piazza addirittura la bomba del +34, Firenze prova a mettersi in ritmo con Cuccarolo, ma le distanze sono proibitive. A margine di sicurezza acquisito, a Palermo non resta che controllare: il Green ormeggia la nave in porto col piglio da grande squadra e chiude avanti 77-44 con 10' da giocare.

L'ampio margine consente a coach Bassi di far rifiatare un po' tutti, mandando in campo gli under Zini (ottimo impatto con 6 punti), Micale e Mazzarella, quest'ultimi all'esordio stagionale in Serie B. Il PalaMangano rende il giusto tributo ai suoi beniamini: da brividi la standing ovation per Luca Pollone, autore di una sontuosa prova all-around da 28 punti con quasi il 70% dal campo. Nel finale Palermo tira i remi in barca, Firenze riesce così a rendere meno amaro il passivo, 92-67 il finale. In una serata magica (quasi il 50% da tre punti), il Green si gode l'ennesima impresa stagionale, dimostrando di poter sognare in grande.

Green Basket Palermo - All Food Enic Firenze 92-67
Parziali: 31-15, 25-16, 21-13, 15-23.

Green Basket Palermo: Luca Pollone 28 (7/9, 4/7), Vincenzo Di viccaro 16 (2/4, 4/7), Giuseppe Caronna 15 (7/12, 0/0), Andrea Zini 6 (0/1, 2/2), Bruno Duranti 5 (1/3, 1/2), Tommaso Minoli 5 (0/0, 1/4), Luca Savoca 5 (1/3, 1/2), Giuseppe Lombardo 5 (1/4, 1/2), Tommaso Tempestini 4 (1/2, 0/3), Madieme Thiam mame 3 (1/4, 0/1), Salvatore Mazzarella 0 (0/0, 0/0), Federico Micale 0 (0/0, 0/0). All. Bassi. Ass. Vallesi e La Licata.

Tiri liberi: 8 / 9 - Rimbalzi: 37 12 + 25 (Luca Pollone 6) - Assist: 30 (Tommaso Tempestini 10)

All Food Enic Firenze: Simone Berti 17 (6/6, 1/2), Andrea Filippi 15 (6/10, 0/1), Gino Cuccarolo 13 (4/8, 0/0), Lorenzo Passoni 8 (1/7, 1/7), Davide Poltroneri 7 (2/6, 1/8), Andrea Bargnesi 5 (2/5, 0/3), Vieri Marotta 2 (1/1, 0/0), Bogdan Milojevic 0 (0/0, 0/0), Tommaso Tintori 0 (0/0, 0/0). All. Niccolai. Ass. Del Re.

Tiri liberi: 14 / 20 - Rimbalzi: 28 7 + 21 (Gino Cuccarolo 7) - Assist: 11 (Davide Poltroneri 4)

(foto di Pasquale Ponente).