LIVE: La settimana d'oro della Tezenis Verona, terza vittoria in 7 giorni

Sul parquet dell'AGSM Forum si deve arrendere anche l'Allianz San Severo
19.01.2020 19:49 di Lorenzo Belli   Vedi letture
Bobby Jones
Bobby Jones

Il calendario benevolo viene ben sfruttato dalla Tezenis Verona che in una settimana vince tre volte contro le ultime della classe e si rilancia. Non si può dire che la squadra di Diana sia guarita visto il black-out che tra fine terzo periodo ed inizio quarto ha fatto dilapidare ben 17 punti di vantaggio (da 25 a 8 di margine) ma alla fine guidati dalla leadership di Hasbrouck (19 punti e 7 assist) e dalla presenza di Candussi (18) i gialloblu hanno la meglio su una San Severo che ha avuto quantomeno il pregio di non lasciarsi andare nel momento più difficile; migliore nelle fila ospite Spanghero (18 e 7 assist) con un Demps (21) il cui risveglio è arrivato troppo tardi ed è servito solo a sistemare il tabellino personale 

LA CRONACA LIVE: La Tezenis Verona davanti al proprio pubblico cerca di portare a termine la settimana perfetta con la terza gioia consecutiva che la rilancerebbe nella parte più nobile della graduatoria, con le vittorie ai danni di Roseto ed Orzinuovi sicuramente la truppa di Diana ha trovato ottimismo e completare l'opera piegando la nuova San Severo guidata da coach Lino Lardo la riporterebbe nella giusta carreggiata; da parte loro i pugliesi sono obbligati a scuotersi, l'avvicendamento in panchina e l'arrivo di Ogide sotto canestro danno una configurazione diversa all'Allianz Cestistica che scivolata al penultimo posto deve assolutamente invertire la rotta quanto prima 

Palla a due alzata dai signori Bartoli, Nuara e Tarascio con i quintetti composti da Tomassini, Hasbrouck, Rosselli, Jones e Candussi per i gialloblu mentre la risposta ospite è affidata a Spanghero, Demps, Di Donato, Italiano ed Ogide

Partenza a mille della Tezenis che con le triple dei due americani e il lay up di Candussi costringe al minuto di sospensione Lardo dopo solo 2' di gioco (8-0), il leit motive del match non varia sino al giro di boa quando Spanghero rompe il digiuno con i primi suoi punti che danno il via al contro break di 11-2 che rimette in scia i gialloneri con Diana che ferma il gioco (16-11). Un Jones in grande spolvero prova a riprendere l'inerzia del gioco, un ispirato Spanghero (10 alla prima sirena) tenta di limitare i danni ma alla prima sirena il tabellone recita 26-17 per Verona

Prime schermaglie del secondo quarto che offrono molto poco da ambo le parti, confusione ed errori in serie lasciano pressoché congelato il risultato (28-21), la presenza nulla di Demps però frena gli ospiti e la Tezenis appoggiandosi su Candussi bravo a chiudere sia rollando a canestro che da oltre l'arco aggiorna il massimo vantaggio (39-23). La zona dell'Allianz esalta i tiratori di casa con Rosselli e Hasbrouck che trovano punti pesanti dai 6,75 e solo una mini fiammata conclusiva di Mortellaro e Demps consente ai ragazzi di limitare i danni e rientrare negli spogliatoi con il risultato di 51-38

Candussi top scorer a quota 12 punti ma anche i due americani sono in doppia cifra (11 Hasbrouck e 10 Jones) mentre tra gli ospiti brilla Spanghero (12) che ha un minimo aiuto da Ogide (7)

Come in avvio di gara anche al rientro dagli spogliatoi parte alla grande la compagine gialloblu con Candussi, Udom e Hasbrouck che obbligano ad un repentino time out Lardo dopo poco più di 100" di gioco (60-41), la reazione giallonera latita e la Tezenis scollina agevolmente i venti punti di vantaggio (70-45) giocando con sicurezza ed autorità. Un sussulto d'orgoglio griffato Italiano e Spanghero non basta a limare il ritardo che quando sul cronometro restano solo gli ultimi 10 minuti di gioco dice che Verona è in controllo sul 80-63

Demps tenta di prendersi la scena con un break personale e dopo solo 1'18" della frazione conclusiva Diana chiama minuto (82-70), la zona ed un improvviso nervosismo frenano i gialloblu che rivivono i fantasmi dei mesi precedenti con l'Allianz che torna in ritardo a singola cifra prima che Hasbrouck si prenda le giuste responsabilità da vero leader e Tomassini trovi canestro che fa esplodere di gioia le tribune del AGSM Forum (90-79 -3'40")

Nonostante la buona volontà l'Allianz San Severo non ha più l'energia per provare un ultimo sforzo e riaprire il match che scivola via senza ulteriori sussulti: vince la Tezenis Verona per 94-82 che chiude la settimana con 3 vittorie consecutive e rilancia le proprie ambizioni