A2 - La Baltur Cento perde con Cagliari e rimane ultima

12.02.2019 11:47 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - La Baltur Cento perde con Cagliari e rimane ultima

La solitudine dell’ultimo posto. Con la vittoria al PalaSavena, Cagliari spinge Cento in fondo alla classifica, e aggancia Jesi, Ferrara e Bakery Piacenza a quota 14. Il quarto ko consecutivo (il secondo tra le mura amiche) fa toccare alla Benedetto il punto più basso della sua stagione, e ora si fa davvero durissima. Nella nefasta serata bolognese, l’unico dato positivo riguarda la differenza canestri, salva, grazie al +11 dell’andata. 
Atteggiamento e intensità non sono mancati ai ragazzi di Bechi e, per questo, a differenza delle ultime 3 uscite, a fine gara sono stati gli applausi ad accompagnare i biancorossi verso gli spogliatoi. Ma l’impegno e la voglia di far bene non bastano da sole per vincere le partite. Il 10/39 dall’arco è un dato che la dice lunga su come, nella gara di ieri, la Benedetto abbia fatto un’enorme fatica ad attaccare l’area. Di conseguenza sono stati solamente 3 i viaggi dalla lunetta per i biancorossi (per un totale di 3/5 ai liberi), contro il 16/18 di Cagliari: percentuali che hanno inciso non poco sul risultato finale. Se poi la peggior percentuale al tiro c’è l’ha quello che dovrebbe essere il tuo miglior “tiratore”, allora la fatica è doppia, contando che ieri, all’appello, mancava anche Keddric Mays. Nonostante tutto, per i primi due quarti, si è vista una Baltur pimpante, reattiva, capace di improvvise accelerate, e di attacchi fluidi, con un’ottima presenza a rimbalzo, specialmente nella metà campo offensiva. Poi, dopo il +14 nel corso della seconda frazione (39-25) e il +11 all’intervallo (53-42), il blackout. Al rientro, l’8-0 di parziale ha risvegliato i sardi, che, col passare dei minuti, hanno iniziato a rosicchiare punto su punto, chiudendo avanti alla terza sirena (62-63). Ultimo quarto infuocato e imprevedibile, con Cento che tenta la fuga sul +6 (71-65), trascinata dalle fiondate di Ebeling, (15 punti in 26’ per l’ex di giornata), ma viene riacciuffata grazie alle prodezze di Rullo, ieri immarcabile (27 punti in 33’, con 7/11 da 3). Ultimi secondi al cardiopalma, nei quali Cagliari prova a stracciare la pagina di un finale già scritto, regalando l’ultima rimessa alla Baltur. Kuksiks ha tra le mani il colpo del ko, ma il ferro cancella le speranze della Benedetto. Il punteggio finale è di quelli che fanno male: 81-82.