A2 - L'Eurobasket Roma crolla clamorosamente in cada della Tezenis Verona

02.05.2021 21:21 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A2 - L'Eurobasket Roma crolla clamorosamente in cada della Tezenis Verona

L’Atlante Eurobasket Roma non riesce a dare seguito al successo casalingo del match infrasettimanale, cadendo in casa di una lanciatissima Tezenis Verona alla sua undicesima vittoria consecutiva in campionato.

I capitolini ripropongono il quintetto schierato contro Milano, vista l’indisponibilità perdurante dei due punti di riferimento Gallinat e Bucarelli, composto da Romeo, Viglianisi, Stafferi, Olasewere e Magro; gli scaligeri entrano in campo con Caroti, Greene IV, Severini, Jones e Candussi.

Gara che inizia con la tripla di Greene IV e i due liberi di Candussi per Verona, mentre i romani rispondon con due appoggi di Olasewere e Romeo; Severini e Candussi con altri 5 punti piazzano il primo minibreak per i padroni di casa, che dopo quattro minuti di gioco sono sopra per 10-4 nel punteggio. Il match prosegue spedito, con le percentuali di tiro che non decollano; quando però un minuto dopo Candussi aggiunge altri due punti, arrivando ai 6 personali, coach Pilot ferma la fara con un timeout. Dopo altri 4 punti veronesi, Alexander Cicchetti a ritrovare il canestro per i romani, portando il punteggio sul 16-7 a tre minuti dalla fine del primo quarto; ma subito Janelidze ristabilisce il vantaggio oltre la doppia cifra per i padroni di casa, sul 19-7. Ribatte Jamal Olasewere con 4 punti consecutivi, ma altri 5 punti di Greene IV ricacciano indietro i romani, col primo quarto a chiudersi sul 24-11.

Il secondo quarto viene aperto da un jumper a segno di Romeo, con l’Atlante Eurobasket Roma che torna in campo combattiva su ogni pallone; altri 4 punti da parte dello stesso Romeo e di Fanti, e sul break di 6-0 è coach Ramagli a chiedere sospensione dopo due minuti di secondo quarto. Le difese salgono di colpi e non si riprende a segnare se non dopo due minuti, con due liberi di Cepic che assottigliano ulteriormente la distanza fra le due squadre a 5 punti di distanza. Caroti riporta Verona a segnare: tripla, a cui però replica subito Jamal Olasewere. Quando Severini, con un nuovo canestro da 3, riporta la Tezenis a +11, sul 32-21 a quattro minuti e mezzo dall’intervallo, nuovo timeout di coach Pilot. Al rientro in campo, quattro punti di seguito di Jones rispetto ad uno solo di Olasewere allargano la forbice fino al +14 per i padroni di casa; il canestro sembra stregato per gli ospiti, che vedono chiudersi il primo quarto sul 41-22 per la Tezenis Verona.

In apertura di terzo quarto, al canestro di Rosselli replica Jamal Olasewere con un gioco da tre punti; seguono altri 5 punti, con lo slalom di Bobby Jones, e la sospensione di coach Pilot dopo due minuti e mezzo di gioco, per provare a tirare su i suoi, arriva in automatico. Al rientro in campo, fallo antisportivo subito da Gabriele Romeo; segnati i due liberi, aggiunta una tripla di Kenneth Viglianisi, il tentativo di reazione romana è spento dalla tripla di Rosselli del 53-30. L’agonismo in campo rimane alto, ma il divario rimane sostanzialmente immutato; ogni volta che i romani provano a reagire, con Capitan Fanti sugli scudi, gli scaligeri trovano una replica alternando i marcatori, con Candussi principale spina nel fianco. La tripla di Tomassini sull’ultimo attacco veronese porta il punteggio di fine quarto sul 67-42.

Olasewere apre l’ultimo quarto andando a segno per i romani con un jumper, ma l’inerzia non gira. Il livello di fisicità della gara resta alto, con nessuna delle due squadre che vuole totalmente mollare la gara; ma lo scarto nel punteggio non cambia, con la Tezenis Verona a controllare e l’Atlante Eurobasket Roma ad alternare i ragazzi incaricati di trovare soluzioni offensive. Trovano spazio tutti gli effettivi delle due squadre ad eccezione di Pini, con la gara a chiudersi sul punteggio di 89-57 per i padroni di casa.

Alla chiusura del match, coach Pilot: “Con un roster incerottato e una gara che ci ha tolto molte energie come quella di mercoledi con Milano è difficilissimo fare bene contro una Verona così lanciata. Come a Treviglio abbiamo sbagliato tiri ben costruiti nella prima metà gara e li abbiamo pagati a livello di punteggio, col match poi successivamente indirizzato. Lavoreremo sull’aspetto mentale, consci di non dover cedere contro nessuno da quel punto di vista.“.

Tezenis Verona – Atlante Eurobasket Roma 89-57

Tezenis Verona: Beghini 2, Greene IV 13, Caroti 5, Colussa 4, Guglielmi 5, Tomassini 8, Candussi 17, Jones 14, Rosselli 5, Pini n.e., Severini 11, Janelidze 5. All. Ramagli, Ass. All. Comazzi, Dall’Ora

Atlante Eurobasket Roma: Olasewere 16, Cepic 4, Fanti 11, Viglianisi 7, Cicchetti 3, Bischetti, Magro , Staffieri, Antonaci, Romeo 12. All. Pilot, Ass. All. Crosariol, Zanchi