EuroLeague - L'Olimpia Milano spadroneggia a Kaunas sull'Alba Berlino

12.09.2020 16:56 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroLeague - L'Olimpia Milano spadroneggia a Kaunas sull'Alba Berlino

Alle ore 15:00 italiane torna la EuroLeague con il torneo "We're Back". In campo Alba Berlino e Olimpia Milano.

Diretta testuale in questa pagina alle ore 15:00.

“E’ un momento molto importante, perché ci dà la possibilità di ricreare un po’ di entusiasmo e fiducia dopo mesi molto difficili per tutto il mondo, per lo sport e in questo caso per l’EuroLeague. Per questo siamo orgogliosi di far parte di questo torneo, sperando sia solo l’inizio di un’altra entusiasmante stagione di EuroLeague”, ha dichiarato Ettore Messina.

Gigi Datome ha aggiunto: "Siamo molto felici di essere tornati in campo; ci dà un senso di ritorno a una vita normale. Dal punto di vista del basket, è positivo e bello avere un assaggio di quello che sarà la stagione di EuroLeague". Warm-up a Kaunas.

Non è prevista una configurazione da EuroLeague, per cui Messina porta in panchina tutti e quindici i giocatori a sua disposizione. Moretti, Biligha e Cinciarini però non entreranno nel match. Il commento vede un'Armani più pronta alla nuova stagione, che va al percorso netto di vittorie in preseason con una buona difesa - da verificare ovviamente ma decisamente migliore dell'anno scorso. La vittoria potrebbe essere più rotonda se non fossero occorse sbavature ma occorre tenere presente il dato delle palle perse dei tedeschi: 32. Troppe per essere vere e come dice Messina nel commento post gara telegrafico in TV, bisogna tener presente che a Berlino mancavano due giocatori importanti.

Sikma segna i primi due punti, Hines pareggia dopo 1' di gara 2-2. Micov aggiunge una tripla ma l'Olimpia accusa due falli consecutivi. Siva accorcia, Hines esagera, Schneider sorpassa al 3' 6-5. Punter e Leday sono un pò spuntati in attacco, ma la difesa tiene al momento e Leday si fa perdonare con una tripla. Sikma pareggia 8-8 al 5'. Milano riparte senza fare una piega: ancora Leday 2/2 ai liberi, tripla di Punter e Aito Garcia chiama timeout sull 8-13 al 6'. Hines da rimbalzo d'attacco allarga lo strappo, ma dopo una stoppata di Brooks commette il suo secondo fallo. Brenneke chiude lo 0-7 andando all' 8', e poi si fa chiamare i 3" in area. Olinde segna in contropiede su una persa di Shields, gli arbitri non vedono il suo passi e Messina prende timeout. Una seconda persa, di Rodriguez permette a Olinde di realizzare il -1, Sikma sorpassa con 40 secondi alla fine, un doppio possesso milanese porta a un'altra persa per il Chacho, si chiude 16-15 al 10'. Alba 8/10 da due.

Datome cerca di dare grinta ai suoi, ma Olinde fa il tap-in su rimbalzo d'attacco e replica poco dopo da tre 21-15 al 12'. Datome chiude il break 13-0 con una tripla, Rodriguezz mette cinque punti in fila con una bomba e un contropiede con libero per il sorpasso con 7'34" 23-24. Leday ci mette due liberi sull'inerzia favorevole poi lo sfondamento di Punter vanifica una difesa veramente buona. L'Olimpia mantiene l'iniziativa, Micov guadagna la lunetta ed è timeout. Si riprende con il 2/2 del serbo, ma qualche sparacchiata da tre impedisce di capitalizzare. Con 3'49" Delaney mette due liberi, Moraschini ci mette una bomba, Micov in penetrazione definisce lo 0-20 e l'Alba vuole il timeout con 2'45" e 23-35. Si rientra, rubata di Moraschini e canestro di Delaney. Schneider guadagna due liberi, e fa 1/2 entrando nei 2' che precedono l'intervallo. Giffey serve un cameriere, mentre l'Olimpia sciupa diverse palle in un minuto in attacco. Alla fine Rodriguez va in lunetta per fare 1/2; Giffey pesca il jolly allo scadere 28-38, ma gli arbitri trovano sette decimi per l'Olimpia giusto per perdere tempo.

I primi due punti della ripresa sono per Micov e una rubata + contropiede di Delaney, ma le prime quattro azioni dell'Alba non sortiscono tiro, per cui Aito Garcia ferma il gioco sul 28-42. Ma senza trovare risposta dai suoi giocatori: con 6'51" Hines in contropiede fa 2+1; i milanesi sporcano tutte le linee di passaggio, Siva non ci prende più nulla, Sikma perde l'ottava palla personale sulle 23 di squadra, Granger va da tre al 25' esatto. 31-45. Siva aggiunge un'altra bomba, contro una Milano sterile in attacco, e Sikma con 3'38" in lunetta 1/2 +10 Armani. Siva vede uscire uan tripla bell'e confezionata poi Leady finalmente muove il tabellino con due liberi. Ma Brenneke spara la bomba e l'Alba ci crede: Siva attacca, Rodriguez lo accompagna in lunetta, ma è 1/2. Shields risponde  con un 2/2, Siva repilca da tre 42-29 con 1'31". I liberi del Chacho puntellano il tabellino, una difesa con due stoppate consecutive ferma la squadra tedesca, che ha troppa enfasi nel recuperare e regalo i liberi a Leday impeccabile (8/8 al momento). 42-53 con qualche sbavatura.

Siva rientra e tira una tripla improbabile, e Messina ferma subito il gioco 45-53. Si riparte con Moraschini a segno. Incidente di gioco a Thiemann, per un colpo fortuito di Hines, niente di grave. Rodriguez cerca di ricucire il gioco milanese, e va a segno con il pick and roll con Hines. Recupero palla ai 24 secondi per due volte 45-57 con 6'47". Una palla persa per Delaney arriva l'antisportivo su Lo, che fa 1/2 ai liberi. Giffey accorcia sull'azione seguente. Liberi per Punter con Messina che ruota velocemente i suoi giocatori, 2/2 e tutto da rifare per Berlino. Al 35' Granger spara la tripla con successo, Brooks e Thiemann vanno a segno, poi Hines tenta di sparigliare con un 2+1 al 36'. Rodriguez si mette in proprio con una tripla, Punter va in contropiede per uno 0-8 con 2'30". Sikma segna e non tarsforma il libero, Datome dall'angolo con la bomba del +17 che chiude di fatto la contesa. Alba che si siede, Punter la brucia in contropiede, con meno di 2' siamo ai titoli di coda. C'è l'ingresso di Moretti, che in 17 secondi lascia il segno con una tripla.

Alba Berlino - Olimpia Milano 57-79. Boxscore: 14 Siva, 9 Olinde e Sikma per l'Alba; 14 Rodriguez, 13 Leday, 12 Hines, 9 Micov e Punter per l'Olimpia.