NBA - Free agency 2020: gli unrestricted free agent part 3

12.10.2020 16:50 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Free agency 2020: gli unrestricted free agent part 3

La lunga pausa che il Coronavirus ha portato nella NBA con la prospettiva che il campionato, pur di avere una conclusione logica e completa, possa derogare il 30 giugno 2020 non deve comunque far dimenticare che a partire dal 1° luglio o dalla data che slitterà di conseguenza saranno in giro molti unrestricted free agent per un mercato estivo che non mancherà di interesse. Ecco i protagonisti della terza parte.

La seconda parte è qui.

La prima è qui.

11 - Goran Dragic, 34 anni, ultimo salario 17.000.450 dollari a Miami. Stats: 16,1 punti, 3,1 rimbalzi, 5,1 assist in 28,4 minuti nelle 54 partite in maglia Heat in stagione. Dragic si è adattato benissimo al nuovo ruolo di leader della second unit degli Heat, progredendo fino a diventare leader assuto. Peccato per l'infortunio alla fascia plantare che l'ha escluso dalle Finals. Se tornerà perfettamente in salute potrebbe arrivare anche una conferma in Florida con un triennale da 40 milioni di dollari.

12 - Tristan Thompson, 29 anni, ultimo salario 16.400.000 dollari a Cleveland. Stats: 12,0 punti, 10,1 rimbalzi, 2,1 assist in 30,2 minuti nelle 57 partite in maglia Cavaliers. E' in termini numerici la miglior prestazione in carriera, in estate cercherà un contratto importante ma il reparto offre molte alternative in questa free agency. Una cifra fra 10 e 12 mln di dollari potrebbe prolungare la sua carriera in Ohio, ma l'agente Paul Rich è molto goloso.

13 - Ian Mahinmi, 33 anni, ultimo salario 16.000.000 dollari a Washington. Stats: 7,4 punti, 5,7 rimbalzi, 1,3 assist in 21,2 minuti nelle 38 partite con i Wizards. Il francese non è molto quotato, nella capitale ha trovato posto a colpi di infortuni (altrui). Difficile possa confermare le cifre contrattuali precedenti, con l'età che avanza e ha un peso.

14 - Marcus Morris, 31 anni, ultimo salario 15.000.000 dollari ai Los Angeles Clippers. Stats: 17,4 punti, 5,1 rimbalzi, 1,4 assist in 55 partite giocate tra New York e i Clippers in questa stagione. Può confermare la cifra di ingaggio in una squadra di media portata, ma visto che a LA non è arrivato il titolo NBA potrebbe rischiare un annuale da 7/8 milioni per riprovarci. E permane sempre l'incognita nuovo allenatore.

15 - Brandon Knight, 28 anni, ultimo salario 14.000.000 dollari a Detroit. Stats: 7,0 punti, 1,6 rimbalzi, 2,7 assist in 26 partite giocate tra Cavaliers e Pistons in questa stagione. Appena 64 partite giocate su 147 nelle ultime due stagioni causa infortuni mettono a rischio chi dovesse offrirgli un contratto importante, e il blocco del campionato non gli permetterà di farsi notare in queste ultime 16 in calendario per Detroit.