NBA - Falli tecnici: Luka Doncic al limite della squalifica

03.05.2021 10:25 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Falli tecnici: Luka Doncic al limite della squalifica

Serata da dimenticare per i Mavericks, battuti da Sacramento per la terza volta in questa stagione. Per di più hanno perso Rick Carlisle e Luka Doncic, entrambi espulsi dopo aver ricevuto un secondo fallo tecnico a 30 secondi dalla fine dell'incontro.

Se la sanzione non ha inciso sull'esito della gara, la conseguenza spiacevole per Luka Doncic è quella di essere sotto schiaffo per una sospensione. Lo sloveno ha raggiunto la soglia dei 15 falli tecnici. 

Se ne prenderà un'altro entro la fine della stagione regolare, verrà automaticamente sospeso per una partita. Con otto partite ancora da giocare e il pericolo incombente di dover giocare il "play-in" si va ad aggiungere un pò di tensione in casa Mavs.

"E 'qualcosa che gli abbiamo fatto capire", ha detto Rick Carlisle, non proprio in una buona posizione per dare l'esempio. “Ho dato il cattivo esempio stasera. È colpa mia. Mi sono scusato con la squadra dopo la partita per questo. Questo non è l'esempio giusto. Ho ricevuto quattro tecnici quest'anno, sono state tutte inflitte dallo stesso arbitro (CJ Washington). Non so esattamente cosa significhi, ma c'è un detto che dice: "Gli uomini ragionevoli hanno il diritto di non essere d'accordo". Mi adatterò a quello”.

Il primo arbitro, Rodney Mott, ha riconsiderato le due sanzioni inflitte allo sloveno per il suo comportamento.

"Il primo fallo tecnico è stato fischiato dopo un fallo offensivo corretto, e in transizione mi supera e grida 'Diavolo no!' stringendo i pugni, che è una risposta irrispettosa per un arbitro. È antisportivo” ha detto su quello fischiato nel secondo quarto.

Sul secondo, a 30 secondi dalla fine: “Abbiamo avuto un timeout, lui ha preso la palla e non l'ha lanciata all'arbitro più vicino, ha lanciato la palla per tutta la lunghezza del campo rendendola antisportiva. Le regole stabiliscono chiaramente che devi restituire la palla all'arbitro più vicino”.