LBA - Treviso contro Cantù senza Parks, Tabellini: "Sappiamo di affrontare una squadra solida"

13.12.2019 14:11 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Treviso contro Cantù senza Parks, Tabellini: "Sappiamo di affrontare una squadra solida"

13° giornata di campionato per la De' Longhi Treviso Basket che dopo la vittoria di domenica al Palaverde con Reggio Emilia affronta la trasferta di Desio contro la San Bernardo-Cinelandia Cantù. Palla a due alle 18.30. La squadra trevigiana è attualmente con 12 punti all'8° posto, mentre Cantù è a quota 8 punti al 14°. Nell'ultimo turno la squadra di coach Pancotto ha vinto il derby con Varese 74-67 con 16 punti di Wilson e 14 di Pecchia. Dopo questo match la De' Longhi TVB osserverà il turno di riposo e riprenderà il suo campionato dopo Natale, il 27 dicembre alle 20.30 al Palaverde contro il Banco di Sardegna Sassari (prevendita già attiva on line e nei punti vendita che si trovano sul sito www.trevisobasket.it, sezione biglietteria).

Infermeria: out Jordan Parks (caviglia sinistra)

Arbitri: Begnis, Di Francesco, Capotorto

Ex: La Torre, ala di Cantù, ha giocato con TVB nel 2016/17

Media: diretta Eurosport Player in abbonamento; aggiornamenti e interviste post partita sulle pagine Facebook e Instagram di Treviso Basket.

Dichiarazioni dell'assistant coach Francesco Tabellini: "Stiamo lavorando sul nostro gioco, sul tenere la concentrazione e la determinazione per tutti i quaranta minuti. Si tratta di uno sforzo mentale più che fisico, dobbiamo cercare di allungare il più possibile nell'arco della partita la nostra motivazione per confermare le cose buone ed eliminare i momenti di pausa che non ci possiamo permettere, specie in trasferta dove diventerebbe difficile recuperare un break. Quindi vogliamo un approccio solido e continuare per tutta la partita con la nostra faccia migliore, quella che ci pernette di fare ottime cose, senza cadere in pericolosi black out. Domenica siamo a Desio, Cantù è una squadra nel vero senso della parola, ha tanti giocatori che possono vestire i panni del protagonista, conta sei americani e un riferimento come Pecchia che conosciamo bene per averlo affrontato nei play off lo scorso anno con la maglia di Treviglio. Bisogna fargli i complimenti perché al piano superiore ha lo stesso impatto della A2 ed è un po' il perno su cui ruota tutta la squadra, sarà nostro compito limitarlo il più possibile. Ora è arrivato un grande giocatore come Ragland, non sappiamo come si calerà nel contesto e al posto di chi giocherà, ma bisogna certamente tenerlo particolarmente d'occhio perché il talento del giocatore non è in discussione ed è molto pericoloso. Sappiamo di affrontare una squadra solida difensivamente, con responsabilità diffuse e uno spirito combattivo, noi dovremo fare un match di grande impegno e dedizione per farci rispettare e imporre il nostro gioco."