Bollettino Covid-19, 7 settembre: 27 mln contagi nel mondo

07.09.2020 18:36 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Bollettino Covid-19, 7 settembre: 27 mln contagi nel mondo

Coronavirus Italia. Nel bilancio del 7 settembre ecco la curva epidemica in Italia. Sono venute a mancare anche oggi 12 persone. L'incremento dei nuovi casi di coronavirus è di 1.108 (1.297 ieri). Frena il contagio in Lombardia, Veneto e Toscana, risale in Lazio. Boom di nuovi positivi in Campania. Senza nuovi positivi, come ieri, è la Valle d'Aosta, al pari della provincia autonoma di Bolzano. A preoccupare alcuni focolai, in particolare quello di La Spezia, dove  ieri si sono registrati 67 casi di positività e oggi 48.

Ricordiamoci che viviamo in un momento di grande incertezza, anche dal punto di vista scientifico, e che occorre mantenere alta l'attenzione. La mobilità è stata il fattore più importante nella diffusione del contagio.

Ancora però non si va verso un stop delle vittime in Italia, salite a 35.553 con un incremento di 12 (7 ieri). Pazienti in terapia intensiva: 142 (ieri 133). I guariti raggiungono quota 210.238. Gli attualmente positivi sono 32.993 in risalita. La prudenza è sempre d'obbligo.

Il ministro Roberto Speranza ha chiarito che nella distribuzione del vaccino avranno la precedenza medici e anziani. Se il farmaco Oxford "dovesse andare bene", ha aggiunto il titolare della Salute, le prima dosi potrebbero essere disponibili "già a fine anno". Speranza ha escluso ancora una volta che si possa ricorrere a un nuovo lockdown mentre ha ribadito come ci siano "tutte le condizioni" per il ritorno a scuola.

DPCM. "Nel Dpcm che firmeremo oggi le norme sono tutte confermate, anche quelle che riguardano il ballo. Sono semplicemente prorogate. Sono vigenti dal 16 agosto e le prorogheremo per altri 30 giorni". Lo ha confermato il ministro della salute Roberto Speranza ai cronisti a Siena dove e' stato in visita all'incubatore Toscana Lifes Sciences.

Dopo il The New York Times e La Vanguardia anche il giornale inglese The Guardian parla del modello Lazio nel contrasto al COVID-19. Lo rende noto l'Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio. "Come la Sardegna è passata da rifugio sicuro a hotspot Covid-19" è il titolo del quotidiano inglese che ha fatto un reportage sul sistema di testing allestito nella Regione Lazio e nello specifico presso il Porto di Civitavecchia. La struttura - scrive il Guardian - è stata rapidamente istituita dopo un'ondata di casi nella regione Lazio, che sono stati per lo più legati ai giovani in vacanza sulla Costa Smeralda della Sardegna, un tratto di costa nel nord-est dell'isola dove gravitano i ricchi. Il personale medico lavora a turni, con esami effettuati sui passeggeri che sbarcano dai traghetti al mattino e su quelli in partenza nel pomeriggio. I risultati sono noti in mezz'ora. Quasi 800 casi nel Lazio nelle ultime settimane sono stati ricondotti alla Costa Smeralda".

L’ordinanza emanata dal ministero della Salute prevede l’obbligo di indossare le mascherine all’aperto, dove non sia possibile rispettare le regole sul distanziamento, solamente tra le 18 e le 6 del mattino. Una decisione che, al di là dell’ironia, si basa su alcune considerazioni riguardanti le abitudini dei più giovani, la stagionalità e in generale ha l’obiettivo di evitare i contagi causati dalla movida. Ed è prevista unna multa salata per chi non è in regola da 400 euro.

Coronavirus Mondo. Invece  il grafico che aggiorna i dati in tempo reale della Johns Hopkins University conferma che alle 17:30 del 6 settembre gli Stati Uniti sono il paese con il maggior numero di infetti, oltre 6,1 milioni, il Brasile supera 4,0 milioni e l'India 3,8; e siamo ormai a oltre 26 milioni di contagi confermati nel mondo.

6.282.823 USA ; 4.204.613 India ; 4.137.521 Brazil ; 1.027.334 Russia ; 689.977 Peru ; 666.521 Colombia ; 638.517 South Africa ; 634.023 Mexico ; 498.989 Spain ; 471.806 Argentina ; 422.510 Chile ; 386.658 Iran ; 347.268 France ; 346.516 United Kingdom ; 325.157 Bangladesh ; 320.688 Saudi Arabia ; 298.509 Pakistan ; 278.228 Turkey ; 276.338 Italia. Totale contagi mondo 27.168.960. Totale morti mondo: 889.627.

"I lockdown sono stati uno strumento netto che hanno fatto pagare un pesante tributo a molti Paesi". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus nel consueto briefing sul Covid-19. "Con il giusto mix di norme mirate e su misura, è possibile evitare ulteriori lockdown nazionali", ha sottolineato.

Arriva il marchio CE per Panbio, il test rapido di Abbott che rileva il virus SARS-CoV-2 nelle persone sospettate di aver contratto il Covid-19. Il test antigenico, autorizzato per l'uso da parte di operatori sanitari, fornisce risultati in soli 15 minuti e si basa sulla rilevazione di una proteina del virus per determinare se una persona e' attualmente infetta. Panbio e' il sesto test disponibile nel portfolio Abbott di soluzioni diagnostiche per combattere la pandemia da coronavirus in Italia. Per la raccolta dei campioni viene usato un tampone nasofaringeo e i risultati preliminari di uno studio clinico su 241 campioni hanno dimostrato che ha il 93,3% di sensibilità. Non richiede alcun test di conferma. Tuttavia, precisa l'azienda, "un risultato negativo non preclude la presenza di infezione da Covid-19 e non può essere utilizzato come unica base per il trattamento" ma "deve essere usato in combinazione con osservazioni cliniche". Il test Panbio e' un'opzione portatile per lo screening e essere uno strumento utile per supportare strategie di salute pubblica, come il tracciamento dei contatti e i test su larga scala di persone sospettate di avere un'infezione in atto. 

Francia. Secondo quanto riporta l'Oms nei dati aggiornati al 6 settembre, lo Stato che ha fatto registrare il maggior incremento giornaliero di contagi è il Paese d’Oltralpe (8.390). L'Italia è quarta, con 1.297 nuovi casi in un giorno. Metà delle Nazioni più colpite sono nell'Est Europa.

"Le proposte presentate dalla Commissione oggi vanno nella giusta direzione. Un  coordinamento comune su eventuali restrizioni, un codice di colori comuni nella cartografia europea del contagio, il coordinamento sulle misure da applicare ai viaggiatori provenienti da zone a rischio, una comunicazione al pubblico chiara ed utile: sono misure che danno l'ulteriore  segnale di un'Europa che affronta unita la pandemia e che resta vicina ai suoi cittadini". E' il commento del presidente del Parlamento europeo David Sassoli alle proposte della Commissione europea sulle misure di coordinamento Ue per contenere la pandemia. "Ora ci aspettiamo che il Consiglio approvi rapidamente per dare certezze a lavoratori e imprese", conclude Sassoli.

Durante l'emergenza coronavirus la Svezia non ha imposto un lockdown, a differenza della maggior parte degli altri Paesi europei. Una scelta che ha avuto un prezzo in termini di contagi e decessi. Ma oggi, mentre in molti Stati i contagi sono tornati a crescere, la situazione nel Paese è in miglioramento: "La Svezia è passata dall’essere il Paese con più contagi in Europa a quello più sicuro. La nostra politica può aver tardato a portare risultati ma alla fine sono arrivati e sono più stabili", ha detto Anders Tegnell, l'epidemiologo di riferimento del governo svedese.

Con i I 90.802 casi registrati nelle ultime 24 ore i contagi di coronavirus in India hanno raggiunto i 4,2 milioni, dopo gli Stati Uniti è il secondo totale più alto al mondo. Segue il Brasile che ha più di 4,1 milioni di contagi. Quasi il 60% dei casi attivi in India proviene dagli stati di Andhra Pradesh, Tamil Nadu, Karnataka, Maharashtra e Uttar Pradesh, lo Stato più popoloso dell'India. Ma le infezioni stanno tornando anche in aree che erano riuscite a rallentare la diffusione del virus

Sono stati pubblicati sulla rivista Lancet i primi dati sul vaccino russo Sputnik contro il Coronavirus. Secondo quanto riportato dal gruppo di Denis Logunov, dell'Istituto nazionale di ricerca epidemiologica Gamaleya di Mosca, il vaccino avrebbe prodotto una risposta immunitaria in tutti i 76 volontari, adulti sani tra i 18 e 60 anni, coinvolti nelle fasi 1 e 2 della sperimentazione. I risultati, riferiti a due studi condotti tra il 18 giugno e 3 agosto, mostrano che il 100% dei partecipanti ha sviluppato anticorpi contro il virus SarsCov2, senza avere gravi effetti collaterali.

L'Australia si è assicurata 85 milioni di dosi di vaccino contro il coronavirus. Lo ha annunciato il premier Scott Morrison, secondo quanto riportato dalla Bbc, spiegando di aver siglato due accordi: il primo con il colosso farmaceutico Astrazeneca che sta sviluppando il vaccino con l'università di Oxford e al quale l'Italia sta dando un contributo importante; il secondo con l'Università del Queensland e l'azienda locale Csl. Intese che sono costate circa 1,24 miliardi ma che, ha assicurato il premier, permetteranno di distribuire dosi gratuite a 25 milioni di australiani a partire da gennaio "se i nostri esperti medici danno il via libera ai vaccini".

I numero di casi di coronavirus nella Striscia di Gaza sono decuplicati nelle ultime due settimane, arrivando a superare i mille contagi. In tutto finora sono stati registrati 1.151 casi mentre il 25 agosto erano 113. Un trend che desta forte preoccupazione nell'enclave palestinese sovraffollata, con fragilissime strutture sanitarie a disposizione, dopo oltre un decennio di blocco israeliano e diversi conflitti. Da quando ha fatto la sua comparsa il coronavirus lo scorso marzo, la Striscia e' stata chiusa, con il blocco dei valichi verso Egitto ed Israele, mentre le persone in entrata sono state poste in auto-isolamento in strutture ad hoc. La situazione e' rimasta sotto controllo fino alla fine di agosto quando sono stati registrati i primi quattro casi di Covid-19 al di fuori delle strutture destinate alla quarantena, facendo palesare il rischio di una diffusione incontrollata. Da allora i contagi sono cresciuti in maniera esponenziale, portando alla chiusura di uffici, scuole e moschee.