A1 Femminile - Della Fiore Broni, le biancoverdi tornano alla vittoria contro Battipaglia

27.01.2020 09:49 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A1 Femminile - Della Fiore Broni, le biancoverdi tornano alla vittoria contro Battipaglia

La Della Fiore Broni torna al successo al PalaBrera, battendo la O.ME.P.S. Givova Battipaglia. Dopo un primo tempo così così, con troppi errori, la squadra ha preso piano piano confidenza dei propri mezzi e il tiro da oltre metà campo di Moroni, andato a bersaglio allo scadere del terzo quarto, ha dato la scossa decisiva. Poi la difesa, con appena 17 punti concessi nel secondo tempo, contro i 30 del primo, e una serie di bombe da tre punti hanno fatto il resto.

Coach Alessandro Fontana parte con il doppio play, Moroni – Togliani, Spreafico, Ngo Ndjock e Tikvic. Le ospiti iniziano meglio, nonostante l'aggressività delle oltrepadane in difesa e ci pensa Tikvic a mettere le cose a posto (7-7) con un canestro da sotto. Spreafico con una bomba dall'angolo regala il primo vantaggio a Broni (10-9). La Della Fiore continua però ad essere pure sfortunata, con il ferro che sputa tantissime conclusioni, in difesa regge l'urto delle campane, costringendole più volte a commettere infrazioni di passi o di 24 secondi. Solo nel finale di quarto le padrone di casa mettono il naso avanti con un 5-0 propiziato da una bomba di Moroni e due liberi di Orazzo. Battipaglia scappa ancora in avvio di secondo periodo (0-8), le biancoverdi continuano a litigare con il ferro, ma alla fine del primo tempo le cose vanno a posto con una bomba di Nared e tre liberi di Spreafico (concessi per il fallo subito mentre tirava da tre) a 2 secondi dalla sirena della pausa lunga: si va al riposo sul 30-30.

Nel secondo tempo, si vede un'altra Della Fiore, cinica in difesa e precisa in attacco, dove le sue bocche da fuoco iniziano a trovare più fluidità. Al 27' un gioco da 4 punti di Nared, poi il tiro incredibile della capitana Moroni da oltre metà campo: palla che si infila diretta nella retina, con il PalaBrera che esplode letteralmente. È l'azione della svolta perché Broni nell'ultimo quarto è una macchina dalla lunga distanza e in difesa non concede più nulla, negli ultimi 5 minuti produce un 17-2 di parziale. Alla fine è festa con il presidente Bruno Cipolla e le giocatrici a ricevere l'applauso del PalaBrera e dei Viking.