EuroLeague - Olimpia a Belgrado, Messina: "Rimbalzi e circolazione di palla cruciali"

29.03.2021 17:04 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroLeague - Olimpia a Belgrado, Messina: "Rimbalzi e circolazione di palla cruciali"

E’ arrivato il momento della verità in una stagione di EuroLeague che ha mostrato un livello di equilibrio storico. Con tre partite da giocare nella regular season (CSKA e Zenit San Pietroburgo in realtà devono giocare ancora quattro), solo una squadra ha timbrato il pass per i playoff. Nei quattro anni precedenti con questa formula, a questo punto erano almeno cinque ad essere certe di disputare la post-season (lo scorso anno erano cinque con sei giornate da giocare) con un massimo di sette nel 2018. L’Olimpia gioca a Belgrado contro la Stella Rossa, martedì 30 marzo (alle ore 19:00, diretta su Eurosport Player), che è eliminata dalla corsa ai playoff ma ha vinto a Milano la partita di andata e ha vinto due delle ultime tre in EuroLeague. L’Olimpia come noto non avrà Malcolm Delaney e Jeremy Evans per infortuni.

COACH ETTORE MESSINA –  “La Stella Rossa non ha avuto una stagione fortunata, ma è una squadra che sa giocare, ha in Jordan Loyd un grande realizzatore e giocatori esperti, fisici, che possono mettere in difficoltà chiunque. E’ una partita per noi molto importante in cui sarà necessario controllare i rimbalzi e avere una buona circolazione di palla per non subire la loro fisicità”.

KYLE HINES – “Ovviamente è una partita importante per noi, sappiamo di aver bisogno di una vittoria per centrare l’obiettivo dei playoff. Sappiamo anche che la Stella Rossa è una squadra che gioca un basket duro soprattutto quando è in casa. Noi dovremo trovare la forza di ripartire dopo due sconfitte. Non sarà facile ma siamo qui per questo”

GLI ARBITRI – Robert Lottermoser (Germania), Juan Carlos Garcia (Spagna), Artem Lavrukhin (Russia).

LA STELLA ROSSA – Una serie di nove sconfitte consecutive ha spinto la Stella Rossa fuori dalla zona playoff, ma la squadra allenata da Dejan Radonjic, prima di perdere a Mosca nell’ultimo turno, ha avuto una striscia di due vittorie consecutive. La guardia tiratrice Jordan Loyd è il top scorer della squadra, con una media di 17.3 punti a partita. L’altro realizzatore in doppia cifra è Corey Walden (10.8 punti a partita), che ha il 39.3% da tre. Normalmente l’esperto capitano Branko Lazic, un difensore che può segnare anche dal perimetro (38.3% da tre) parte in quintetto come guardia accanto allo stesso Walden o a Langston Hall (41.7% da tre e 3.1 assist a partita). Il centro titolare è Ognjen Kuzmic (3.9 punti e 4.0 rimbalzi a partita) insieme a Marko Jagodic-Kuridza (4.4 punti a partita, più un pericoloso 38.2% da tre). L’ala piccola Dejan Davidovac ha segnato 36 punti nelle ultime due partite tirando 14 su 17 dal campo; l’esperto Marko Simonovic è partito 10 volte in quintetto ed è un altro tiratore da tre punti oltre il 42%. Ognjen Dobric, un altro tiratore eccezionale, e il centro atletico Larry Nnoko completano una rotazione di almeno 10 uomini.

I PRECEDENTI VS. STELLA ROSSA – Nel 1972 il Simmenthal sconfisse proprio la Stella Rossa nella finale di Coppa delle Coppe 74-70 (23 punti di Arthur Kenney, virtuale MVP della competizione), disputatasi a Salonicco. Le due squadre si erano affrontate anche nel gironcino dei quarti con due gare a senso unico per la squadra di casa. Le due squadre si incontrarono anche nella Coppa dei Campioni del 1973, altre due vittorie del Simmenthal. Nel 1984/85 l’Olimpia eliminò la Stella Rossa nella semifinale di Coppa Korac imponendosi anche a Belgrado, 100-99, per poi vincere la coppa contro Varese in finale. Due incontri e due vittorie anche nella Korac 1988/89. In EuroLeague, la Stella Rossa ha vinto gli ultimi sei confronti nelle stagioni 2016/17, 2017/18 più l’unico precedente della scorsa stagione e la partita di andata di questa. 8-7 quindi il bilancio All-time a favore di Milano.

LA STELLA ROSSA CONNECTION – Vlado Micov ha giocato nelle giovanili della Stella Rossa, ma mai in prima squadra. Kevin Punter lo scorso anno ha giocato 12 gare di EuroLeague con la Stella Rossa segnando 191 punti (15.9 di media).

IL DOPPIO TURNO – L’Olimpia ha giocato nove doppi turni (settimane con due gare di EuroLeague consecutive) tra quelli previsti dal calendario e quelli generati dai recuperi. Il totale, prima del decimo e ultimo, è 12-6, 5-4 in “gara 1” e 7-2 in “gara 2”. E’ 6-3 in casa e 6-3 in trasferta.

NOTE – Gigi Datome è secondo dietro al solo Kyle Kuric (Barcellona) nel tiro da tre con il 55.4%. Zach LeDay è nono con il 46.7%. Shavon Shields è decimo con il 46.7%. Shields ha una striscia attiva di nove gare consecutive in doppia cifra. Kevin Punter ha raggiunto quota 25 tiri liberi a segno consecutivamente. Vlado Micov è a quota tre rimbalzi di distanza dai 700 in carriera. Jeff Brooks è a due rimbalzi dai 300 in maglia Olimpia. Sergio Rodriguez è appena diventato terzo di sempre per canestri da tre punti segnati in carriera (481) dietro Juan Carlos Navarro e Vassilis Spanoulis, davanti ai due compagni di Nazionale Rudy Fernandez e Sergio Llull.