LIVE EC - La Reyer Venezia si impone sul Buducnost VOLI

LIVE EC - La Reyer Venezia si impone sul Buducnost VOLI

Torna la EuroCup per la Reyer Venezia (1-2), che dopo la brillante vittoria in campionato con la Unahotels Reggio Emilia al Taliercio, ritorna sul campo di casa per affrontare l'imbattuto Buducnost VOLI (3-0) nella quarta giornata del gruppo B. Palla a due alle ore 20:00.

1° quarto - Due volte Watt e tripla di Vitali: 7-0 dopo 90 secondi, e la Reyer parte nel migliore di modi. Accorcia Nikolic, gioco da tre punti di Watt. La formazione montenegrina strappa uno 0-7 con il 2+1 di Cobbs 10-9 al 4'. Watt allunga per Venezia. Atic fallisce il tiro aggiuntivo dopo aver siglato il 12-11, ma Jagoric sorpassa. Il Budducnost intasa l'area in difesa, De Raffaele chiama timeout al 5'. Ccontrosorpasso Brooks, poi con 4'15" brutta azione del Buducnost che rimedia due stoppate, si infortuna Brooks a un dito, entra Mazzola. Phillip segna in contropiede, Tonut in entrata +5. Tripla di Atic ai 24". La Reyer vanifica in attacco una buona difesa (5 palle perse), poi Seeley con 0,3 trova tre liberi su fallo di Daye 18-19 al 10'.

2° quarto - Seeley riprende il discorso dalla lunetta (2/2), Cobbs mette la tripla sulla persa di Vitali, +6 Buducnost e timeout De Raffaele dopo 70 secondi. Persa di Seeley, al rientro, che diventa antisportivo su Sanders: 2/2 in lunetta e canestro in azione 22-24 al 12'. Due minuti dopo Watt pareggia due volte, la seconda dopo Wiley., Popovic al 15' 26-28. Gran giocata di Atic, time-out De Raffaele con 3'30". Liberi per Daye, 2/2, 2 più 1 Jagodic-Kuridza, tripla frontale di Tonut, ancora Jagodic-Kuridza, risponde Watt dal post-basso, long-2 Seeley, contropiede Popovic, appoggio Nikolic, 33-40 al 20'.

3° quarto - Si riparte al Taliercio, liberi per Watt, 2/2, bel recupero di Stone che serve Sanders in contropiede, grande giocata di Vic che segna e subisce fallo, 39-40 con 7'16". E' un grande sforzo difensivo della Reyer nel quarto. Sanders impatta dalla lunetta, liberi per Cobbs, 0/2. Tonut col floater, tripla di Jagodic-Kuridza, liberi per Sanders ma 0/2, 42-45 con 4'08". Strappa un 4-0 il Buducnost con il fade-away di Cobbs e la schiacciata di Wiley, time-out De Raffaele, 42-49 con 2'58". L' 1/2 di tonut e la tripla di Daye rilanciano l'Umana, dalla persa del Buducnost Mazzola falisce la tripla del pari. Il tecnico per Jagodic-Kuridza è un libero di Daye, poi Phillip pareggia a quota 49. Torna avanti Podgorica con Atic da tre punti. Tonut, sulla sirena, segna da sotto per il 51-52 al 30'.

4° quarto - Wiley +3 dopo 1'30", Brooks e Watt al sorpasso con cinque punti, pareggio di Seeley in lunetta 56-56. Watt e Sanders ci riprovano, la tripla di Seeley per il -1. Cerella fa 1/2 in lunetta, e ancora Seeley da tre per l'ennesimo sorpasso 61-62 con 3'31". Stone e Watt per il 65-62 con 1'32". L'intercetto di Sanders regala a Venezia la palla del match entrando nell'ultimo minuto, per la tripla di Jeff Brooks su assist di Tonut 68-62. Timeout del Buducnost. Tripla di Seeley che non ricuce perché ci pensa Stone. Cobbs ci riprova con due liberi, Mitchell Watt non lascia spazio 72-67. E' vittoria Reyer.

Il commento: c'è voluto un extra-sforzo difensivo dal parte della Reyer Venezia, comunque uno dei marchi di fabbrica di De Raffaele, per tenere a soli 27 punti una squadra forte come il Buducnost e calmare le velleità delle sue bocche da fuoco. La disciplina porta morale e una migliore gestione delle situazioni. Watt, Sanders, Tonut e Brooks sono stati efficienti a tutto tondo, i 9' di Cerella l'esaltazione collettiva della difesa.

Reyer Venezia - Buducnost Podgorica 72-67. Boxscore: 25 Mitchell, 11 Sanders, 10 Tonut per Venezia (2-2); 18 Seeley, 12 Atic e Cobbs per Podgorica (3-1).