LIVE A - La Reyer sbanca il Forum con Haynes e Watt sugli scudi

14.01.2018 22:27 di Giorgio Bosco  articolo letto 2604 volte
LIVE A - La Reyer sbanca il Forum con Haynes e Watt sugli scudi

Match d'alta classifica tra l'Olimpia Armani Milano (seconda) e la Reyer Venezia (quinta) valevole per l'ultima giornata del girone di andata. Pianigiani è costretto a fare a meno di Jerrels e M'Baye mentre De Raffaele recupera Bramos, ma deve rinunciare a Peric. 87 i confronti tra le due squadre con l'Olimpia in vantaggio 68 a 19. 

 

Quintetti

Milano: Theodore, Goudelock, Abass, Kuzminskas, Tarczewski.

Venezia: Haynes, Tonut, Orelik, Ress, Watt.

 

Buon impatto dell’Olimpia Milano che si sblocca con due canestri di Goudelock e l’appoggio di Kuzminskas che valgono il 6 a 0. Venezia fatica a trovare la via del canestro con coach De Raffaele che dopo 2' chiama timeout. Watt inchioda una schiacciata spaventosa trovando cosi' i primi punti dei lagunari, ma Theodore insacca l' 8 a 2. Inizia a trovare continuità l'attacco della Reyer con Orelik e Tonut che accorciano sul 10 a 8. Dopo la realizzazione di Theodore dalla lunga per il 15 a 10 è controparziale di Venezia con i canestri di Haynes, Orelik e Johnson (15-19). Pascolo va a segno con un semigancio mancino, ma gli ospiti si sono finalmente svegliati e allungano sul 17 a 23 al 10'. La seconda frazione si apre con un arresto e tiro di Cinciarini e con un layup di Bertans (21-23). Dopo 3' minuti trovano la via del canestro anche gli ospiti con la penetrazione di Haynes. Venezia però sembra esser tornata quella di inizio partita e Milano dalla lunetta impatta sul 25 pari. Gudaitis e Bertans sorpassano sul 31 a 27. De Raffaele prova a scuotere i suoi chiamando il suo ultimo timeout del primo tempo e come successo nel primo quarto Venezia entra con un'altra faccia, Bramos, Watt e Haynes mettono a segno un 13 a 2 parziale (33-40) con Pianigiani costretto a chiamare il minuto di sospensione. Il canestro di Biligha e la prodezza di Goudelock da metà campo chiudono uno spettacolare primo tempo sul punteggio di 43 a 44.

 

Haynes ricomincia da dove aveva finito con una tripla (43-47) che gli permette di raggiungere i 17 punti personali. Goudelock risponde con la stessa moneta, prima che Tarczewski appoggi il 48 a 47. Grana per la Reyer: Orelik si infortunia al ginocchio sinistro uscendo in barella tra gli applausi del Forum. Watt danza sul piede perno eludendo l'intervento di Tarczewski e allunga sul + 4 (48-52). Nel momento più difficile dei meneghini ci pensa il criticato Goudelock a realizzare un personale parziale di 6 a 0 con l'Olimpia che torna a condurre sul 54 a 52. Fase ricca di sorpassi e controsorpassi tra le due compagini, al 30' è 60 a 59.  Gli ultimi 10' si aprono la Reyer che ritrova le redini del match con Johnson e Bramos protagonisti (61-65). Monologo dei lagunari, Watt da oltre l'arco scrive il massimo vantaggio ospite sul 61 a 70. Biligha mette 11 lunghezze tra le due squadre, ma due realizzazioni pesanti di Goudelock accorciano sul 67 a 72. Guidatis e Micov accorciano sul 74 a 76. Scambio di triple tra Haynes e Goudelock. La Reyer è avanti 77 a 79 a 23" dalla fine. Johnson fa 2 su 2 dalla lunetta, ma è ancora il minimamba da oltre l'arco ad accorciare sul 80 a 81. Timeout Milano dopo l'uno su due di Watt. Il tiro di Goudelock non va, Bramos inchioda il punto esclamativo. Finisce 80 a 84. 

 

 

Olimpia Armani Milano-Reyer Venezia 80-84

Parziali: 17-23;43-44;60-59

Boxscore Milano: Goudelock 28, Theodore 10, Gudaitis 17

Boxscore Venezia: Haynes 20, Johnson 11, Bramos 11, Watt 16