Serie C - Ritorno al passato, al PalaMangano la ‘gara dei palermitani’

20.01.2018 15:15 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 112 volte
Serie C - Ritorno al passato, al PalaMangano la ‘gara dei palermitani’

Una nuova sfida, l’ennesima chiamata alle armi per un gruppo che ha già dimostrato ampiamente il suo valore tecnico e umano…da affrontare su un vecchio, caro campo di mille battaglie. Ci sono tutti gli ingredienti per un grande pomeriggio di pallacanestro, quello in programma domani a Palermo nel match tra la Eagles Basket e la Libertas Alcamo.

I biancorossi giocheranno eccezionalmente in casa al PalaMangano, parquet dal quale mancano da due anni (l’ultima volta fu nella Serie D 2015/16), nel tentativo di allungare il filotto di successi consecutivi, arrivati a quota sei con la bella vittoria di Catania contro la capolista Alfa.

“La vittoria di sabato scorso è stata il frutto del lavoro svolto durante questi mesi – rivela il capitano Dario Dragna -. Adesso abbiamo acquisito più forza di gruppo e mentalità di squadra. Siamo più affiatati, ci alleniamo duro e le prestazioni sono sicuramente migliori rispetto a qualche mese fa”.

L’avversario sarà affamato e determinato a vincere. Alcamo è reduce dalla rovinosa caduta casalinga contro Ragusa e presenterà un roster rinnovato, anche sotto l’aspetto del morale: “La Libertas che incontreremo domenica è assolutamente un’altra squadra rispetto a quella dell’andata – prosegue Dragna -, adesso con i nuovi innesti saranno sicuramente più quadrati come organico”.

Sarà un match dal sapore antico non solo per il ritorno in un ‘palazzo’ che per la storia della società biancorossa vale tanto, ma anche per molti giocatori (anche tra le fila alcamesi) che nell’impianto di via Leonardo Da Vinci conservano ricordi speciali: “Tornare al PalaMangano fa sorridere, ovviamente nessuno di noi ha dimenticato nulla – ricorda il capitano -. Immagino che Davide, Marco e Darìo (Tagliareni, Ranalli e Andrè, ndr) abbiano bene impresso il fischio finale di gara 3 contro Catanzaro che ci regalò la prima storica promozione in B con l’Aquila Palermo. Tutto, però, fa parte del passato, domani è un altra partita con un altro contesto e noi vogliamo continuare questa marcia positiva”.

Palla a due domani, domenica 21 gennaio alle 16 al PalaMangano di Palermo (ingresso gratuito), che sarà alzata dagli arbitri Giuseppe Catania di Barcellona Pozzo di Gotto (ME) e Antonino Di Bella di San Filippo del Mela (ME).