Serie C - La Crocetta riporta a casa Luca Molinario

15.07.2020 00:48 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - La Crocetta riporta a casa Luca Molinario

Il Basket Don Bosco Crocetta annuncia con grande soddisfazione il ritorno in gialloverde di Luca Molinario, ala grande, torinese, 23 anni compiuti giusto un mese fa. 

Vissuta tutta la trafila del mini e delle giovanili fino all’Under 17 Eccellenza con indosso la casacca salesiana, Molinario ha poi vestito le maglie di Alfieri e Victoria Pallacanestro Torino, in serie D, Oasi Laura Vicuna Rivalta, con cui ha disputato la finale di C Silver 2018-19, e infine Amatori Basket Savigliano in C Gold, dove nella passata mezza stagione si è segnalato come uno dei giocatori più solidi ed efficaci di tutta la categoria.

‘Non si tratta soltanto di un emozionante ritorno al passato, nella società che mi ha accolto alle prime armi e mi ha visto crescere – sottolinea Molinario -, ma di una chance per realizzare il mio sogno, quello che avevo quando da piccolo entravo alla Ballin per gli allenamenti del minibasket: giocare in Prima squadra. Dopo 6 anni di esperienze altrove, avrò l’opportunità di dimostrare a chi ha creduto in me fin dall'inizio che l'investimento ha dato i suoi frutti’.

‘Sono pronto a mettere in gioco tutto me stesso, con l'impegno di chi non si arrende mai, l'emozione di chi sa di rivestire un ruolo importante in una squadra importante e che saprà prontamente trasformare i desideri in adrenalina e voglia di migliorarsi ogni giorno di più’.

Giocherà, da veterano nonostante la carta di identità, in una squadra molto giovane: ‘Come evidenziato dai primi allenamenti disputati con i nuovi compagni,  tutti sono super motivati, e questa sarà una risorsa importante’.

Per Molinario da settembre ci sarà anche l’impegno in quel minibasket che lo ha visto crescere: ‘Sono davvero molto contento di proseguire l’esperienza di istruttore, ruolo che ritengo fondamentale non solo per trasmettere la mia passione per il basket ai giocatori del futuro, ma anche grande occasione di crescita individuale, come persona e come educatore’.