Serie B - Guerriero Padova per un derby “elettrico” con la Virtus

19.01.2021 21:30 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Guerriero Padova per un derby “elettrico” con la Virtus

Non c’è neppure il tempo di leccarsi le ferite per il terzo ko consecutivo incassato con Senigallia che il Guerriero torna a calcare il parquet del PalaGozzano per un confronto elettrizzante che lo vede opposto alla Virtus Padova nel recupero della terza giornata della Serie B Old Wild West. Il primo derby di campionato (dopo quello dello scorso ottobre in Supercoppa), in programma nell’infrasettimanale di mercoledì 20 gennaio (ore 20.30), richiama alla mente le stracittadine degli anni ’80 e ’90 tra Petrarca e Virtus, quando i “derby dei biscotti” tra Elledì e Viero venivano vissuti come veri e propri eventi totalizzanti dalle opposte fazioni del basket padovano. Ora il clima è diverso, anche a causa della pandemia che tiene lontano il pubblico dai palazzetti, ma la partita resta sempre molto attesa. Sarà possibile seguirla in diretta streaming sulla piattaforma lnppass.legapallacanestro.com, acquistando il biglietto al modico prezzo di 3,49 euro per tifare comodamente dal divano di casa. 
 
L’AVVERSARIA. L’Antenore Energia parte con i favori del pronostico e non potrebbe essere altrimenti dopo le due vittorie di fila che hanno proiettato la squadra di Daniele Rubini verso una posizione di classifica più consona. Anche i cugini neroverdi hanno dovuto fronteggiare il grosso ostacolo del Covid, ma sono riusciti a riprendere il filo recuperando man mano tutti gli effettivi, compreso l’infortunato Michele Ferrari, decisivo assieme all’altro totem Corrado Bianconi (entrambi autori di 19 punti) nel successo di domenica scorsa all’overtime contro Mestre (91-96). 
 
QUI UNIONE. La situazione in casa UBP non è certo delle più rosee: nel match con Senigallia, Eros Chinellato ha rimediato uno stiramento al bicipite femorale e non sarà sicuramente della partita, mentre viene data in forte dubbio la presenza di Matteo Coppo, scavigliatosi negli ultimi minuti contro i marchigiani. «Pensavamo di aver già pagato il nostro debito con la sfortuna, ma evidentemente non è così», sottolinea coach Giuliano Calgaro, «Non possiamo certo però piangerci addosso: dobbiamo sopperire all’assenza di Chinellato e a quella eventuale di Coppo, avendo qualcosa in più da chi ci sarà. È il momento di reagire. Mi aspetto una partita più concreta soprattutto da parte di D’Andrea e Scattolin. Con Senigallia abbiamo sbagliato approccio scaricando in campo troppe energie nei primi minuti. Abbiamo bisogno di maggiore tranquillità e di giocare a briglia sciolta, senza temere brutte figure. Sappiamo di avere dei limiti, ma è necessaria una migliore flessibilità emotiva. La Virtus? Ora che è tornata a pieno regime, bisognerà fronteggiarla con l’idea di tenere forte in difesa sull’uno contro uno e di contenere la sua batteria di lunghi».