Serie A2 - Tortona annichilisce Napoli al "PalaOltrepò" garantendosi la seconda vittoria interna consecutiva

I piemontesi di coach Marco Ramondino hanno tenuto il match in mano dall'alfa all'omega, Napoli ha pagato l'assenza di Mayo e Lombardi e l'infortunio di Uglietti.
02.05.2021 22:29 di Cristiano Comelli   Vedi letture
Serie A2 - Tortona annichilisce Napoli al "PalaOltrepò" garantendosi la seconda vittoria interna consecutiva

TORTONA - Dopo Scafati, Napoli. La Bertram Tortona riscatta la sconfitta di Forlì infliggendo un pesante passivo di 83-62 alla Ge.Vi Napoli reduce da due vittorie di fila. La squadra di coach Marco Ramondino coglie così il secondo acuto casalingo consecutivo e rilancia decisamente le proprie quotazioni vendicando la sconfitta subita dai partenopei nella “Final Eight”.

PRIMO QUARTO – Tortona innesta subito la marcia veloce con nove punti di fila sospinta soprattutto dal duo Mascolo- Severini. Napoli risponde a propria volta con un parziale di 5-0 firmato Marini e Monaldi (tripla). La partita vive sin dall'inizio di fiammate alterne e sono ancora i piemontesi a colpire con un canestro e due tiri liberi portandosi sull'11-5 con un Cannon in gran forma . Uglietti prova a tenere in scia i partenopei ma i piemontesi ne hanno decisamente di più e terminano il primo quarto con il punteggio di 18-8.

SECONDO QUARTO – Napoli rientra in partita con un fulmineo 4-0 targato Uglietti e due tiri liberi di Iannuzzi, Tortona, però, replica e, soprattutto con D'Ercole, si alza a più nove. Iannuzzi replica nuovamente per gli ospiti mettendone uno su due dalla lunetta, due punti di Parks e altrettanti di Marini. Quest'ultimo avvia la riscossa partenopea e sospinge la sua squadra a sole tre lunghezze di ritardo, Tortona però cala sette punti intervallati soltanto da un canestro di Marini che le consentono di arrivare all'intervallo lungo avanti di sette lunghezze: 32-25.

TERZO QUARTO – A Monaldi, particolarmente in vena in fase realizzativa, Tortona risponde subito con Cannon ed è il 34-27. Monaldi e Marini tentano di tenere in scia gli ospiti ma i piemontesi restano a otto lunghezze grazie a una tripla di Mascolo. La determinazione partenopea ha il volto di una tripla di Parks ma Tortona colpisce di nuovo portandosi a tredici incollature di vantaggio. Zerini realizza due punti a fine quarto ma Cannon e Sanders replicano con gli interessi e Tortona continua a fare la voce grossa in vantaggio sul per 59-43.

ULTIMO QUARTO – Klacar affonda la lama per Napoli , Tortona risponde subito. Iannuzzi ricecchina nel cestello tortonese e arriva subito un nuovo controcanto dei padroni di csaa. Zerini tenta di tenere Napoli in partita ma Tortona continua a fare il bello e il cattivo tempo issandosi fino al più venti. Napoli sfodera ancora determinazione con il duo Zerini- Monaldi, Tortona chiude i conti e due punti di Sandri sono solo sufficienti a rendere più esiguo il ritardo dei napoletani. I padroni di casa la portano a casa con il punteggio di 83-62.

TABELLINO

BERTRAM TORTONA: Mascolo 16, Sanders 15, Cannon 15, Tavernelli 11, Fabi 10, Severini 9, Gazzotti 4, Ambrosin 2, D'Ercole 1, Morgillo, Sackey. Coach: Marco Ramondino.

GE. VI NAPOLI: Marini 16, Monaldi 12, Parks 8, Iannuzzi 7, Zerini 7, Sandri 5, Uglietti 4, Klacar 3, Mayo, Lombardi. Coach: Pino Sacripanti.

ARBITRI

Enrico Boscolo Nale di Chioggia (VE), Pasquale Pecorella di Trani (BT) e Alessandro Costa di Livorno.