LBA - La Germani di lotta non spaventa troppo l'Olimpia Milano

14.03.2021 19:01 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - La Germani di lotta non spaventa troppo l'Olimpia Milano

La Germani Brescia ospita al PalaLeonessa per la 22esima giornata di campionato di serie A l'Olimpia Milano, che non avrà in campo nè Datome nè Delaney. La palla a due è fissata alle ore 17:30, la diretta televisiva è su Eurosport player. La AX Armani viene dalla vittoria di Mosca sul CSKA, ed è attesa dall'arrivo al Forum della capolista Barcelona. Messina oggi può superare Peterson come allenatore con più vittorie in campionato.

Il roster Olimpia a Brescia: 0 Punter 2 LeDay 3 Moretti 5 Micov 9 Moraschini 13 Rodriguez 19 Biligha 20 Cinciarini 31 Shields 32 Brooks 42 Hines 81 Wojciechowski.

1Q - L'Olimpia parte con il piglio della grande, in 2'30" circa confeziona lo 0-7, e al 3' segna anche Burns. Leday regala tre liberi a Chery ed 5-7 con 6'33". La Germani pressa, ma Shields ne mette altri due, prima di concedere due liberi a Crawford 7-9. Moraschini e Leday strappano uno 0-4, ma la quarta persa dai bresciani spinge Buscaglia al timeout 7-13 con 4'12". Sacchetti riparte con due liberi, Biligha e Vitali fanno 11-15 con 3'02". Biligha si ripete con tapin sul tiro di Punter (entrato insieme a Rodiguez), poi ne mette altri due, seguito dal Chacho che ne segna cinque in fila. Parziale 0-9 e risultato sul 13-24 al 10'.

2Q - Si riparte a suon di triple con Punter, ma anche Sacchetti e Brooks 18-32 dopo 2'21". Kalinoski a segno ma Brooks si ripete. Micov e il contropiede di Shields fanno 23-39 al 15', timeout Buscaglia per non far scappare Milano. La Germani gioca anche abbastanza bene ma il 2/8 da tre punti al momento aiuta poco. Burns fa 27-42 al 17'; poi Willis trova cinque punti in fila per ridurre a -10. Una distrazione di Biligha regala tre punti a Crawford, il parziale è 10-0 con 1'08". La stoppata di Crawford è su parabola discendente e i due punti vanno a Rodriguez. Due liberi per Moss a segno. Da un airball di Micov nasce la tripla di Chery, sul +4 però arriva la bomba del Chacho ed è 40-47 all'intervallo. Milano 78% da due 14-18.

3Q - Leday subito a segno con quattro punti consecutivi. Burns fa 1/2. Sulla rimessa Olimpia palla persa per Hines, contropiede Kalinoski 43-51 ma poi la guardia sbaglia il tecnico rimediato da Messina. Punter e Burns rimpolpano il tabellino, ma la Germani sembra avere un approccio positivo. Burns torna in lunetta 2/2 con 7'29". Tripla frontale di Willis da palla recuperata, e Messina chiama minuto di sospensione 50-53. Altro recupero, altra tripla ma di Kalinoski e aggancio a quota 43. Brooks rilancia l'Armani entrando nel 25'. Burns in lunetta per un altro 2/2; così Rodriguez con 4'47". Tripla di Moss che vale il sorpasso, ma il Chacho controsorpassa nell'azione seguente. Il play spagnolo beffa la zona bresciana con una seconda tripla, Brooks alza un muro di stoppate in difesa, poi ci mette due punti in attacco da rimbalzo offensivo. Con 2'38" Leday in lunetta 1/2; il break Olimpia 0-9 è chiuso da Burns 60-66 con 2'. Cinciarini e Leday allungano il vantaggio ospite, il gioco da tre punti di Crawford lo ridimensiona. Ma una ingenuità su Rodriguez, proprio di Crawford, vale un 3-1 sanguinoso 63-74 a meno di 1' dalla sirena. La Germani fallisce due triple consecutive, Burns manda in lunetta Brooks con un'altra inguenuità 1/2. Burns fa invece 2/2, Shields stampa sul ferro l'ultimo tiro 65-75 al 30'.

4Q - La tripla di Sacchetti, la palombella di Rodriguez con 8'36", il -7 di Chery e la solita risposta del Chacho che sale a 26 punti segnati. Leday e la tripla di Micov per lo 0-7 che vuole il timeout di Buscaglia 70-84 con 7'07". Brooks piazza la bomba da fermo al ritorno in campo, Leday lo imita nel tiro a bersaglio per il +20 arrivando al 50% nel tiro dall'arco (12/24). E Buscaglia ferma tutto di nuovo. Moss e Chery confezionano un 7-0 con palla rubata, ed è Messina a fermare il gioco con 4'29" 77-90, e rimette in campo Rodriguez, che va subito a segno, ovviamente, da tre per il season high personale. Quarto fallo di Leday per il 2+1 di Willis con 3'46" con la Germani che non vuole ancora alzare bandiera bianca, e Willis torna a -11. Shields (0/4 da tre) si guadagna un viaggio in lunetta 2/2, Moss si prende la bomba del -10. 2/2 di Hines, l'arresto e tiro di Shields. Willis è ancora vivo, ma il +12 a 80 secondi dalla fine non è recuperabile. Finisce 92-99, con Messina a 377 vittorie in serie A, che stacca Dan Peterson ed è primo solitario.

Il commento: Non perde la calma l'Olimpia dopo aver concesso a una sempre combattiva Germani la chance di risalire dal -19 e passare avanti per pochi secondi. Ma sono sufficienti un Rodriguez dalla mano caldissima e un pizzico di difesa più stringente a cavallo dei due quarti centrali per ricreare quel distacco non più colmabile. Buscaglia sarà contento di avere almeno una squadra in buone condizioni e Messina per aver alternato in campo dieci giocatri senza tirare il collo a nessuno.

Germani Brescia - AX Exchange Milano 92-99. Boxscore: 15 Burns e Willis, 12 Moss, 11 Chery, 10 Crawford, 8 Sacchetti e Kalinoski, 4 Vitali, 2 Bortolani per Brescia; 29 Rodriguez, 16 LeDay, 14 Brooks, 11 Shields, 10 Micov, 6 Biligha, 5 Punter, 2 Hines, Cinciarini e Moraschini per Milano.