LBA - Brindisi sbanca il Forum dell'Olimpia e si prende il primo posto

13.12.2020 19:06 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Brindisi sbanca il Forum dell'Olimpia e si prende il primo posto

Prima contro seconda al Mediolanum Forum di Assago: non c'è altro da aggiungere per presentare la gara tra l'imbattuta Olimpia Milano e quella Happy Casa Brindisi che dopo aver ceduto nella prima giornata ha inanellato il record societario di nove vittorie consecutive. La palla a due è fissata alle ore 17:00 con diretta televisiva Eurosport 2 ed Eurosport player. 

Brindisi ha lamentato ieri l'esistenza di un positivo nel gruppo, che oggi non sarà presente in campo (da lì si capirà il suo nome). Milano invece è sempre alle prese con l'abbondanza del roster, e solo verso l'inizio dell'incontro si conosceranno i tre che andranno in tribuna per turnover. Riscaldamento pre-gara per Brindisi.

Roster Olimpia Vs Brindisi: 0 Punter, 2 LeDay, 3 Moretti, 5 Micov, 9 Moraschini, 10 Roll, 15 Tarczewski, 19 Biligha, 20 Cinciarini, 31 Shields, 32 Brooks, 70 Datome.

1Q - Tripla di Shields dopo un minuto circa di gara, Brindisi risponde con Perkins che replica anche al canestro di Tarczewski 5-4 con 7'44". Il centro americano di Messina spazza una palla sopra il canestro di Milano e poi con 6'57" schiaccia il 7-4. Si fa vedere a segno anche Willis, che sfrutta un mismatch e Perkins che sorpassa. Shields controsorpassa poi recupera su una rimessa da fondo. Gara con intensità, lunga azione Olimpia senza risultato. 9-8 al 5'. 2/2 di Leday per il +3. Brindisi viaggia 0/5 da tre, Micov guadagna due liberi regalati segnandone uno. Harrison accorcia con 3'37" 2/2 12-10. Moraschini perde palla sui cinque secondi della rimessa in attacco per dare l'idea dell'intensità della sfida e James Bell sorpassa con la tripla aperta del 12-13 con 3'05". Roll da due, Harrison da tre dopo che Thompson ha raggiunto Cinciarini in panca con due falli a testa. Il probabile fallo di Biligha diventa uno sfondamento di Harrison, Vitucci non è infatti d'accordo. Zanelli piazza la terza tripla di squadra per il +5, ma Moraschini in lunetta fa 2/2. Anche due di Brooks nel minuto finale, Zanelli fissa il 18-21 al 10' grazie all'errore di Shields sulla sirena.

2Q - Micov e Perkins muovono subito i tabellini; Moraschini va in lunetta con 8'47" poi segna su azione 24-23, timeout Vitucci. Datome e Leday aggiungono due triple. Break che Punter porta a 12-0 32-23 prima che Harrison, rientrato, accorci con la tripla. Thompson e Datome valgono il 36-28 con 3' all'intervallo. La Happy Casa cambia passo e con Willis, Perkins e Harrison fa 6/6 in lunetta con 1'42" 36-34. Shields rilancia l'Olimpia, Gaspardo replica negli ultimi secondi, nove. Abbastanza per il minuto chiesto da Messina. Palla a Shields, ovviamente, che nell'uno contro uno trova lo spazio per siglare il 40-36 al 20'.

3Q - Punter lesto a piazzare la tripla dopo 30 secondi; libero di Perkins e tripla di Datome 46-37 dopo 1'30". Dal recupero di Thompson arriva la schiacciata di Willis. Tarczewski ripristina le distanze dalla lunetta, ma Perkins fa 48-41 con 7'30". Harrison aggiunge un libero, ma Datome piazza la terza tripla della sua gara dopo un recupero di Leday. Dopo la schiacciata di Willis arriva un tecnico a Vitucci ma il libero è sbagliato da Punter. Segna Leday poi quattro punti per Thompson, Harrison spara la tripla su ferro ma sul rimbalzo Perkins subisce fallo da Datome. Tecnico per l'ex Fenerbahçe e Harrison. Rubata di Harrison e Willis a schiacciare 53-50 con 2'50". Campo aperto che favorisce Harrison, e gioco da tre punti per il nuovo pareggio 53-53. Brindisi sfacciata come la bomba di Darius Thompson, e Messina prende timeout sul break 0-8. Moraschini e Brooks rilanciano Milano, nel mezzo libero di Krubally, ma Willis rilancia la Happy Casa con la prima sua tripla. Pasticcia l'olimpia in attacco, e 2+1 di Thompson 57-63. Siamo agli sgoccioli del quarto, e non segna più nessuno.

4Q - Tarczewski e Gaspardo da tre, poi la bomba di Bell dopo la stoppata di Zanelli a Cinciarini 59-69 e minuto di Messina che teme lasciarsi sfuggire la gara di mano con 8'36". L'Armani avrebbe bisogno di buone giocate sui due lati del campo, e Shields si procura un gioco da tre punti. Harrison trova il fallo di Datome (quarto) 2/2 con 7'54". Fallo in attacco di Leday su Harrison (colpo al volto), senza danni. Shields e Roll si aiutano col tabellone recuperando quattro punti 66-71 con 6'48" Brindisi non sa rallentare il gioco e il timeout di Vitucci aiuta a ragionare. Harrison torna in lunetta 2/2. Anche Leday con le finte si guadagna i liberi su Perkins 1/2 con 6'15", Arrivano delle palle perse, e Leday torna ancora in lunetta, stavolta 2/2 69-73 con 5'22". Gaspardo tripla dall'angolo, Punter tripla dal centro. Con 4'20" incidente di gioco a Perkins, che si tiene il ginocchio. Torna in panchina con le sue gambe. Thompson dalla media, poi Krubally segna un libero 72-79 con 3'30". L'Olimpia forza la 13esima palla persa dei pugliesi, Roll con tripla aperta accorcia 75-79 con 2'50". Harrison vede la palla risputata dal ferro ma anche Krubally a rimbalzo per due liberi 75-81 con 2'40". Datome accorcia da tre con due tentativi consecutivi. Leday vale il -1 dopo la rubata di Shields. Harrison con i liberi 2/2 con 1'31" +3 Brindisi. Anche Datome fa 2/2. Tripla di Willis mentre tutti guardano Harrison, semigancio corto di Leday e tripla corta di Punter. Rimangono 11 secondi, Vitucci chiama timeout. E vince.

Il commento: Brindisi, dopo Bologna e Sassari, sbanca anche il Forum di Milano e guadagna meritatamente il primo posto in classifica, bissando il successo della passata stagione. Energia, volontà, fiducia nei propri mezzi. La dozzina di Vitucci non è sporca ma è ricca di statistiche incredibili grazie a interpreti molto fisici e determinati. Vittoria ancora più grande perché la squadra di Messina ha giocato una buona partita, e sulle energie dei singoli in tempi di gare da recuperare e Covid da smaltire poco si può aggiungere. Perché c'è stato un paio di momenti che hanno visto Datome & C. in grado di raggiungere vantaggi importanti e di saper lottare e pressare fino quasi alla fine. Una pagina molto bella del basket italiano di questa sfortunata stagione, ci voleva. E una nuova capolista per aggiungere pepe.

AX Exchange Olimpia Milano - Happy Casa Brindisi 82-88. Boxscore: 16 Datome, 16 Shields e Leday, 8 Punter, Moraschini e Tarczewski, 7 Roll, 4 Brooks, 3 Micov per Milano; 20 Harrison, 16 Willis e Thompson, 13 Perkins, 8 Gaspardo, 6 Bell, 5 Zanelli, 4 Krubally per Brindisi.