Il rush finale sorride a Milano, battuta al Forum la Dinamo Sassari

24.11.2019 18:59 di Andrea Deandreis Twitter:    Vedi letture
Fonte: Olimpia Milano
Il rush finale sorride a Milano, battuta al Forum la Dinamo Sassari

Una solida prestazione di squadra permette all'Olimpia di fermare al Forum il Banco di Sardegna e raggiungerlo in classifica a quota 12 punti. I ragazzi guidati da coach Bialaszewski, sostituto del febbricitante Messina, mandano in doppia cifra 5 uomini diversi e rispondono alla rimonta operata nel terzo quarto dal duo Bilan-Pierre (38 punti totali per la coppia) e dalle fiammate dell'applauditissimo ex Jerrells. Il finale punto a punto vede Milano piazzare un parziale di 13-2 negli ultimi 3' con highlights principali del break le due triple consecutive di Nedovic che fino a quel momento aveva litigato con il canestro. Ottimo impatto dalla panchina per il rientrante Della Valle, autore di 12 punti, per Milano mentre il suo diretto avversario Vitali è stato protagonista di un buon primo tempo salvo poi spegnersi alla distanza. Il prossimo impegno vede i biancorossi sfidare in trasferta l'Olympiacos in Eurolega mentre Sassari osserverà una settimana pausa in coppa e ritornerà sul parquet di casa in campionato contro Brescia.

Quintetti:

Milano: Mack, Nedovic, Micov, Scola, Biligha

Sassari: Spissu, Vitali, Evans, Pierre, Bilan

Primo Quarto:

Bilan in post-basso contro Scola sblocca il match, la zona milanese dopo una rimessa le permette di recuperare palla e andare in contropiede chiuso dal 2/2 ai liberi di Micov. La schiacciata di Biligha concede il primo vantaggio ai padroni di casa dopo qualche azione a vuoto, Sassari risponde con Pierre e un recupero finalizzato da Vitali, 4-6 al 4'. Grande impatto nei primi minuti di gara per Micov, assist e palleggio arresto e tiro a bersaglio. Pierre anche lui ha approcciato bene il match e dalla lunga punisce, 9-8. Il centro della nazionale si fa trovare ancora pronto sotto canestro ed appoggia facile facile, altra tripla per gli ospiti, con molto contatto, per il talento sardo Marco Spissu. Triplo cambio in casa Olimpia, entrano Rodriguez, Della Valle e Tarczewski, si mette subito in moto l'italiano che subisce il fallo di Pierre e va in lunetta per 3 liberi che non sbaglia, 13-12 Milano al 7'. Pozzecco prende un tecnico dopo varie proteste, l'ex Reggio Emilia continua la sua striscia in lunetta, uno scatenato Pierre porta a casa canestro e fallo e riporta avanti i suoi, +1. La stoppata di Bilan su Brooks apre la transizione sassarese che Vitali conclude, l'altro classe '91 Moraschini replica, seguito a ruota dal primo lampo del Chacho, nuovo vantaggio milanese. L'ex Andorra con uno step-back fa saltare la difesa e segna da 3 punti, Brooks dalla media pareggia a quota 20, time.out Banco di Sardegna. Dopo una revisione al tavolo dell'instant-replay viene assegnato un canestro da 3 punti fatto in precedenza anzichè da 2 per la Dinamo, allo scadere dei 24'' Della Valle pesca un jolly e con 2+1 permette a Milano di chiudere avanti la prima frazione, 23-21.

Secondo Quarto:

Riprende da dove aveva finito la prima frazione Pierre, 5 punti in fila, +3 Sassari. Tarczewski in tap-in riavvicina i suoi, Jerrells ristabilisce le distanze, 25-28 al 14'. Dopo 8 errori iniziali l'Olimpia si sblocca dalla lunga distanza, bomba di Scola che pareggia,e giro di vite difensiva da cui nasce una bella azione in attacco conclusa dalla tripla dall'angolo di Mack, 31-28 a metà secondo quarto. Scola risponde ad un'invenzione di Jerrells in entrata, Time-out casalingo al 17' sul punteggio di 33-30. Il sostituto di coach Messina, Bialaszewski, cambia in coppia le guardie, dentro di nuovo Rodriguez e Della Valle escono Mack e Nedovic, rientra Spissu invece nelle fila di Sassari. L'uscita dal minuto di sospensione premia la Dinamo, Bilan realizza il -1, Micov dopo un rimbalzo offensivo sigla il 35-32. Il serbo commette fallo difendendo un'uscita dai blocchi e causa bonus porta Evans al tiro libero che fa bottino pieno, subito dopo provando a stoppare la schiacciata di Vitali sempre Micov manda in lunetta la guardia ospite che fa solo 1/2, parità con 2' all'intervallo. Rodriguez e Nedovic aprono un 5-0 di parziale e costringono coach Pozzecco a fermare la partita. L'ultimo possesso guidato sempre dal Chacho non va a buon fine ma l'ex Hornets Mack è attento a rimbalzo e a fil di sirena infila il 42-35 con cui si va negli spogliatoi.

Terzo Quarto:

Il secondo tempo si apre come si era chiuso il primo, Mack realizza, lo imita Scola con il 2+1, 12-0 aperto a cavallo dell'intervallo, 47-35 Olimpia. Il parziale viene chiuso dal solito Pierre che però poi sull'azione successiva sfonda contro una buona difesa di Micov. Scola da 3 punti aggiorna il massimo vantaggio milanese, Bilan con 4 punti in fila inframezzati da un canestro del suo diretto rivale Biligha prova a scuotere i suoi, Pierre riporta in singola cifra di svantaggio Sassari, Della Valle replica, 54-43 al 25'. La terza tripla di giornata di Vitali e il semi-gancio dell'ex Asvel Bilan accorciano a -6, quando dopo un colpo fortuito rimane a terra Biligha, il quale viene sostituito da Tarczewski cosiccome Scola per Brooks. Della Valle infila la tripla, il centro croato fa valere ancora le sue qualità dal post-basso e insieme alla bomba di Spissu rimette in partita il Banco di Sardegna, 57-54 e time-out casalingo obbligato. L'alley-oop di Micov per Tarczewski prova a fermare la rimonta sassarese, ma il solito Bilan, dominatore di questo terzo quarto, con altri 4 punti di fila scrive il -1 per la formazione guidata da coach Pozzecco. Ancora problemi per l'attacco Olimpia, Rodriguez cerca il neo-entrato Cinciarini nell'angolo ma non trova il compagno, dall'altra parte invece Jerrells pesca Pierre fuori dall'arco che realizza e consegna il vantaggio ospite in chiusura di quarto, 59-61. Il bonus permette all'applaudito ex Jerrells di andare in lunetta trovando il bersaglio solo in una delle due conclusioni, Brooks non segna il buzzer beater finale e si va quindi all'ultimo riposo sul 59-62.

Quarto Quarto:

La Dinamo non sembra fermare la sua ondata, Evans va in lunetta e non sbaglia, Nedovic con il classico movimento Djordjevic accorcia a -2, il canestro da 3 punti di Mack e il canestro con fallo subito confezionano un 8-0 di parziale che riporta avanti l'Olimpia con Pozzecco che ferma il match al 33', 67-64. L'argentino sbaglia il libero aggiuntivo, Evans anche lui sbaglia un tiro libero, Rodriguez a centro area allunga, il tap-in di McLean realizza il 69-67. Il ferro di casa aiuta la tripla di Micov ad entrare in qualche modo, Jerrells risponde con la stessa moneta dal palleggio però, sempre un possesso di distanza tra le due squadre. Nedovic continua a litigare con il canestro oggi, però sull'azione successiva si guadagna un viaggio in lunetta con porta Milano sul 74-70 con 4'06'' sul cronometro. Il bonus porta ancora sulla linea della carità l'Olimpia, il suo centro americano fa solo 1/2, i migliori di Sassari Bilan e Pierre confezionano l'assist il primo e la bomba il secondo per il -2 Dinamo a 3' dalla fine. Penetrazione del Chacho vincente come il tiro da 3 punti di Jerrells, 77-76 con 2 minuti da giocare. Due triple consecutive di Nedovic fanno esplodere il Forum, +7 Milano a 1 minuto e mezzo dalla fine, Pozzecco ferma il match per cercare di imbastire gli ultimi assalti sardi. Il recupero propizionato da Micov e il canestro in estensione di Brooks dopo il rimbalzo offensivo di Scola chiudono sostanzialmente il match. Jerrells è l'ultimo a mollare ma il punteggio finale dice 90-78 per l'Olimpia Milano. 

Parziali: 23-21, 42-35, 59-62, 90-78

Tabellini:

Milano: Della Valle 12, Mack 10, Micov 12, Biligha 6, Moraschini 2, Rodriguez 8, Tarczewski 7, Nedovic 14, Cinciarini, Burns ne, Brooks 4, Scola 15

Sassari: Spissu 6, McLean 2, Bilan 17, Bucarelli, DeVecchi ne, Evans 7, Magro e, Pierre 21, Gentile, Vitali 12, Jerrells 13