EuroLeague - Fatica in attacco l'Olimpia Milano, il Bayern ringrazia e passa all'incasso

03.10.2019 22:20 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
EuroLeague - Fatica in attacco l'Olimpia Milano, il Bayern ringrazia e passa all'incasso

La prima gara stagionale per l'Olimpia Milano è questa sera alle ore 20:30 all'Audi Dome, ospite del Bayern Monaco. Ettore Messina ha a disposizione l'ultimo arrivato Luis Scola, pur con un solo allenamento con la squadra e la rifinitura di stamani. Assente Vlado Micov, oltre ai lungodegenti Nemanja Nedovic e Arturas Gudaitis. Anche il Bayer si presenta rinnovato, con l'aggiunta nel roster dei vari Greg Monroe. Matthias Lessort, Paul Zipser e l'italiano  Diego Flaccadori. Due squadre rinnovate che si scopriranno in campo a vicenda.

Il commento. Il Bayern è una buona squadra, ha anche meccanismi più rodati ma non sembra così migliore dell'Olimpia e non è capace di chiudere la partita quando il colpo del ko è palpabile. Solo che tira meglio, perde meno palle, è più fluida in attacco come oliata in difesa. Quindi gran parte della sconfitta viene dai liberi sbagliati (16/24) e dalla penuria nel tiro da tre, come con Brescia, fatto di tanti tiri aperti (4/22). Quando sul +14 coach Radonjic mette a sedere Lucic i limiti della squadra tedesca vengono fuori tutti, e sul -2 Moraschini ha nelle mani la bomba per il sorpasso. Davvero una occasione buttata via per l'AX di cominciare l'EuroLeague con una vittoria.

La cronaca del match (diretta Eurosport player):

Subito Luis Scola in quintetto insieme a Mack, Moraschini, Roll e Tarczewski per Milano, il Bayern risponde con Lo, Dedovic, Lucic, Barthel e Monroe. 

Lucic realizza i primi due punti dell'incontro, Tarczewski segna i primi due punti in schiacciata. Dedovic intercetta un pigro passaggio di Scola e appoggia il 6-2 in contropiede; la terza palla persa in due minuti dei milanesi regala un altro comodo contropiede a Dedovic per l'8-2, coach Messina è costretto a chiamare timeout. Subito dentro Cinciarini per mettere ordine, Dedovic però è dentro la partita e trova il 10-3. Altra palla persa di Roll che commette il secondo fallo. Scola realizza i primi punti con la maglia milanese realizzando una tripla aperta. Il Chacho Rodriguez entra bene in partita trovando subito due punti e forzando la persa di Lo. Il Bayern è in difficoltà, alley-oop per Tarczewski che pareggia a quota 12 dopo 6'; il lungo milanese commette però il secondo fallo nell'azione seguente. I tedeschi attaccano male a difesa schierata ma fanno male in contropiede, Rodriguez mette altri cinque punti per il vantaggio ospite sul 16-17. Koponen segna una tripla molto difficile allo scadere dei 24'', poi commette uno sciocco fallo su Della Valle che fa 2/2. Ancora il Chacho segna l'ultimo canestro del quarto per il 22-23, raggiugendo quota 9 punti.

Biligha! per aprire il secondo quarto. Milano non scappa, Lucic sfrutta un gioco da tre punti 25-25. Monroe con un jumper dalla media porta il vantaggio tedesco al 12'. Zipser ci mette la tripla, Scola uno sfondamento e Della Valle una tripla con poco senso ma con una transizione di squadra che in generale realizza poco, Lo porta il break a 9-0 e Messina chiama timeout al 14' 32-25. Tripla di Lo al rientro, Olimpia che va in bonus con 2 liberi di Barthel e il 14-0 viene chiuso da Brooks in lunetta. Tutto però troppo facile per il Bayernche riprende la marcia e vola 40-27 con 3'23" all'intervallo. Scola intercetta palla e ispira un contropiede che chiude, e Radonjic si prende minuto con 2'47". Rodriguez intercetta e Scola va ancora a segno; il Fallo in attacco di Monroe (terzo personale) su Cinciarini promette bene, ma fa 0/2 in lunetta. Sul 40-31 un passaggio intercettato per Biligha provoca l'antisportivo dell'ex Reyer a 52 secondi dalla sirena. Lucic è perfetto 2/2, ma la lunga azione con tanta pressione del Bayern è un 24 secondi che ne lascia 5 all'Armani. Scola sulla sirena mette la tripla del -8 che scatena entusiasmo tra i suoi.

Nelson da tre risponde al canestro iniziale di Mack, che però replica subito 45-38 con 8'30". Lucic improvvisa, ma la tripla fa male all'Olimpia perché mette a nudo una difesa discutibile. Scola ci mette due liberi, ma Lucic è in gran serata 50-40, poi Djedovic si prende una stoppata e Roll fa il -8. Al 24' torna a segnare Djedovic. Ma l'Olimpia lotta ancora: Tarczewski segna e Mack trova il fallo di Nelson. Timeout Messina con 4'35", ma troppi errori per recuperare contro un Bayern che fatica a chiudere la partita. Scola di forza ma Lo mantiene il +8, e Monroe allunga. Perché il 3/15 da tre al tiro dei milanesi è una condanna come domenica contro Brescia. Rodriguez torna a muovere i tabellini con 1'32", il perno di Scola promette uno strappo che la tripla di Lo annulla subito. Roll invece la fallisce, e siamo negli ultimi secondi. 61-50.

Lo regala tre liberi a Rodriguez per il 61-53, il Bayern sbaglia due triple di fila come Moraschini. L'Olimpia prova a stringere i denti, con Tarczewski in panchina con 4 falli; poi Biligha concretizza il suo daffare per il -6 e Della Valle subisce fallo in dfiesa. Possibile rivolta della panchina milanese? Arbitri passano un minuto senza fischiare e dal bailamme che ne esce arriva il 61-57 per opera di Della Valle che dopo il timeout avrà il libero aggiuntivo. Libero dentro per ADV.  Monroe prende la stoppata di Biligha e sulla ripartenza milanese liberi per Della Valle 1/2 con 6'22" 61-59. Rodriguez e Biligha falliscono il pareggio, Djedovic insacca in contropiede +4. ADV ancora in lunetta 1/2 ma palla recuperata sullo sbaglio, che Moraschini sfrutta peccato. Un libero di Radosevic per il +4, e poi Nelson e Lucic ricacciano indietro Milano. Messina rimette il quintetto ma gli va male; solo a 2'14" tripla di ADV per il +7 Bayern. Djedovic in lunetta fa 2/2, e Nelson corregge un suo errore 74-63. Il coach dell'Armani chiama un altro timeout. Se ne esce con Scola che vince il viaggio in lunetta 1/2 e 17 punti in carniere. Djedovic invece 2/2 e anche i liberi pesano. Finisce 78-64.

Bayern Monaco - AX Exchange Milano 78-64. Boxscore: 18 Lucic, 16 Djedovic, 12 Lo, 6p+10r Monroe per il Bayern; 17 Scola, 14 Rodriguez, 10 Della Valle, 6 Tarczewski e Mack, 4 Biligha, 2 Roll, White e Brooks.