Basket, Roma Campione d’Italia Under 14 Femminile

29.06.2019 22:27 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Basket, Roma Campione d’Italia Under 14 Femminile

Roseto degli Abruzzi. La prima volta del Basket Roma. Al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi la squadra capitolina batte il Basket Costa x l’Unicef 64-62 in una partita bellissima e incerta fino all’ultimo possesso, conquistando così il primo titolo giovanile della sua storia. Terzo posto per la Virtus Eirene Ragusa, vincente sulla Pallacanestro Codroipese 78-48.

 

Al Basket Roma sono andate le congratulazioni del presidente FIP Giovanni Petrucci.

 

Il commento di Luciano Bongiorno, coach del primo titolo nazionale per il Basket Roma: “Abbiamo avuto un approccio molto, molto buono. Poi abbiamo forzato qualche tiro da fuori, e forse avrei potuto nel terzo quarto ampliare le rotazioni. Sapevamo che nel secondo tempo Costa Masnaga si accende, e l’ha fatto anche oggi. Dall’arco ci hanno tagliato le gambe. Ma siamo stati bravi a reagire. Annata incredibile, che con questa vittoria, arrivata in questo modo, ci riempie d’orgoglio”.

 

Nonostante la sconfitta in Finale, rimane comunque eccellente il 2019 del Basket Costa x l’Unicef, campione in Under 16 e medaglia d’Argento, oltre che in Under 14, anche in Under 18. Migliori piazzamenti alle Finali Nazionali per la Virtus Eirene Ragusa e per la Pallacanestro Codroipese.

 

Nel Quintetto ideale sono state inserite: Lavinia Lucantoni (Basket Roma), Paola Collovati (Pall. Codroipese), Ilaria Bernardi (Basket Costa x l’Unicef), Ludovica Sammartino (Virtus Eirene), Benedetta Aghilarre (Basket Roma).

 

Miglior allenatore: Gabriele Terenzani (Pall. Codroipese).


 

Finale Nazionale Under 14 Femminile

Finale 1°/2° posto Basket Roma – Basket Costa x l’Unicef 64-62

Finale 3°/4° posto Pall. Codroipese – Virtus Eirene Ragusa 48-78

 

La classifica

1° Basket Roma – Campione d’Italia

2° Basket Costa x l’Unicef

3° Virtus Eirene Ragusa

4° Pall. Codroipese

 

Albo d’Oro

2019 Basket Roma

2018 Granda College Cuneo

2017 Mia Costa Masnaga


 

Basket Roma – Basket Costa x l’Unicef 64-62

Apertura di finalissima con le due squadre che prediligono la zona, cercando così di spezzare il ritmo alle rivali. Trovare spazi in penetrazione diventa così complicato, e il punteggio rimane basso per i primi 4’ di gioco. Poi la bomba di Cenci e i contropiedi di Ludovici (24 punti + 10 rimbalzi) e Aghilarre (11) valgono il primo strappo della gara (12-4), ad opera del Basket Roma. Le capitoline assorbono fiducia dal vantaggio acquisito, e lo rimpolpano sulla prima sirena, quando la tripla di Belluzzo (14) ferma il tabellone sul 20-9.

Distanze pressoché invariate nel secondo periodo, in cui la sacrosanta inesperienza delle giocatrici si traduce in scelte forzate dall’arco ed errori marchiani sottocanestro, che congelano di fatto il risultato per parecchi minuti.  Costa trova dinamismo con Rotta (9) e Galli, lasciando a Bernardi il compito di accorciare le distanze (13 punti nei primi 20 minuti, saranno 19 alla fine). Ma non riesce, se non per un paio di possessi, a scendere sotto la doppia cifra di svantaggio, e così a metà gara il Basket Roma è ancora avanti per 36-24.

Di rientro dagli spogliatoi le pantere partono con un 4-0 di speranza, frustrata subito dalla reazione delle bianconere che rimettono 12 punti di margine a metà periodo. Neanche il tecnico a coach Bongiorno scalfisce le certezze del Basket Roma, a 10 minuti dalla fine sul 52-40 grazie al canestro di Marini sulla sirena.

Nella Semifinale contro la Virtus Eirene, Costa Masnaga aveva chiuso la gara con un quarto periodo da 7 triple. Per colmare il gap con le romane, le brianzole dovrebbero avere la stessa brillantezza dall’arco. E la trovano. Con un super parziale di 18-2 in 7 minuti, in cui spiccano le triple di Bellasio (7) e Cibinetto (16), Costa ribalta la gara e va addirittura sul +4 (58-54).  Al cardiopalmo gli ultimi 2 minuti di gioco, con le due squadre che ci arrivano entrambe con 60 punti segnati. Con il bonus falli esaurito, è dalla linea della carità che si decide la partita. A Belluzzo, l’onore e onere di griffare gli ultimi, decisivi, punti per il Basket Roma.

 

Basket Roma – Basket Costa x l’Unicef 64-62 (20-9, 36-24, 52-40, 64-62)

Roma: Belluzzo* 14 (4/10, 1/9), Caradonna, Lucantoni* 24 (5/12 da 2), Aghilarre* 11 (1/7, 2/7), Cenci* 7 (2/4, 1/6), Cherubini, Salerno, Preziosi*, Marini 7 (2/4, 1/1), Busca 1 (0/3 da 2), Simonelli ne, Orsini ne. All. Bongiorno

Tiri da 2: 14/40 - Tiri da 3: 5/27 - Tiri Liberi: 21/36 - Rimbalzi: 48 19+29 (Preziosi 11) - Assist: 5 (Lucantoni 5) - Palle Recuperate: 12 (Aghilarre 5) - Palle Perse: 18 (Lucantoni 5) - Cinque Falli: Lucantoni

Costa Masnaga: Rotta* 9 (2/3, 1/4), Galli*, Citterio, Bellasio 7 (2/3, 1/1), Cibinetto* 16 (5/9, 2/6), Galli, Spreafico 4 (2/4, 0/2), Bernardi* 19 (6/12, 0/2), Natoli ne, Cesana* 7 (1/1, 1/7), Radaelli ne, Prederi.

All. Sala

Tiri da 2: 18/36 - Tiri da 3: 5/25 - Tiri Liberi: 11/21 - Rimbalzi: 40 12+28 (Cibinetto 10) - Assist: 5 (Rotta 3) - Palle Recuperate: 3 (Rotta 1) - Palle Perse: 18 (Bellasio 4) - Cinque Falli: Spreafico

Arbitri: Racsan, Martini

 

Pall. Codroipese – Virtus Eirene Ragusa 48-78

Monologo della Virtus Eirene nella Finale per il terzo posto. Spinte da Ludovica Sammartino, in doppia doppia già a metà partita (chiuderà con 13 punti e 25 rimbalzi) le siciliane di coach Lambruschi prendono da subito la testa della corsa. Codroipo, comunque artefice di una Finale Nazionale sopra le aspettative, non ha la forza di contrastare le rivali nel pitturato e, non trovando conforto dalle soluzioni dall’arco (3/14), è costretta a vedere Ragusa scappare via fino al 78-48 conclusivo.

 

Pall. Codroipese – Virtus Eirene Ragusa 48 - 78 (9-19, 27-47, 35-60, 48-78)

Codroipo: Collovati* 12 (4/12, 1/6), Racchi* 5 (2/8, 0/1), Vicario 4 (2/4 da 2), Castellarin*, Barro 1 (0/1 da 2), Moretti* 16 (2/9, 1/4), Zoffi, Cividini* 3 (1/6 da 2), Gennaro 5 (1/3, 1/2), Mantovani 2 (1/1, 0/1), Orzan.

All. Terenzani

Tiri da 2: 13/54 - Tiri da 3: 3/14 - Tiri Liberi: 13/21 - Rimbalzi: 39 11+28 (Collovati 9) - Assist: 6 (Racchi 2) - Palle Recuperate: 13 (Racchi 6) - Palle Perse: 22 (Racchi 6)

Ragusa: Tumeo* 14 (4/11, 0/2), Criscione, Mallo* 2 (0/3 da 2), Sammartino* 13 (2/12, 3/7), Scalone, Salice* 23 (9/16, 1/1), Chessari* 12 (6/10 da 2), Occhipinti, La Placa 8 (3/4, 0/1), Marchese 5 (2/5 da 2), Floridia 1 (0/1 da 2), Boncoraglio. All. Lambruschi

Tiri da 2: 26/63 - Tiri da 3: 4/11 - Tiri Liberi: 14/27 - Rimbalzi: 64 19+45 (Sammartino 25) - Assist: 5 (Salice 2) - Palle Recuperate: 11 (Chessari 4) - Palle Perse: 23 (La Placa 6)

Arbitri: Stefanelli, Franco