LBA - Umberto Gandini risalta un aspetto negativo della riforma dello sport

12.01.2021 09:25 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Umberto Gandini risalta un aspetto negativo della riforma dello sport

Il presidente di Legabasket Umberto Gandini è intervenuto in au­dizione davanti alle commissioni riunite Cultura e Lavoro nell'ambito dell'esame dei decreti legge sullo sport, mettendo in evidenza una mancanza piuttosto grossolana: "Il ruolo delle leghe non è riconosciuto dallo schema del decreto.

Le leghe non sono mai menzionate e non sono riconosciuti i compiti che svolgono su delega delle federazioni. Si tratta di una mancanza strutturale, perché le leghe sono oggi attori primari dello sport: rappresentano le società, soggiaciono alle regole del Coni, hanno fa responsabilità di organizzare i campionati e svolgono molte funzioni che la legge attribuisce invece alle federazioni.

La legge 91 va superata perché obsoleta ma alcune logiche sopravvivono in questa riforma. La mancanza di una distinzione tra atleti professionisti e dilettanti, grava pesantemente su stabilità e sostenibilità del sistema, già appesantito dalle conseguenze del Covid".