A1 Femminile - Ottava consecutiva per Ragusa. Battuta Bologna e ribaltata la differenza canestri

10.01.2021 22:03 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
A1 Femminile - Ottava consecutiva per Ragusa. Battuta Bologna e ribaltata la differenza canestri

agusa batte Bologna e ribalta anche la differenza canestri nei confronti della squadra di coach Lorenzo Serventi, che all'andata si era imposta in casa di 3 lunghezze. Un successo importantissimo, che proietta le ragusane in ottica secondo posto, in virtù delle due partite ancora da recuperare (che serviranno anche per definire la griglia della coppa Italia). Gara tiratissima, intensa e agonisticamente sempre accesa per tutti i 40 minuti, oltre che sempre in equilibrio dal punto di vista del punteggio. La Passalacqua trova soprattutto in Marshall la propria Mvp, ma porta soprattutto ben 5 giocatrici in doppia cifra (oltre alla stessa Marshall, Harrison, Romeo, Consolini e Kuier), dall'altra parte è invece Bishop a tenere costantemente in apprensione la difesa locale. Tutto si decide negli ultimi secondi con Ragusa sul +2 e la rimessa in attacco. Fallo su Marshall e l'americana che in lunetta li segna entrambi. Sul -4 Bologna cerca almeno di conservare la differenza canestri a favore ma D'alie viene stoppata da Harrison. Finisce 86-82 e ottava di fila per la squadra di coach Recupido: "Vittoria importante, in chiave classifica e in chiave morale – dice proprio il tecnico ragusano - Bologna ha dimostrato di essere tra le migliori del campionato, andando a vincere ovunque, tranne a Ragusa, Venezia e Schio. Grande prestazione di gruppo, sicuramente con errori ma con grande sacrificio da parte di tutte le ragazze; qualche errore individuale che ci fa arrabbiare però va bene così, è stata una gara intensa e di buon livello tecnico, ci sono state tante situazioni in cui noi cercavamo di speculare su di loro e loro su di noi, quindi c'è stata anche una bella partita a scacchi. Sono contento e adesso focus sulle altre che ci saranno da qui in avanti". E la prossima è in programma sabato 16 gennaio alle 16,30 sul parquet della Dinamo Sassari.