EuroLeague - Olimpia Milano, Pianigiani "Gara emotiva con l'Efes da vincere con personalità"

28.02.2018 12:09 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 271 volte
EuroLeague - Olimpia Milano, Pianigiani "Gara emotiva con l'Efes da vincere con personalità"

L’Olimpia riceve l’Anadolu Efes Istanbul giovedì 1 marzo, tornando sul campo di casa dopo una lunga “assenza”. Si gioca alle 20.45 al Mediolanum Forum. “La partita con l’Efes è imprevedibile nel suo svolgimento perché sarà fortemente influenzata dalla sfera emotiva – dice il Coach Simone Pianigiani – Ci arriviamo con stati d’animo diversi. Noi veniano dalla delusione di Coppa Italia e dalla gara proibitiva di Istanbul. Loro invece hanno vinto la Coppa di Turchia battendo proprio il Fenerbahce, ma anche loro sono una squadra in divenire che sta ancora cambiando. Ora hanno preso Sonny Weems ovvero un giocatore di valore assoluto ma che è appena arrivato. Come tipo di squadra puntano molto sui piccoli e rispetto a quanto accadeva prima usano molto di più Dunston da 5 accanto ad un 4 che apre il campo come il recuperato Derrick Brown. Hanno quindi un assetto classico ma sarà decisivo l’aspetto emotivo perché nessuno vuole rimanere in fondo alla classifica. Contro una squadra allenata da un tecnico esperto come Ergin Ataman dovremo difendere in modo credibile sul pick and roll perché faranno questo tantissimo, con Dunston o Stimac a rollare, e nel tentativo di esaltare il talento delle loro guardie in queste situazioni. Offensivamente dovremo andare in campo aperto facendo nascere queste situazioni da una solidità difensiva che finora contro questo tipo di squadre abbiamo faticato a costruire. Anche loro non hanno tanta taglia nelle posizioni di 1 e 2, quindi dovremo muovere la palla e avere un ritmo in attacco che ultimamente abbiamo avuto spesso. Ma – ripeto – sarà una gara di grande emotività e quindi ci servirà affrontarla con personalità partendo dalla difesa per poi arrivare a mettere con fiducia i tiri aperti che ci costruiremo visto che di recente anche in questo abbiamo avuto problemi”.