Serie C - Il Gruppo Zenith senza Hendrych si gioca la qualificazione ai play off a Giarre

25.02.2018 10:19 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 111 volte
Serie C - Il Gruppo Zenith senza Hendrych si gioca la qualificazione ai play off a Giarre

Penultima giornata della regular season in serie C Silver. Il Gruppo Zenith Messina affronta a seconda trasferta consecutiva sul campo della pari classifica Basket Giarre. La sfida, in programma al PalaJungo, alle ore 17:30 di domenica 23 febbraio, arbitri Alessandro Lorefice di Ragusa e Alex Di Mauro di Priolo Gargallo, deciderà con ogni probabilità quale delle due squadre disputerà i play off.

Giarre parte con il vantaggio di aver vinto la gara di andata (93-86) ed ovviamente di giocare di fronte ai propri tifosi un match così delicato. Messina viene dalla sconfitta di Alcamo, dove ha perso non soltanto la partita ma anche uno dei suoi giocatori più importanti: il lungo Daniel Hendrych, incredibilmente squalificato per due giornate dal giudice sportivo. Il club del presidente Zanghì si è visto anche rigettare il reclamo d’urgenza presentato per vedere almeno dimezzata la sanzione inflitta al giocatore ceko.

La società peloritana ha appreso con grande amarezza quest’ennesima decisione, ma non getta assolutamente la spugna, come afferma coach Ciccio Romeo: “Partita difficile, da affrontare con le dovute cautele, ma in condizioni purtroppo non ottimali. Oltre il nostro Hendryck, appiedato per due giornate, per tutta la settimana non si sono allenati Cavalieri, ancora fermo dopo la bagarre di domenica, Squillaci, Corazzon, Baldoni e Fathallah colpiti dal virus influenzale. Quindi andremo a Giarre a vendere cara la pelle, ma da reduci da una battaglia sportiva dalla quale usciamo con le ossa rotte. Una cosa è certa, cercheremo di onorare fino alla fine il nostro compito, per cercare di raggiungere quell’obiettivo da cui, qualcosa o qualcuno ci vorrebbe allontanare”.

Con un roster in condizioni non certo ottimali, sul parquet etneo il Gruppo Zenith Messina dovrà fare di necessità virtù; una vittoria con otto punti di vantaggio schiuderebbe a Cavalieri e compagni le porte dei play off: difficile ma non impossibile.