Serie C - Endiasfalti Agliana ko a Chiusi dopo essersi imposta per larghi tratti

02.03.2020 14:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie C - Endiasfalti Agliana ko a Chiusi dopo essersi imposta per larghi tratti

Sconfitta 64-61 per la Endiasfalti Agliana a Chiusi nel 22esimo turno di serie C Gold e la vetta dista ora quattro lunghezze. La delusione, però, è solo per il punteggio finale: la squadra di Mannelli ha giocato una grande gara e si è imposta nel fortino dei senesi come nessuno aveva mai fatto in stagione. Contro una vera e propria corazzata, l’unica per altro che ha vinto al Capitini. E proprio i dieci punti di scarto del girone d’andata, a confronto con questa partita giocata punto a punto fino ai secondi finali, rimanendo a lungo avanti, danno un quadro della crescita di Agliana.

«Dobbiamo prendere i primi due quarti, ma a tratti anche l'ultimo, e farne tesoro perché abbiamo giocato una grande partita – il commento a caldo di coach Tommaso Mannelli – ordinata, disciplinata, di buone letture corali. I ragazzi hanno giocato bene e devo fargli i complimenti». «Il terzo periodo? Chiusi ha individualità importanti- prosegue - e potevamo aspettarci questo strappo. La cosa positiva è che poi abbiamo ripreso in mano la gara».

Mercoledì si torna già in campo per un altro scontro diretto al Capitini (21.15) contro Arezzo: «Dobbiamo arrivarci carichi – dice Mannelli - perché anche se gli ultimi minuti non sono stati all’altezza di quel che siamo veramente non si può dimenticare il resto del match. Siamo andati a Chiusi a fare la partita e questo deve darci tantissima fiducia, anche perché giochiamo in casa».

I neroverdi comandano primo e secondo quarto, presentandosi all’intervallo in vantaggio 26-35 dopo essere stati avanti anche di 15 punti, mandando a segno a rotazione tutti i giocatori. Il match, poi, cambia volto: la formazione di Monciatti piazza un mortifero break di 21-9 in una terza frazione che peserà molto nell’economia della partita. Chiusi alza l’aggressività in difesa e la Endiasfalti smette di far canestro, mentre dall’altra parte del campo le individualità fanno la differenza. Il verdetto del 30’, infatti è severo: 47- 44. I locali si portano sul +4 nel quarto periodo (47-51) ed è a questo punto che viene fuori la grande forza di Agliana, che non molla e torna addirittura sopra sul campo della capolista: parziale di 10-0 e 47-54. Il vantaggio dura fino a 1’43” dalla fine, 58-61, poi la maggior esperienza e i canestri di Lombardo segnano lo scontro diretto per la vetta.

San Giobbe Chiusi – Endiasfalti Agliana 64-61

Chiusi: Ceccarelli, Criconia 11, Mihaies, Groppi, Kuvekalovic 10, Radunic 6, Zambonin 4, Sabbatino, Cresti, Rettori, Manetti 13, Lombardo 20. All. Monciatti 

Agliana: Zaccariello 3, Bogani 11, Rossi 13, Romano 12, Del Frate, Nieri 8, Tuci 11, Cavicchi 3, Alessandrini ne, Salvi. All. Mannelli 

Parziali: 9-21, 26-35, 47- 44