Serie B - Sconfitta davvero pesante per la Sutor a Rimini

08.12.2019 22:12 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Sconfitta davvero pesante per la Sutor a Rimini

Che non era facile già lo si sapeva ma al Pala Flaminio la Premiata è stata letteralmente sovrastata dalla fisicità e qualità dei ragazzi di coach Bernardi hanno inflitto un passivo molto pesante a quella che è stata senza alcun dubbio la peggiore versione della Sutor da quando compete nel campionato di serie B.

Archiviata la sconfitta dopo due over time alla Bombonera contro Cesena, la Sutor era chiamata ad un pronto riscatto contro un'altra compagine romagnola: la Rinascita Basket Rimini. La squadra allenata coach Bernardi era reduce dalla vittoria ottenuta nel turno precedente in trasferta contro Porto Sant'Elpidio e tra le mura del “suo” Pala Flaminio ha fatto di tutto per regalare una gioia ai tifosi di casa che mancava ormai da quasi un mese. Dall'altra parte invece, i veregrensi hanno affrontato l’arduo compito di scrollarsi di dosso la sfortuna di quest’ultimo periodo, in uno dei parquet più ostici di tutto il girone.

Lo startig five messo in campo da coach Ciarpella ha visto schierati Caverni in cabina di regia con hai lati il duo composto da Lupetti e la novità Jovovic mentre Panzieri e Polonara hanno agito sotto le plance. Presente anche in panchina il capitano gialloblù Riccardo Di Angilla che sta pian piano recuperando dalla botta presa al naso nell’ultimo turno ed oggi ha effettuato la fase di riscaldamento insieme ai suoi compagni munito di una mascherina protettiva.

Il primo quarto è iniziato su dei buoni ritmi con la Sutor che inizia con il piede sull’accelleratore con Lupetti che realizza i primi quattro punti del match. Sembrano aver imboccato la strada giusta i gialloblù che infatti confezionano a metà del periodo il massimo vantaggio di 3-9. Dopodiché si sveglia Rimini che con la fisicità di Broglia e Rinaldi ricuce lo strappo ribaltando il risultato sul 10-9 e da lì iniziano a fare le prove per dare la prima indirizzata al match. Inizia a soffrire la Premiata che conclude i primi dieci minuti con il tre su tre dalla lunetta del veregrense Lupetti che tiene alto il morale della truppa sutorina che rimane sotto di 6 punti. Il secondo periodo infatti inizia con la reazione della Sutor che inizia con in bomba da tre punti di Lupetti che accende la miccia, risponde Rimini con Broglia ma le folate offensive di Caverni e la buona verve sotto canestro di Polonara riescono a raggiungere l’Albergatore Pro Rimini sul 29-29. Da quel momento però la luce in casa Sutor sembra spegnersi. A metà periodo infatti la tripla di Bianchi da il via ad una marea biancorossa che i gialloblù non riescono ad arginare. Dopo Bianchi è Moffa ad andare a segno dalla linea da tre, coach Ciarpella chiama il time out ma la scossa non arriva anzi le cose prendono una piega tutt’altro che buona. La Premiata infatti non vede più il canestro e Rimini prende il pieno controllo del match che amministra al meglio grazie anche a Rivali che riesce a dettare i tempi giusti facendo andare i suoi compagni a ripetizione a canestro per un primo tempo che si conclude sul 51-30. Dopo l’intervallo lungo la Sutor che viene fuori è una compagine frastornata che però prova una reazione trascinata dalle tre bombe di fila di Lupetti e una di Panzieri ma Rimini e lì e ribatte colpo su colpo e mantiene il rassicurante vantaggio ottenuto. Gli ultimi dieci minuti sono pure accademia e l’unica nota positiva per la Sutor è l’esordio del giovane Lucangeli che al suo primo pallone toccato realizza un bell’assist per Panzieri. Il Rimini continua a macinare punti e gioco la Premiata oramai manco ci prova più e a poco più di un minuto e mezzo dal termine il giovane biancorosso Vandi mette dentro i due tiri liberi che fanno toccare quota 100 a Rimini. La gara continua senza più storia e termina con la formazione allenata da coach Bernardi che batte la Sutor con il pesante risultato si 106-71.

Una giornata nera quella vissuta dai ragazzi di coach Ciarpella dalla quale sarà importante voltare pagina al più presto possibile.Infatti, gli uomini di coach Ciarpella martedì torneranno di nuovo a sudare in preparazione del prossimo impegno che li vedrà affrontare tra le mura amiche della Bombonera l’Aurora Basket Jesi, in quello che si preannuncia essere un derby più caldo che mai considerando l’attuale classifica delle due squadre.

ALBERGATORE PRO RBR – SUTOR PREMIATA MONTEGRANARO 106 -71

Albergatore Pro RBR: Bedetti F 8, Ramilli 6, Rinaldi 10, Bedetti L. 9, Rivali 9 , Broglia 19, Bianchi 15, Moffa 18, Pesaresi 2, Ambrosin 6, Vandi 4, Chiari

coach: Massimo Bernardi

Sutor Premiata Montegranaro: Lupetti 21, Ragusa 4, Villa 1, Tremolada 3, Di Angilla n.e.,Jovovic 12, Ciarpella F.10 , Caverni 7, Panzieri 7,Polonara 6, Lucangeli

coach: Marco Ciarpella

1°Arbitro: Giacomo Fabbri di Cecina (LI)

2°Arbitro: Andrea Fabiani di Livorno

Parziali: 22/16,29/14,25/18,30/23

Progressivi:22/16,51/30,76/48,106/71