LIVE A2 - Torino la forza e l'orgoglio: il derby è tuo, battuta Tortona 75-71

04.03.2021 07:08 di Emiliano Latino   Vedi letture
LIVE A2 - Torino la forza e l'orgoglio: il derby è tuo, battuta Tortona 75-71
© foto di Pianetabasket

Qui potete leggere l'intervista del patron Stefano Sardara ​​​​nell'intervallo della partita.

Le parole di coach Demis Cavina ​​​al termine della partita: 

" È stata una grande vittoria, è stata la vittoria di un gruppo che,ripeterò all'infinito,essere veramente grande. Abbiamo messo in campo intensità e grande forza di volontà: ho voluto ringraziare i ragazzi ad uno ad uno e anche chi ha non ha giocato stasera è stato molto importante. Dopo la sconfitta "non normale" contro Treviglio, abbiamo reagito alla grande, non mi piace parlare dei singoli e adesso testa alla prossima trasferta contro Mantova che giocheremo dopo appena tre giorni".

Tabellino:

Reale Mutua Torino - Bertram Tortona 75-71 (19-19, 16-15, 26-19, 14-18)

Reale Mutua Torino: Jason Clark 23 (4/7, 4/8), Mirza Alibegovic 13 (0/2, 4/8), Ousmane Diop 11 (5/7, 0/0), Alessandro Cappelletti 9 (2/4, 1/4), Daniele Toscano 9 (3/4, 1/1), Kruize Pinkins 8 (2/4, 1/1), Luca Campani 2 (1/4, 0/0), Lorenzo Penna 0 (0/2, 0/1), Franko Bushati 0 (0/1, 0/0), Giordano Pagani 0 (0/0, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 10 - Rimbalzi: 29 6 + 23 (Kruize Pinkins 8) - Assist: 20 (Alessandro Cappelletti 8)

Bertram Tortona: Bruno Mascolo 17 (6/13, 1/3), Jamarr Sanders 10 (3/5, 1/4), Jalen Cannon 10 (5/6, 0/1), Luca Severini 10 (2/7, 2/3), Riccardo Tavernelli 9 (0/3, 1/2), Lorenzo Ambrosin 6 (0/3, 2/5), Giulio Gazzotti 6 (0/2, 2/5), Lorenzo D'ercole 3 (0/0, 1/2), Samuel Sackey 0 (0/0, 0/0), Raffaele Romano 0 (0/0, 0/0), Alessandro Morgillo 0 (0/0, 0/0), Matteo Graziani 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 11 - Rimbalzi: 33 11 + 22 (Luca Severini 10) - Assist: 14 (Jamarr Sanders 8)

1°Q- 19-19

Palla a due e primo possesso per Torino, Diop ha la meglio su Cannon e subito dopo mette dentro i primi due punti della partita. I leoni di Tortona mettono dentro la prima tripla con D’Ercole, non proprio uno specialista – Ritmi molto alti, è vero derby- PARZIALE 2-3 (2’). Subito il duello in cabina di regia Cappelletti/Mascolo, due tra i più in forma dell’intero girone verde…ne vedremo delle belle. Nei primi minuti si tira male e le percentuali sono basse.  Clark piazza la bomba del pareggio, non funziona il close out della difesa di coach Ramondino che infatti ha un gesto di stizza. PARZIALE 7-7 (4’). Bella l’azione a due tra Cannon e Severini, assist dell’americano e in sospensione Luca non sbaglia. Inizia il confronto tutto muscoli tra Cannon e Diop: il senegalese gialloblù porta a casa un gioco da tre per i suoi dopo il fallo subito dall’americano in maglia bianconera. Ancora una tripla di Clark che oggi appare in forma fin dalle prime battute.PARZIALE 15-12 (6’). Il canestro dall'area di Diop porta Torino al +5 prima dei liberi messi a segno da Tavernelli per il fallo subito da Cappelletti (2/2). Il play torinese si riscatta con un assist al bacio per Diop che non può sbagliare da sotto con la difesa avversaria che sta a guardare- Tripla di Gazzotti per il pari e patta. PARZIALE 19-19 (8') Si accascia il capitano tortonese Tavernelli dopo uno scontro nell'eludere il blocco avversario...nulla di grave per lui. Gli americani degli ospiti Sanders e Cannon ancora non pervenuti e questo può diventare un fattore. Clamoroso canestro fallito da Diop rimasto solo sotto le plance - Incredibile.

2°Q 16-15

Dopo il canestro di Mascolo (all'andata fece il bello e cattivo tempo), la bomba di capitan Alibegovic che riporta avanti Torino. Tortona non ci sta e piazza anche lei la tripla del contro sorpasso con Ambrosin, lasciato troppo libero. PARZIALE 22-25 (3'). Mini parziale per la Bertram con i canestri consecutivi di Mascolo e Tavernelli: coach Cavina visibilmente insoddisfatto chiama time out e opta per il cambio Cappelletti/Penna . Ancora una tripla di Alibegovic decisamente un altro giocatore rispetto alla partita contro Treviglio. Bel rimbalzo per Campani che firma il -1 dopo la tripla sul ferro di Clark. PARZIALE 27-28 (6'). Torna avanti Torino con il tiro dalla media distanza di Clark che questa colta non sbaglia e questa volta è coach Ramondino a chiamare il minuto di sospensione. COAST TO COAST di Cappelletti che si fa tutto il campo e appoggia a tabella per il +3 torinese. Adesso Torino difende bene ed evidentemente non è servito il time out dei leoni perchè i bianconeri non segnano più- PARZIALE 33-28 (8') dopo il canestro di Clark da sotto dopo la rimessa laterale dal fondo. Primi punti di Cannon che si iscrive a referto dopo 18'...una notizia, ne fa quattro di fila e Tortona torna a -1. Adesso è Torino a patire qualche amnesia in attacco, palla persa di Clark e tripla di Mascolo sul ribaltamento offensivo.

Torino avanti all'intervallo con il canestro di Toscano da sotto.

3°Q 26-19

Inizia il secondo atto del derby: primi punti per Torino con Daniele Toscano- dopo il 2/2 dalla lunetta per Clark, pragmatico Mascolo che trova un canestro non facile da sotto con l'area intasata. Tripla di Severini per il pareggio di Tortona. Un delirio di punti da una parte e dall'altra: altra tripla, questa volta è Clark a schiaffeggiare la retina e subito dopo rinnova il conto dal perimetro Daniele Toscano. PARZIALE 45-41 (4') - E' il magic moment di Toscano che continua a non sbagliare un colpo, canestro da sotto e + 5 Torino. Bravo Sanders (oggi ancora in ombra) che spezza la continuità in attacco per i padroni di casa. Tripla di Clark, ormai non c'è tempo di respirare. PARZIALE 50-44 (6') Cambia il metro arbitrale, adesso si fischia tutto. Giro palla veloce di Torino che piazza la tripla dalla distanza con Pinkins, mini break dei padroni di casa e coach Ramondino chiama il minuto di sospensione. Brutta palla persa di Clark che viene subito punito dal canestro in sospensione di Sanders.

Cavina chiede energia ai suoi, il time out ha fatto bene ai leoni che trovano ancora punti con il duello vinto da Cannon con Diop. Il senegalese non ci sta e sul possesso successivo sfrutta l'assist Pinkins. Ancora punti per Torino per il massimo vantaggio +10. PARZIALE 58-48 Alibegovic è in giornata di grazia in difesa e in attacco, tripla per lui e la panchina torinese scoppia in un boato incredibile.

Terzo fallo di Diop e gioco da tre punti per Sanders che non sbaglia il supplementare dalla lunetta. Sulla sirena sfortunato Cappelletti che in penetrazione non trova la retina.

4°Q 14-18

Ultimo atto di uno straordinario derby molto equilibrato: canestro nel traffico di Cannon che fa valere la sua potenza fisica sotto le plance. Tensione alle stelle e giocatori in trance agonistica, tripla di Ambrosin al limite dei 24''' - Tortona è partita alla grande e si è fatta subito sotto ad un possesso da Torino a cui probabilmente iniziano a deficitare le energie. PARZIALE 61-58 (3') Tripla di Gazzotti e parità al Pala Gianni Asti. Il canestro di Diop fa da antipasto ad un altra tripla targata capitan Tavernelli. Torino non ci sta e con il suo play Cappelleti mette dentro dalla distanza la palla del contro sorpasso- UNA PARTITA INCREDIBILE - PARZIALE 66-44 (6') Ramondino mette nella mischia Mascolo al posto di Sanders.

2/2 di Cappelletti (9 assit finora) che non sbaglia dalla lunetta dopo il fallo subito da Gazzotti. Fallo in attacco fischiato a Mascolo e torna in campo Sanders al posto di Ambrosin. Tripla di Cappelletti sputata fuori dal ferro, Torino mette in campo le ultime energie rimaste e Tortona non la vuol perdere. Fuori la tripla di Mascolo sulla sirena dei 24''. PARZIALE - 68-64 (8')

Cavina mette nel l'arena i due americani Pinkins e Clark, ma segna Mascolo, il più pericoloso dei suoi. TRIPLA DI ALIBEGOVIC che timbra una prestazione incredibile. PARZIALE 73-67 dopo il libero supplementare di Clark. 1 minuto al termine....stoppata di Diop su Severini e partita in ghiaccio...sembra perchè Mascolo piazza la tripla del -3 . Prima della sirena 1/2 dalla lunetta per Alibegovic, il migliore in campo quest'oggi.

Torino vince meritatamente un derby giocato ad armi pari e bellissimo da vedere.

-----------------

Il pre partita:

E' iniziato il riscaldamento sul parquet del Pala Gianni Asti: nonostante l'assenza del pubblico, le squadre avvertono la tensione e si stanno allenando a ritmo partita. Fuori dal palazzetto la Curva Dido Guerrieri, ha esposto uno striscione a sostegno della squadra con la scritta eloquente "VINCERE".

Abbiamo raccolto le dichiarazioni dell'amministrazione delegato della Reale Mutua Basket Torino Renato Nicolai

" Ci aspettiamo una partita molto intensa come del resto all'andata in casa loro: siamo due squadre allo stesso livello, molto forti e costruite per obiettivi ambiziosi. I ragazzi stanno bene nonostante ci si debba abituare a questi alti e bassi- non è facile allenarsi e poi fermarsi, ma stiamo lavorando bene durante la settimana. Nessuno è stato mai nelle condizioni di gestire una situazione del genere".

Commento pre partita:

Ci sono partite che prevedere come vanno a finire, l'esperienza che ci ha insegnato, che è un esercizio tutt'altro che facile. Anzi, il derby tra la Reale Mutua Torino e la Bertram Tortona è proprio una di quelle sfide che non ammettono pronostici e si prestano a mille dubbi che solo i 40' possono dissipare. Entrambe reduci da una sconfitta, gli uomini di Cavina e Ramondino rappresentano forza fisica , atletismo, capacità nella scelta delle soluzioni e una grande difesa che pochi altri possono contare. Gli ospiti, fin dalle prime partite, hanno messo in fila tutti gli altri e intendono ricominciare a vincere, forti della consapevolezza maturata nel tempo e la mano di un allenatore che è sempre di più una garanzia per la categoria.

Sulla sponda torinese, Cavina (altra garanzia di qualità a questi livelli) si aspetta di più nell'approccio e l'energia da "buttare" sul parquet, oltre a punti pesanti dagli esterni in primis dal capitano Alibegovic in ombra contro Treviglio.

Mancano poche ore e tanti dei dubbi che abbiamo diventeranno certezze, manca solo la giusta cornice di pubblico che una partita del genere avrebbe meritato e poi è tutto pronto. Vi racconteremo passo passo la sfida...chi la spunterà?

------------------------------

Alla vigilia del derby, la notizia di un nuovo caso di positività all'interno del gruppo squadra, ha scosso l'ambiente e l'head coach di Castel San Pietro Terme ha rilasciato dichiarazioni di speranza e anche di profondo rammarico.

Purtroppo è la terza volta che a ridosso di una partita riceviamo questo tipo di notizie che onestamente portano agitazione all’interno di tutto il gruppo. Andiamo avanti, questa è l’ennesima prova che dobbiamo superare nella speranza che non sopraggiunga un nuovo stop forzato. Stamattina, con l’amministratore delegato Renato Nicolai, abbiamo convenuto sul fatto di quanto sia bravo tutto lo staff a reagire a questi inconvenienti. Vorremmo giocare il derby contro Tortona quantomeno alla pari e incrociamo le dita che non arrivino altre novità negative.  La partita di andata ci ha insegnato che la squadra deve trovare qualcosa di diverso nel momento in cui in attacco si segna poco e credo che nel proseguo del campionato si sia visto. Nell’ultima partita ci siamo innervositi e non l’abbiamo azzannata soprattutto sotto l’aspetto dell’energia e dell'intensità. La squadra ha avuto un buon approccio contro Treviglio ma non è stata la miglior prestazione di squadra: venivamo da cinque vittorie consecutive e il nervosismo in campo è stato un fattore temporaneo. Il nostro obiettivo è rimanere tranquilli e sereni per il bene della squadra.

Le parole di Daniele Toscano (ala grande):

"Domani dovremo mettere in campo un’energia diversa rispetto alla gara contro Treviglio: loro sono molto forti, hanno un roster profondo e di qualità. Cercheremo di portare la partita dalla nostra parte e alla fine vedremo chi la porterà a casa. Per quanto mi riguarda, il coach fa le sue scelte e sono molto contento dello spazio che mi viene concesso: ultimamente sono partito più volte nello starting five e questo mi mette nelle condizioni di essere subito in partita e approcciarmi in maniera decisa. Rispetto allo scorso anno faccio molta più attenzione nella gestione dei falli e al rapporto con gli arbitri per non limitare il mio apporto in termini di minutaggio in campo ed essere a disposizione dei compagni.

Anche l'head coach della Bertram Tortona, Marco Ramondino ci ha concesso i suoi pensieri della vigilia :

"Ci aspettiamo una partita molto fisica e Torino è molto brava in questo. Dovremo essere bravi a leggere quello che succederà nel corso dei 40 minuti: loro sono in ripresa, in crestita e nelle ultime settimane hanno cambiato assetto, quintetti e nuove soluzioni. Abbiamo vissuto un mese di Gennaio difficile con molti problemi fisici e un Febbraio molto inteso: le energie non sono al massimo ma dobbiamo trovare il meglio da ciascun componente del roster".