A2 La Givova Scafati cerca la vittoria del riscatto a Rieti

09.01.2021 10:31 di Carmine Sorrentino   Vedi letture
Jackson e Marino
Jackson e Marino
© foto di Arte grafica Cuciniello

La Givova Scafati, dopo la sconfitta interna con Napoli, domenica va a far visita alla Kenergia Rieti del coach napoletano Alessandro Rossi. Le due squadre, di sicuro, hanno il morale un po' giù ma, se per Scafati era pure nell'ordine delle idee perdere contro la corazzata Napoli, per Rieti è stata un vero disastro la sconfitta contro la Stella Azzurra Roma. Però, con Sanguinetti, Tommasini e Taylor assenti e con il nuovo arrivato Amici espulso prima che finisse il primo quarto, non si poteva certo fare di più. Il loro record di 3 gare vinte e 7 perse sulle 10 gare fin qui disputate, fa storcere un po' il naso alla tifoseria e alla società. Eppure, Rieti era partita benissimo vincendo le prime due gare di campionato, con Pistoia e San Severo. Poi c'è stato un blackout totale che ha portato i laziali in una posizione di classifica non certo brillante.

La squadra di Rossi non ha ambizioni di alta classifica però è una buona squadra molto ben costruita tanto che, tutti gli addetti ai lavori, ad inizio campionato, prevedevano per i laziali un ingresso tranquillo ai play-off. Ma, se  continuano di questo passo, i play-off li vedranno solo col binocolo.

Sul fronte opposto, gli scafatesi, puntano decisamente all'alta classifica. Fin da inizio stagione, insieme a Napoli e Forlì, erano dati tra i favoriti e, non dimentichiamoci che, hanno anche vinto anche la Supercoppa del Centenario. Fino a questo momento, hanno perso solo due gare, proprio contro le altre due favorite, Forlì e Napoli. Diciamo, quindi, che la sconfitta di domenica scorsa ci può pure stare, però, a Rieti la cosa non si dovrà ripetere se vorranno riprendere la corsa verso le posizioni alte della classifica.

I dati statistici ci presentano i padroni di casa con l'ottavo attacco del girone e addirittura con la penultima difesa.

Gli scafatesi hanno invece il terzo attacco e l’ottava difesa del girone.

Questo rendimento non proprio al top dei reatini, probabilmente deriva dal fatto che troppi giocatori stanno giocando sotto i loro standard abituali , cosa che li ha penalizzati non poco e, fino a questo momento nelle 10 gare disputate (5 in casa e 5 in trasferta) hanno perso tutte le gare giocate lontano dal palaSojourner.

Scafati ha invece giocato solo 8 gare di cui 5 in trasferta e solo tre in casa e ha un record di 2 vinte e 1 persa in casa mentre in trasferta ha vinto 4 delle 5 gare disputate, segnando 79,8 punti a partita e subendone 73,5 .

In questa gara, i favori del pronostico sono tutti per la Givova perché ha un attacco che segna tantissimo e, contro la penultima difesa del campionato dovrebbe avere vita non tanto difficile.

Come di consueto, a questo punto, a noi quindi non resta che leggere cosa hanno detto i responsabili dell’area tecnica delle due squadre per farci un quadro più preciso della situazione.

Queste sono le parole dell’assistente di Rossi, Andrea Ruggieri : < Scafati è una squadra che sta dimostrando di essere solida e compatta. Ha fisicità importante in tutti i ruoli ed un roster profondo. In attacco possono contare su uno dei giocatori più forti di questo campionato come Thomas e su un gruppo di italiani di alto livello. In difesa fanno dell’energia il loro fulcro, soprattutto con i giocatori che escono dalla panchina. Noi sicuramente non veniamo da un bel periodo, ma faremo di tutto per dimostrare di essere vivi ! >.

Ecco invece le parole del coach scafatese Alessandro Finelli :< al di là delle condizioni fisiche non eccellenti di Cucci e dell’indisponibilità di Marino che hanno condizionato senza dubbio il derby di domenica scorsa contro Napoli, abbiamo tratto però diversi spunti da quella gara, per prepararci al meglio all’incontro di domenica a Rieti, dove affronteremo un team che conosciamo bene e che abbiamo già affrontato nella fase finale della Supercoppa. Ci troveremo di fronte una squadra col dente avvelenato per il momento che sta attraversando, sicuro che ci attenderà una battaglia agonistica importante, da affrontare con determinazione, con una difesa continua per 40 minuti, fatta di contatti ed aggressività al cospetto di una formazione che venderà cara la pelle e darà sicuramente il massimo con una forte difesa fisica, anche tattica, ovvero con la zona 3-2 che finora ha messo in difficoltà ogni avversario. Nel turno infrasettimanale, Rieti è stata sconfitta dalla Stella Azzurra, ma aveva molte assenze, quella di Sanguinetti, Tommasini, Taylor e dopo 9 minuti ha dovuto fare a meno anche di Amici, espulso. Contro di noi saranno probabilmente al completo, potranno disporre anche dell’ultimo arrivato Amici, giocatore molto fisico, in grado di giocare sia da tre che da quattro e veterano della categoria. Accanto a lui, un realizzatore ed un punto di riferimento importante come Taylor, così come Pepper. Non necessitano di presentazione, poi, giocatori esperti come Stefanelli, Sanguinetti, Tommasini e De Laurentiis, che compongono una rosa forte e competitiva, contro la quale servirà massima attenzione, lavoro duro dentro l’area e sul perimetro per limitare i loro principali terminali offensivi >.

Ex in campo: Tommasini e Sanguinetti sono gli ex di turno.

Infermeria: tra gli ospiti, Marino sta facendo ancora allenamento differenziato mentre Cucci si sta riprendendo dalla distorsione alla caviglia.

Media ed iniziative – La partita sarà trasmessa, in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP Pass”). Sulla pagina Facebook ufficiale e in diretta sui canali social, Telegram, Instagram e Twitter ci saranno aggiornamenti in tempo reale.

Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi ( canale 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21.00) e di mercoledì (ore 15:00).

Arbitri : Nale Enrico Boscolo di Chioggia (VE), Daniele Calella di Bologna e Christian Mottola di Taranto.

Le formazioni in campo al PalaSojourner :

KENERGIA RIETI : Stefanelli, Fumagalli, Fruscoloni, De Laurentiis, Ponziani, Sperduto, Taylor, Pepper, Nonkovic, Buccini, Amici. All. Alessandro Rossi

GIVOVA SCAFATI BASKET : Musso, Dincic, Jackson, Marino, Thomas, Sabatino, Rossato, Sergio, Benvenuti, Cucci, Festinese . All. Alex Finelli