LIVE EUROCUP - La Virtus Bologna evapora nell'ultimo minuto contro il Partizan

05.02.2020 22:02 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LIVE EUROCUP - La Virtus Bologna evapora nell'ultimo minuto contro il Partizan

Nella quinta giornata della Top 16 Eurocup 2019/2020, la Segafredo Virtus Bologna ospita al PalaDozza il Partizan Belgrado (palla a due ore 20:00). Le due squadre sono al momento in testa nel gruppo E con tre successi ed una sconfitta. Se la vincitrice sarà il Partizan, la formazione di Trinchieri sarà automaticamente promossa agli ottavi. Più complessa la valutazione da fare sulla Segafredo, che nell'ultima giornata dovrà vedersela con il Darussafaka che ieri ha vinto a Trento. Manca Frank Gaines tra i dodici di questa partita, c'è Devyn Marble. Presente il presidente della Federazione serba Sasha Danilovic, 196 partite di campionato in maglia Virtus Bologna.

Il commento: due incubi irrompono nei sogni dei virtussini: Walden e Mosley. Che segnano fisicamente e nel tabellino dei falli i lunghi della Segafredo con il primo che nell'ultimo minuto fa quello che serve per vincere una partita cui tutta la squadra è stata tenacemente attaccata. C'è da riflettere, perché Trinchieri ha trovato il sassolino per blocacre gli ingranaggi dei bolognesi, ai quali il talento di Teodosic e Markovic come si vede può non bastare.

Tre falli del Partizan in un minuto. Due falli di Weems nel secondo minuto. Jankovic segna con 7'04", ma Teodosic da tre in un attimo 3-2. Poi Thomas e il gioco da tre punti di Weems 6-4. Un pò di nervi tesi e palle perse, e fallo in attacco di Gamble con 5'16". Squadre in bonus, Jankovic pareggia, Markovic allunga. Paige 1/2 in lunetta, e pronta replica di Hunter sulla ripartenza. Anche Gordic in lunetta 1/2 10-8. Tripla di Baldi Rossi, seguita dal tecnico a Trinchieri, con Teodosic per il 14-8 con 2'30". Arrivano due liberi di Trifunovic, ma Hunter allunga di nuovo. Bircevic piazza la tripla. Marble si fa stoppare da Mosley, Markovic attacca bene il ferro 18-13 al 10'.

Tra le due triple di Markovic e Marble ci sono due punti di Mosley,  e poi di Walden con libero aggiuntivo 24-18 con 8'31". Rimbalzo al volo e canestro di Markovic. Il Partizan è vivo, Bircevic piazza la tripla 26-21, ma McAdoo, appena entrato, ha già due falli chiamati contro. Walden ci mette un'altra tripla sulla persa di Baldi Rossi, -2 e timeout Djordjevic. La Virtus esce bene dalla pausa, con Teodosic a smazzare assist (già a quota 5 a metà terzo quarto), e piazza un parziale di 16-4 per il 42-28 con 2'14'' che costringe gli ospiti al timeout. Risponde Walden con la rubata sul serbo e il contropiede per il -10. Ancora l'americano del Partizan che tocca quota 15 per il 44-35, Bologna difende bene ma sbaglia un paio di triple con spazio con Marble e Ricci. Il quarto si chiude con la tripla di Teodosic per il 47-35 che lascia 10'', il Partizan attacca in maniera confusa e Jaramaz trova appena il ferro con il tiro allo scadere.

Walden e Gamble danno inizio alle ostilità nella ripresa. Il gioco da tre punti di Teodosic spinge in alto la Virtus 52-37, però è il Partizan che reagisce piazzando un break di 1-9 targato Thomas e Paige (tripla), chiuso dal gioco 2+1 di Ricci al 24'. Teodosic manda a segno Weems 57-46 e timeout Trinchieri. Thomas accorcia al rientro, Gamble dentro l'area replica +11 al 25'. Quarto fallo di Weems, Trfunovic va di tripla, Teodosic per farsi perdonare firma il +10. Il 19 enne Trifunovic dall'angolo piazza ancora una bomba, Gamble però tiene le distanze +9. Jaramaz in lunetta fa 2/2, primi punti personali. Ci va anche Velickovic 63-58 con 2'38". Mosley stoppa Hunter, Jaramaz lima un punto in lunetta. La Virtus deve tornare a segnare, e Teodosic obbedisce in lunetta 65-59 con 2'02". Jaramaz ci mette una tripla, Markovic perde palla e Ricci manda in lunetta Velickovic, che fa 1/2. Appena rientrato in campo, Cournooh spara una bomba importante, dopo che Delia si è fatto stoppare da Mosley, è 68-63 al 30'.

Ricci no di tripla in apertura. Antisportivo a Marble su Walden in una palla contesa(!) inspiegabile per Djordjevic e per la logica. Walden mette i liberi, la virtus sembra un pò frastornata ma il pareggio del Partizan non arriva. Gamble fa ripartire Teodosic, che va in lunetta 70-65 con 8'22". Gamble impedisce altri due attacchi serbi. Markovic da tre su assist di Teodosic +8 con 7'18". Timeout Trinchieri. Mosley accorcia, la Segafredo evita l'aprirsi di un break con un libero di Hunter +7 al 35'. Teodosic in lunetta 1/2. Anche Walden ai liberi fa lo stesso. Si riparte con la persa di Teodosic di Zagorac (piede) che guadagna la lunetta con il quarto fallo di Ricci al 36', per il 75-70. Persa di Hunter (18esima della Virtus), e Walden fa -3. Timeout Djordjevic. Nulla di fatto, poi con 2'39" il quinto di Ricci per Mosley, che fa 1/2, poi Teodosic mette luce col +4. A segno Paige, ma Markovic manda a schiacciare Gamble. Tripla di Walden -1 con 102 secondi. Poi lo stesso manda ai liberi Gamble, 1/2, ma sul rimbalzo Walden perde palla nell'attacco. Teodosic invita Gamble, che torna in lunetta 82-78 entrati nell'ultimo minuto. Con 41 secondi gioco da tre punti per Walden, attacco Segafredo ma è palla persa e contropiede di Zagorac, +1 Partizan con 18 secondi. Azione bolognese, Teodosic tripla sul ferro, liberi per Walden e buono il primo. Sbaglia il secondo e la sirena sancisce che il Partizan è la prima squadra che si prende il PalaDozza in questa stagione.

Trinchieri "Siamo stati con durezza mentale nella gara, abbiamo colto il nostro momento."

Segafredo Bologna - Partizan Belgrado 82-84. Boxscore: 24p+10as Teodosic, 17 Markovic, 11 Gamble, 9 Ricci, 5 Hunter e Weems, 3 Marble, Baldi Rossi e Cournooh, 2 Delia per Bologna; 29 Walden, 10 Thomas per il Partizan.