LIVE EuroCup - La Reyer con otto giocatori ha più tenuta del Promitheas

LIVE EuroCup - La Reyer con otto giocatori ha più tenuta del Promitheas

Trasferta in Grecia per la Reyer Venezia (record: 3-4) con una formazione assolutamente di emergenza: mancheranno a disposizione di coach De Raffaele almeno cinque giocatori come Stefano Tonut, Andrea De Nicolao. Austin Daye, Julyan Stone e Martynas Echodas. Solo otto i giocatori disponibili da mandare in campo.

Per l'ottava giornata di andata della regular season di EuroCup Basketball la palla a due in casa del Promitheas Patras (2-5) è fissata alle ore 18:30 italiane. La formazione ellenica è reduce da due pesanti sconfitte in coppa: -29 con il Buducnost, -19 con la Virtus. Di fronte due delle squadre meno prolifiche in attacco dell'intera EuroCup. Squadre in campo per il riscaldamento.

1° quarto - Jerai Grant piazza cinque punti nei primi 2' per il Promitheas. La Reyer si sveglia con i canestri di Brooks e Watt, ma al 4' Rogkavopoulos e Grant ripsondono 9-4 e timeout De Raffaele. Tripla di Vitali al rientro, e tripla di Ray da otto metri. Tripla di Phillip a seguire, e un lungo attacco con tre tentativi del Patras non ha successo 12-10 con 4'16". Ray ci riprova di nuovo da otto metri con successo. Watt accorcia all 8' su assist di Vitali. Dario Hunt 1/2 ai liberi, i cambi Cerella e Sanders non aiutano la fluidità di Venezia nel gioco, meno male che la formazione di casa non è in grado di approfitarne 16-12 al 10'.

2° quarto - Ray si fa notare a inizio quarto, guadagnando la lunetta 2/2. Lo stesso fa Bruno Cerella che, in sequenza, fa 1/2 ai liberi poi chiude un contropiede con un gioco da tre punti 18-16 all'11'. Ancora Ray e Cerella a segno con 7'36". Tocca a Gkikas il +4, Brooks stoppa Grant, il Promithea non riesce ad approfittare delle incertezze di Phillip (4 palle perse a ora). Watt gigante in difesa, Brooks con il 3/3 in lunetta scrive 22-21 al 15'. Timeout TV. Rogkavopoulos da rimbalzo d'attacco, Watt 1/2 disturbato da trombetta, poi Ray al limite dei 24" da tre punti. Watt domina l'area e con il 2+1 vale il 27-25 con 2'50". La Reyer si scioglie un pò, Sanders in lunetta ancora 1/2, -1. Contropiede di Bramos per il sorpasso, subito rintuzzato da Grant 29-28 con 1'31". Ultimo minuto: tripla di Gaddy poi derubricata da due, 2/2 di Phillip in lunetta. L'Umana si difende bene con i falli (non in bonus) per fermare gli avversari, all'intervallo è 31-30.

3° quarto - Il Promitheas riparte con un Agravanis e Grant 5-0 come nel primo quarto, e altrettanto De Raffaele chiama timeout. Grant porta il divario sul 38-30, poi incidente di gioco per Vitali con 7'04", viene accompagnato in panchina. Agravanis riprova un altro gioco da tre punti, +11. Sanders da tre realizza con 6'24", Grant subito rimette il +10. Ancora Sanders con una lacrima, tripla di Mazzola dimenticato nell'angolo 43-38 al 25'. Grant allunga l'elastico dopo il libero di Ray per tecnico a Bramos, Sanders da tre lo accorcia. Agravanis fa 0/2 in lunetta, Bramos realizza il -3 e Sansders in transizione si guadagna un viaggio in lunetta. 46-45 al 28'. Sorpasso di Mazzola con una bella tripla, e Zouros deve fermare il gioco con 2'25". Hunt pareggia, Bramos +2, tripla di Gkikas. Dura poco, perché Watt mette due liberi. Ma Agravanis segna quasi dall'angolo subendo il fallo di Mazzola, e aggiunge il libero 54-52 al 30'.

4° quarto - Agravanis realizza anche in apertura ultimo quarto. Venezia paga incertezze di Phillip e di tenuta del gruppo. Brooks schiaccia di prepotenza ma 0/2 di Watt in lunetta. Con 7'14" a segno Agravanis, che poco dopo ci aggiunge un libero su due 59-54. Quarto fallo di Hunt e bonus esaurito del Patras. Tap-in di Brooks, che dopo una bella difesa di Cerella mette la tripla del 59 pari con 5'34" e il timeout di Zouros. A segno Gkikas e Watt aggancia. Tecnico a Vitali e punto per Ray +1 Promitheas. Reazione di Bramos che piazza al bomba e Watt che recupera palla in difesa. Sanders vola nell'uno contro uno, Reyer 62-66 con 3'04". Altra difesa orogranata da urlo, e altra bomba di Bramos con libero aggiuntivo +8. Gkikas forza l'azione, dall'errore arriva il contropiede che per Watt vale il 2+1. La frenesia tradisce ancora la squadra greca, Vitali non spreca il 2+1 del +14 con 84 secondi alla sirena. L'inconsistenza del Promitheas è evidente, la Reyer bissa il successo con il Cedevita.

Il commento: il Promitheas non è francamente un grande avversario, ma giocando in otto con Bramos reduce da infortunio lunghissimo e un Cerella poco avvezzo a stare molti minuti in campo, per la Reyer è un problema anche questa gara. Dopo essere stata attaccata al match e aver rintuzzato il +11 del terzo periodo, è bastato tenere la squadra greca senza canestro per quattro degli ultimi 5' accompagnato da una difesa di buon livello con il cuore e la grinta per portare a casa i due punti. Phillip l'unico ancora da non meritare la sufficienza.

Promitheas Patras - Reyer Venezia 68-78. Boxscore: 19 Grant, 17 Ray, 14 Agravanis per il Promitheas; 13p+12r Watt, 13 Bramos e Sanders, 12 Brooks per Venezia.