LBA - Al PalaDozza, la Pompea Bologna spegne la rimonta di Milano

17.11.2019 19:11 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Al PalaDozza, la Pompea Bologna spegne la rimonta di Milano

Il pubblico della Fortitudo Bologna nel catino del PalaDozza saprà essere il sesto uomo della formazione di Antimo Martino? Palla a due ore 18:30 per sapere se succederà, con Rok Stipcevic in forse da una parte e senza Gudaitis e Della Valle da quella della AX Exchange Olimpia Milano, che non perde però il ruolo di favorita. Il turnover fa decidere a ccoach Messina di escludere dall'incontro Shelvin Mack e Aaron White.

Alley-oop di Rodriguez per Tarczewski in apertura gara, Sims meno spettacolare ma pareggia. Moraschini in lunetta 1/2, Sims con quattro punti e Aradori in transizione mettono in difficoltà Milano 8-5 al 4'. Entra Scola e ci mette una pezza per due volte 10-9 con 4'10". Fantinelli tiene la barra avanti tutta di una Fortitudo abbastanza frettolosa e sciupona. Cinciarini e la tripla di Scola pareggiano a quota 14, Aradori e Mancinelli fanno il break 8-0 e nell'ultimo minuto Nedovic prova a fermare l'avanzata della Effe 22-16.

Nedovic si fa vedere nel primo minuto, Biligha tiene forte in difesa con Sims (2 falli) a riposo. Olimpia chiude l'area, Daniel va in tap-in dopo quasi 3', ma Rodriguez accorcia immediatamente. Nedovic beffa la difesa dell'Aquila e il -2 spinge Martino al timeout. Da cui escono fuori in successione le triple di Leunen e Robertson 30-22 che spiazzano Milano ed è Messina a fermare il gioco. Cinque punti di Brooks riavvicinano l' Armani tra i fischi del PalaDozza. sims ci mette una mano con 2 liberi e poi deviando un tiro di Rodriguez, con una zona che dà fastidio ai milanesi. Fantinelli al 17' in contropiede per il +7. con 1'38" la bomba di Robertson vale il +10 Fortitudo, poi Biligha accorcia da sotto con Daniele Cinciarini che prende un colpo involontario. Improvvisa, arriva la terza tripla di Robertson con libero aggiuntivo +12, seguito da Cinciarini per un +14 massimo vantaggio al momento 45-31. C'è tempo ancora per un tentativo da tre di Nedovic che non va. Intervallo con 10 di Robertson e 8 di Brooks.

Doppio possesso per l'Olimpia che non trova punti. Leunen deve forzare, non va la tripla ma Rodriguez perde il possesso. Dopo due minuti nessuna delle due squadre ha trovato la via del canestro, poi fallo e canestro di Scola servito bene da Rodriguez: l'argentino sbaglia il libero supplementare, 45-33. A segno anche Sims che stoppa poi Scola. Aradori riceve bene dai blocchi, serve Leunen che spara da tre: 50-33. Risponde il Chacho che raddoppia Aradori lasciando spazio a Leunen: altra tripla per lui, 53-35. Taglio di Robertson: +19 Effe. Aradori! Fallo e canestro, 57-36. Milano trova la prima tripla nella ripresa con Roll. Fallo in attacco di Daniel, Milano trova altri due punti con Nedovic che recupera il rimbalzo offensivo sul suo errore e realizza: 57-41. Giro in lunetta per Nedovic, 2/2 per lui. Roll commette fallo ai danni di Aradori, 1/2 ai liberi. Nedovic alza per Tarczewski: l'Olimpia torna a -14. Tarczewski trova altri due punti a rimbalzo offensivo. Dall'altra parte fallo in attacco di Ed Daniel che esce per falli. Milano chiude sotto di 10 dopo il terzo quarto: a segno Roll e Burns che recupera e segna da solo in campo aperto.

Bella azione della Fortitudo e Mancinelli realizza. Sims cattura il rimbalzo offensivo: fallo e canestro per l'ex Roma, la Pompea torna a +14. Milano nonr ealizza ma a rimbalzo si fa sentire il vantaggio e Brooks trova due punti. Sims ancora decisivo, 67-53. Micov serve bene Jeff Brooks, tripla del -11. Ma risponde la Effe con Fantinelli: bomba anche per lui. Ci prova Micov, stoppato da Sims. In transizione Rodriguez: tripla del -11 con grande personalità. Ancora una tripla per Milano, questa volta con Nedovic. Attacca forte al ferro Robertson e realizza nonostante la presenza di Tarczewski: +12. Grande movimento di Aradori, +14. L'Olimpia non ci sta, Roll firma il nuovo -12 con 3' da giocare. Zona Fortitudo, ma ancora Nedovic! Tripla del serbo, Martino ferma il gioco perchè Milano ora è a -9. Possesso importante per la Effe, Robertson sbaglia un tiro difficile. Nedovic subisce il fallo dai tre punti di Robertson: 2/3, 76-69 con 2' sul cronometro. Commette fallo Tarczewski, Sims fa 2/2 dalla lunetta, 78-69. Nedovic è l'uomo chiave dell'attacco ospite: sbaglia, recupera il rimbalzo e serve Roll per due punti. Ma ancora Fantinelli con una bella penetrazione. Milano a -6, tripla di Roll con un minuto da giocare. Stoppata di Sims ai danni di Moraschini: la partita è adesso nelle mani della Effe. 83-74, 32''. Il risultato finale dice 85-80, vince la Fortitudo.

FORTITUDO BOLOGNA: Sims 17+11, Robertson 16, Aradori 13, Fantinelli 11, Leunen 9, Mancinelli 9, Cinciarini 6, Daniel 4,

OLIMPIA MILANO: Nedovic 23, Brooks 14, Roll 12, Rodriguez 8, Scola 7, Tarczewski 4, Burns 4, Biligha 4, Micov 2.