EuroLeague - Milano, cuore e difesa. Lo Zalgiris va al tappeto

24.01.2019 21:45 di Giorgio Bosco  articolo letto 4296 volte
Zalgiris
Zalgiris

Nona vittoria stagionale per l'Olimpia Milano che supera al Forum lo Zalgiris Kaunas con il punteggio di 80 a 70. Eccellente prova difensiva di squadra per le Scarpette Rosse che conducono il match per lunghi tratti. Prima frazione di dominio per Milano che con un eccellente avvio dalla lunga (4/5) trova la doppia cifra di vantaggio (21-10 al 9'). Gli uomini di Jasikevicius rientrano in partita nel secondo periodo grazie ai rimbalzi offensivi e alle giocate di Davies e Wolters. Nella ripresa l'EA7 prova l'allungo, ma i lituani non mollano mai. Wolters e Grigonis sorpassano in apertura di quarto periodo. Nel momento più difficile sale in cattedra il talento di Mike James ben coadiuvato dai canestri di Bertans, Kuzminskas e Micov. Lo Zalgiris alza bandiera bianca.

CRONACA

Dopo le insistenti voci di mercato che stanno coinvolgendo l'Olimpia Milano nell'intrigo James Nunnally è tempo di tornare a parlare di basket giocato e di EuroLega. Avversario di questo 20esimo turno è lo Zalgiris Kaunas di coach Jasikevicius che attualmente occupa, insieme all'Olimpia Milano, al Maccabi e Panathinaikos, la nona posizione in classifica con un record di 8 vittorie e 11 sconfitte. All'andata fu la compagine lituana a prevalere con il punteggio di 83 a 78 grazie a un Davies (27+10 rimbalzi) vero mattatore di serata. A Milano non bastarono ben 4 uomini in doppia cifra (James, Micov, Gudaitis e Kuzminskas). Da segnalare per l'Olimpia le assenze di Tarczweski, Nedovic a cui si potrebbe aggiungere anche quella di capitan Cinciarini a seguito di problemi muscolari. Palla due alle ore 20:45!

QUINTETTI

Milano: James, Bertans, Micov, Brooks, Gudaitis

Zalgiris: Wolters, Grigonis, White, Davies, Milaknis

 

 

Apre le marcature Bertans da tre punti a cui risponde Davies con un appoggio da sotto. Bertans sembra già on fire e infila la seconda tripla, ma Davies non è da meno e schiaccia l'errore di Wolters per il 6 a 4 del 3'. Si iscrivono alla partita anche Gudaitis e Wolters per l'8 a 8 di metà primo periodo. James ruba e serve Bertans in contropiede con Wolters che commette un fallo antisportivo. 2 su 2 dalla lunetta per l'esterno lettone, Micov non si fa pregare e converte dai 6,75 l'assist di James e Gudaitis infila il +7 (15-8). Timeout Zalgiris. Primo tiro e primo canestro per Mike James che siglia il +10 (18-8), Milano con un grandissimo avvio da oltre l'arco (4/5). Jankunas muove la retina dalla media prima della seconda tripla di James. Ulanovas, con la prima realizzazione dalla lunga degli ospiti, chiude i primi 10 minuti di gioco con l'Olimpia avanti 21 a 13. Micov sul cambio difensivo punisce Davies  con il tiro pesante poi lo stesso Davies e Wolters riaccorciano sul 24-17. Della Valle in penetrazione, ma è lo Zalgiris a trovare con facilità il canestro con Jankunas e la tripla di Milaknis che valgono il 26 a 22. Timeout Olimpia. Kuzminskas prova a togliere le castagne dal fuoco mentre Ulanovas dalla lunetta fa 2/2 (29-24). Fase confusa del match, Davies (2 falli) e Gudaitis (3 falli) tornano a sedersi in panchina. Una magia di James in penetrazione e il 2 su 2 di Grigonis dalla lunetta aggiornano lo score, Milano sempre avanti 31-28. Bertans e Mike James allungano sul 34 a 28 con Jasikevicius che chiama timeout a 34 secondi dalla fine del primo tempo. Chiude i primi 20 minuti il canestro in penetrazione di Wolters che fissa il risultato sul 34 a 30. Sono James (10 punti) e Bertans (9 punti) i migliori marcatori per i padroni di casa dall'altra parte Wolves e Davies entrambi con 8 punti a referto.  

 

 

 
 

Bertans torna quello della prima frazione e insacca dalla lunga poi Davies e Omic si scambiano due canestri da sotto, 39 a 32. White schiaccia a due mani il 39 a 34, ma un bel movimento spalle a canestro di Brooks tiene le distanze tra le due squadre invariate. Fischio assurdo contro l'Olimpia, Micov si infuria e prende il tecnico concedendo allo Zalgiris di riaccorciare sul -4 (41-37). Milano non si scompone e con Gudaitis e Bertans riporta a 3 i possessi di distanza tra le due squadre (45-37). Momento di difficoltà Olimpia, 6 a 1 di parziale ospite e -3 (46-43). L'assenza di Gudaitis (4 falli) pesa con un macigno per l'Olimpia che soffre terribilmente sotto canestro. Ulanovas segna il 52 a 50, punteggio del terzo periodo. 

 

 

White si mangia il canestro della parità con Micov che spalle a canestro realizza il 54 a 50. Sorpasso Zalgiris, Wolters e Grigonis dalla lunga sono una sentenza e lo Zalgiris trova il primo vantaggio della partita sul 54 a 56. Timeout Olimpia. Kuzminskas dall'angolo fa esplodere il Forum, poi una dormita difensiva dell'ala lituana permette a Wolters di sorpassare prima che Bertans da tre punti infili il 60 a 58. Timeout Zalgiris. Milano continua a punire dall'arco con la terza realizzazione consecutiva, ma Grigonis non vuole mollare e va a bersaglio in penetrazione. Sale in cattedra Mike James con 5 punti consecutivi che valgono il 68 a 62 a 4 minuti dal termine. L'ex Baskonia e Panathinaikos viene punito con un fallo antisportivo alquanto dubbio che Davies non capitalizza mandando a segno un tiro libero su due. Lo Zalgiris è in netta difficoltà, Kuzminskas schiaccia il 71 a 62 costringendo Jasikevicus a fermare il gioco. Al rientro Jankunas e e Wolters segnano intervallati dalla tripla di Kuzminskas. Micov con due giocate pazzesche (canestro spalle e palla recuperata) chiude la partita. Milano vince con una grandissima prova difensiva riuscendo a ribaltare la differenza canestri. Finisce 80 a 70.

 

 
 

 

 

Olimpia Milano-Zalgiris Kaunas 80-70

Parziali: 21-13, 34-30, 52-50

Tabellini Olimpia: James 20, Bertans e Micov 17, Kuzminskas 11, Gudaitis 6, Brooks, Della Valle e Omic 2.

Tabellini Zalgiris: Wolters 17, Jankunas 14, Davies 13, Grigonis 10, Milaknis e Ulanovas 5, Walkup 4, White 2.