Euroleague - L'Olimpia Milano domina in scioltezza il Maccabi Tel Aviv

18.02.2021 22:29 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Euroleague - L'Olimpia Milano domina in scioltezza il Maccabi Tel Aviv

Si ricomincia dopo la settimane di Coppa la regular season di EuroLeague, e l'Olimpia Milano cerca di ripartire dopo la sconfitta di Villeurbanne nella gara che la vede ricevere al Mediolanum Forum il Maccabi Tel Aviv, formazione tradizionalmente tignosa. La palla a due è fissata alle ore 20:45, la diretta tv è di Eurosport 2 ed Eurosport player, e pianetabasket.com seguirà come al solito con una diretta testuale.

Alla fine della mattinata si è svolto in consueto shootaround.

1Q - quintetto: Delaney, Punter, Shields, Datome, Tarczewski. Hunter e Shields aprono le marcature 2-2. Shields raddoppia, Blayzer gli fa due falli e Punter fa 6-2. Zoosman accorcia. Parziale Olimpia con la tripla di Micov che vale il 13-5. Hines firma il +10, Jones sblocca l'attaco del Maccabi. Bomba di Roll, tre liberi di Punter. Per gli israeliani punti solo dalle mani di Zizic, che fa 2+1 a fine quarto: dopo 10', Milano avanti 21-12.

2Q - Grande avvio di Kaleb Tarczewski: 2+1 e cinque punti fila per il 26-12. Bender realizza per il Maccabi, ma Milano controlla la partita e con Micov e Punter per il 35-20. Tripla di Elijah Bryant, poi Hunter da sotto. Rodriguez fa 2/2 ai liberi, ma nel finale Bender chiude il quarto con Milano ancora avanti 39-27. Punter top scorer con 9 punti.

3Q - Cinque punti di fila di Jones e la tripla di Elijah Bryant riportano il Maccabi a -6, 41-35. Tripla importante di Gigi Datome che apre un parziale di 11-0 dell'Olimpia con Punter e ancora Datome. DiBartolomeo segna dalla distanza, quattro di Micov e Shields per il +17, 65-48.

4Q - Rodriguez chiude lo strappo di Dorsey e Hunter 70-52 al 32'. Ma altri 5 punti dei due giocatori del Maccabi 72-59 e una persa di Datome, spingono Messia ad un timeout al 35': non dare il colpo di grazia significa concentrazione massima fino in fondo. Blayzer accorcia, ma non replica nell'azione successiva, così i liberi di Hines e il canestro di Datome sono una liberazione 76-61 minuto per Sfairopoulos con 3'13". Tripla di Dorsey dopo un minuto; Wilbekin non muove dallo zero il suo tabellino ma Punter centra un gioco da tre punti 79-64. E la tripla di Rodriguez chiude il conto a 90 secondi dalla sirena finale.

Il commento: talento diffuso, lavoro di gruppo, rigore difensivo. Ha troppe qualità questa Olimpia per il Maccabi costretto a inseguire quasi da subito e con le sue bocche da fuoco limitate (0 punti per Wilbekin, è tutto dire) e un povero 7/25 28% da tre punti. La pecca da trovare con il lanternino agli uomini di Messina è forse non averla chiusa prima, ma forse esageriamo.

Olimpia Milano - Maccabi Tel Aviv 87-68. Boxscore: 15 Punter, 14 Hines, 11p+9r Shelds, 10p+9as Rodriguez, 10 Datome, 9 Micov, 8 Roll, 5 Delaney e Tarczewski per l'Olimpia; 16p+9r Hunter, 11 Dorsey, 10 Jones, 8 Bryant, 6 Bender, 5 Dibartolomeo e Zizic, 3 Caloiaro, 2 Zoosman e Blayzer per il maccabi.