EuroLeague - L'enigma O'Bryant non permette all'Olimpia la vittoria in casa del Maccabi

27.12.2018 22:13 di Redazione Pianetabasket.com  articolo letto 1118 volte
EuroLeague - L'enigma O'Bryant non permette all'Olimpia la vittoria in casa del Maccabi

Il Maccabi Tel Aviv ospita l'Olimpia Milano in una gara delicata che chiude il girone d'andata. I Gialli partono bene, anche senza Tarik Black, e bene giocano il finale del primo quarto, però nel mezzo c'è il break importante dello 0-14 dell'AX Exchange, che permette agli uomini di Pianigiani avanti 21-24 con un solido 3/4 da tre punti. Nel secondo quarto due triple di fila di Roll e O'Bryant rovesciano l'inerzia 29-26 al 12'. Milano ci mette un pò ad assorbire la reazione dei padroni di casa che poggia sul tiro dalla distanza in transizione (7/11 all'intervallo, 6/8 l'Olimpia), poi Tarczewski e Kuzminskas riprendono possesso dell'area e così l'Olimpia arriva sul +5 all'inizio dell'ultimo minuto del primo tempo. In cui, a pochi secondi dalla sirena, sul filo dei 24 secondi Wilbekin indovina una tripla per un 46-48 che suona un poco bugiardo per l'Armani.

 

Nel secondo tempo l'Olimpia non riesce a costruire alcuna situazione di vantaggio, mentre Saiforpoulos trova in O'Bryant il Man of the Match che si distacca dal gruppo in una situazione di totale testa a testa. Terzo periodo che finisce 75 pari con il buzzer beater di Mike James; O'Bryant va in panchina e Gudaitis con James fanno 78-83 con 6' alla fine della gara. O'Brynat torna in campo e firma sette punti in fila più l'assist per la bomba di Kane 88-87, dopo che Brooks è andato in doppia cifra e prima che rimetta Milano avanti con 2' sul cronometro. Arriva la tripla di Caloiaro e il gioco da tre punti di Micov, per segnare sorpassi e controsorpassi. Si va a chiudere con una cinquantina di secondi con i liberi di Tyus e l' 1/2 di Kendrick Ray che lascia 19 secondi, un timeout e l'ultima palla all'Armani, dopo che Sfairopoulos ha messo a sedere la star Wilbekin. Timeout Pianigiani, la tripla che conclude la gara tocca a Brooks, con la palla che svirgola dal ferro.

Maccabi Tel Aviv - Olimpia Milano 94-92. Boxscore: 32 O'Bryant (44 di valutazione), 16 Tyus, 13 Wilbekin, 12 Kane per il Maccabi (5-10); 17 Nedovic, 16 James e Micov, 13 Brooks, 10 Gudaitis e Tarczewski per Milano (7-8).