Milano vs Zalgiris, le pagelle Olimpia: Voigtmann e Mirotic male in difesa, Lo è un altro

01.12.2023 13:40 di Iacopo De Santis Twitter:    vedi letture
Milano vs Zalgiris, le pagelle Olimpia: Voigtmann e Mirotic male in difesa, Lo è un altro
© foto di SAVINO PAOLELLA

Brutta sconfitta casalinga per l'Olimpia Milano che gioca una pessima partita e esce sconfitta dal Forum contro lo Zalgiris Kaunas. Gli uomini di coach Ettore Messina pagano un brutto primo tempo da 31-41, ma nel complesso la prestazione non è stata di livello, come sottolineato dallo stesso allenatore nella conferenza stampa al termine della partita. Queste le pagelle dei biancorossi:

Maodo Lo, 4. È lo stesso giocatore sceso in campo a Belgrado la scorsa settimana? Dopo i 32 rifilati alla Stella Rossa, con lui Milano sembrava aver trovato la soluzione play. Ma oggi è pessimo: 3 punti in 28 minuti con 0/4 al tiro, 2 perse e brutte difese. -17 di plus/minus. Un bel passo indietro.
Alex Poythress, 6. Sta in campo solo 8 minuti, fa qualche errore ma alla fine chiude con 4 punti (2/3 al tiro) ma senza rimbalzi.
- Giordano Bortolani, SV. Appena 4 minuti.
Stefano Tonut, 6. Nel primo tempo prova a mettere la museruola a Evans. In attacco fatica, ma se tutti avessero la sua aggressività... 5 punti in 16 minuti con 1/1 da due, 1/2 da tre, 3 assist. Sua la più bella giocata biancorossa della notte.

Nicolò Melli, 5. Gara sottotono, pure in difesa, anche per il capitano: 4 punti, 5 rimbalzi, 3 assist in 28 minuti.
Pippo Ricci, SV. Appena 4 minuti.
- Diego Flaccadori, SV. Non entrato.
Devon Hall, 6.5. Entra subito aggressivo, determinato. Alla fine il suo tabellino recita 11 punti in 17 minuti. Propositivo in attacco nel cercare soluzioni: non sempre le trova ma Milano ha bisogno che le guardie attacchino il ferro. +6 di plus/minus, il migliore dell'Olimpia.
Shavon Shields, 7. Senza di lui i 70 punti non si raggiungono. Una delle poche armi offensive di Milano: 21 punti in 31 minuti, con le sue triple aveva riacceso le speranze nel secondo tempo.
Nikola Mirotic, 5. Ne mette 14 ma a fatica e nella maggior parte dei casi sono tiri liberi (6/6). In attacco tanto prevedibile (anche lui soffre la mancanza di guardie di un certo tipo), e in difesa viene attaccato continuamente. E giustamente.
Kyle Hines, 6. Resta a guardare nel primo tempo. Ma nel secondo si fa trovare pronto. Messina cerca in lui una soluzione per migliorare in difesa: non fa miracoli ma sono 13 discreti minuti. Per lui 4 punti e 3 rimbalzi offensivi.
Johannes Voigtmann, 4. Insieme a Lo è probabilmente il peggiore. In difesa, come Mirotic, soffre tantissimo e in attacco non produce. In 19 minuti solo 4 punti e 5 rimbalzi.