LBA - Fortitudo Bologna, Pavani in assemblea parla della presenza del pubblico

22.09.2020 22:57 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Fortitudo Bologna, Pavani in assemblea parla della presenza del pubblico

Si è svolto nel tardo pomeriggio l'incontro tra il presidente della Fortitudo Bologna Christian Pavani e l'assemblea dei tifosi del club. Tanti argomenti trattati, ma il principale è stato sicuramente la possibilità di poter essere presenti alla Unipol Arena per vedere giocare la squadra in campionato. Ecco cosa ha detto Pavani, come raccolto da bolognabasket.org.

Capienza. Se si ripartirà, per ora si parla del 25% di capienza e con 2100 disponibilità non ci stiamo tutti dentro. Quindi l’idea é di permettere l’ingresso, per la prima partita, a chi si é abbonato dal 1/7 al 22/7. E siamo anche disposti a valutare un rimborso per chi é fuori da questo gruppo. Noi abbiamo chiesto i soldi per il girone d’andata, e siamo obbligati a ripartire altrimenti si sparisce totalmente.

É una cosa di cui avremo certezza venerdì, ma siamo fiduciosi e la Regione ha capito il problema. E parlerò con le aziende e gli sponsor che hanno i loro, di abbonamenti, perché per primo viene il pubblico.

Per la seconda partita entreranno sempre gli stessi, e vedremo chi di questi saranno veramente presenti dato che staccheremo biglietti. I posti per ora non sono assegnati dato che non ci sarebbero per tutti, e speriamo di farlo nel girone di ritorno.

Per le assegnazioni serve arrivare al 40% così da dislocare nel modo migliore, ma siamo nelle mani del destino. Così é un disastro, stiamo facendo i salti mortali ma portare avanti così una azienda é un disastro.

Eventuali rotazioni tra abbonati? É da decidere insieme, sarebbe bello, ma si deve anche pensare a partite con diverse importanze.

La seconda rata di gennaio? Si pagano le partite che verranno viste. E speriamo che le cose cambino altrimenti non si va da nessuna parte.

Valuteremo rimborsi per chi non é contento, per chi non é felice della collocazione, ma oggi premiamo i primi che ci hanno portato dei soldi. Dobbiamo solo sperare di poter entrare tutti, e altri partiranno con campagne abbonamenti al 25%. Speravo in qualcosa di più, ma al 50% senza mascherina non ci fanno entrare.