Coronavirus. Bollettino Italia e mondo del 31 maggio: oltre 6 milioni di contagi

31.05.2020 23:23 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Coronavirus. Bollettino Italia e mondo del 31 maggio: oltre 6 milioni di contagi

Coronavirus Italia. Nel bilancio del 31 maggio vittime e nuovi positivi in calo, i morti sono 75; e sui nuovi casi positivi dei 355 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 210 nuovi positivi (il 59,1% dei nuovi contagi). Calo del numero di contagi che si attestano a livelli bassi rispetto al numero di tamponi fatti. In Piemonte sarebbero zero oggi se non fosse per 9 vittime dei giorni scorsi conteggiate oggi. Nessuna vittima nelle ultime 24 ore in Valle d'Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Marche, Umbria, Molise, Basilicata, Calabria e Sardegna.

Ricordiamoci che viviamo in un momento di grande incertezza, anche dal punto di vista scientifico, e che occorre mantenere alta l'attenzione. La mobilità è stata il fattore più importante nella diffusione del contagio.

Ancora però non si va verso un stop delle vittime in Italia, salite a 33.415. con un incremento di 75 (111 ieri). Le terapie intensive si stanno svuotando, sono oggi 435 (ieri 450). I guariti raggiungono quota 157.507, per un aumento in 24 ore di 1874 unità (ieri erano state dichiarate guarite 2789 persone). Gli attualmente positivi sono 41.640. La prudenza è sempre d'obbligo.

Coronavirus Mondo. Donald Trump ha detto ai cronisti che posticiperà il G7 che voleva tenere a fine giugno alla Casa Bianca, dopo che la cancelliera Angela Merkel aveva rifiutato il suo invito a partecipare di persona per la pandemia di coronavirus. Il presidente intende organizzarlo a settembre.

Il governo britannico ha disposto a partire da domani un alleggerimento del lockdown in Inghilterra nonostante il sistema di allerta Covid-19 indichi ancora un alto livello di trasmissione del virus, elemento che ha dato adito a critiche, anche dalla comunità scientifica. Ma il ministro britannico degli Esteri Dominic Raab difende la decisione di Downing Street e ne garantisce l’approccio «cauto»

Pedro Sanchez, presidente del governo spagnolo, ha confermato oggi che chiederà al Congresso l’«ultima e definitiva» proroga dello stato di allerta per la pandemia da coronavirus in Spagna. Altri 15 giorni, fino al 21 giugno, un periodo che sarà «molto diverso» e «molto più leggero» ma «necessario» per completare il processo di de-escalation.

La Grecia contro il Nord Italia. Dopo l'annuncio della riapertura dei propri confini a partire dal 15 giugno, l'ambasciata di Atene ha pubblicato una "blacklist" degli aeroporti considerati ancora a rischio per la pandemia di coronavirus. Tra questi ci sono anche gli scali di quattro regioni italiane: Lombardia, Piemonte, Emilia-Romagna e Veneto.

La Corea del Sud ha dovuto reintrodurre restrizioni dopo un balzo dei contagi da coronavirus. Tra quelli più urgenti, ha imposto limitazioni al numero di alunni nelle scuole dell'area metropolitana della capitale Seul. Solo un bambino su tre al giorno, negli asili, alle elementari e alle medie, potrà essere fisicamente presente in classe, mentre gli altri faranno lezione da remoto, hanno fatto sapere le autorità. Più di 200 scuole dovranno tornare alle lezioni online.

L' OMS pubblica quotidianamente un bollettino, di cui vi diamo conto per i principali focolai nazionali.

Covid-19.         31-mag-20 (in aggiornamento)

paese                casi confermati                           decessi

Stati Uniti                  1 716 078                            101567

Brasile                         465 166                              27878

Russia                         405 843                                4693

Gran Bretagna             272 830                              38376

Spagna                        239 600                               29043

Italia                             232 664                               33340

Germania                     181 482                                 8500

Turchia                         163 103                                 4515

India                             182 143                                 5164

Francia                         148 436                               28717

Iran                              148 950                                  7734

Perù                             148 285                                 4230

Totale mondo             5 934 936                            367 166

Il bollettino dell'OMS ferma la crescita dei contagi a un momento preciso della giornata, quando in Europa sono le 22:00 circa della sera del 29 maggio.

Invece sotto  il grafico che aggiorna i dati in tempo reale della Johns Hopkins conferma che alle 17:30 del 30 maggio gli Stati Uniti sono il paese con il maggior numero di infetti, e siamo ormai a oltre 5,8 milioni di contagi confermati nel mondo.

USA 1.784.824 ; Brasile 498.440 ; Russia 405.843 ; Gran Bretagna 276.156 ; Spagna 239.479 ; Italia 232.997 ; India 190.609 ; Francia 189.009 ; Germania 183.410 ; Turchia 163.942 ; Perù 155.671 ; Iran 151.466 ; Cile 99.688 ; Canada 92.272 ; Messico 87.512 ; Arabia Saudita 85.261 ; Cina 84.130. Totale contagi mondo 6.130.158. Totale morti mondo: 371.041.