Assigeco-Manital: le interviste

"Tommy" Marino: «Ci abbiamo provato»
"Pippo" Ricci: «Meritavamo di più»
25.05.2013 09:03 di Luca Mallamaci   Vedi letture
Fonte: Il Cittadino di Lodi
Festa Manital al Campus
Festa Manital al Campus

CODOGNO Il bel mondo della pallacanestro, incluso Carlton Myers, riempie le tribune del “Campus” per la sfida decisiva tra l’Assigeco e la Manital. «Ci abbiamo provato, Torino è molto forte: se fa sempre canestro nei momenti decisivi (in diverse occasioni allo scadere dei 24”, ndr) e a noi non viene permesso di difendere come sappiamo, diventa veramente difficile - commenta Tommaso Marino subito dopo la doccia -. È stata una bella serata, ho visto davvero tanta gente sulle tribune con un’atmosfera incredibile. Peccato non essere riusciti a vincere, nella parte finale hanno messo almeno tre canestri veramente difficili. Ci credevo, così come i miei compagni: non era impossibile farcela. Ma è andata male, peccato».

“Pippo” Ricci ha firmato un’altra “doppia doppia” dimostrando grande solidità: «Meritavamo di più, spiace chiudere la serie con la terza sconfitta: perché non c’è tutta questa differenza fra noi e loro - dice il lungo teatino -. Hanno deciso gli episodi che non hanno girato a nostro favore. Abbiamo perso ma usciamo con onore».

Stefano Pillastrini si è goduto una serata da urlo e vola in finale: «Una partita bellissima, la gente si è sicuramente divertita - sottolinea il coach della Manital -. L’Assigeco ha messo tutta se stessa, noi abbiamo gestito il ritmo controllando la gara dopo lo sbandamento iniziale sul contropiede e i rimbalzi in attacco dei lodigiani. Nel secondo quarto grande merito a Fiorito per le sue triple che ci hanno colpito, ma noi abbiamo ripreso il gioco per tremare nel finale su un paio di errori in difesa con i rimbalzi concessi sui loro liberi. Sono comunque contento di quanto fatto dalla mia squadra».

Luca Mallamaci