Serie B - Per un punto Tramarossa Vicenza cade a Lecco

18.11.2019 15:09 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Serie B - Per un punto Tramarossa Vicenza cade a Lecco

Nel giorno dell’iniziativa della LNP #NoViolenzacontroledonne, sostenuta da tutte le squadre di A2 e Serie B, contro la violenza sulle donne, la Tramarossa cade a Lecco 76-75 dopo essere stata anche avanti di 20 lunghezze nel corso del primo tempo. Con qualche palla persa in meno (19 alla fine) e una maggiore precisione ai liberi (20/33 finale) i biancorossi avrebbero potuto portare a casa il successo, ma alla fine un’indecisione difensiva favorisce Mascherpa e i biancorossi restano beffati nei secondi finali. Non bastano i 28 del solito Corral e i 22 di Cernivani, che aggiorna il proprio massimo in biancorosso.

Primo quarto marcatamentevicentino: la Tramarossa si prodiga subito in un tentativo di fuga andando a +8 e costringendo Lecco al Timeout sul 4-12. A timbrare il parziale sono Corral e Cernivani che segnano tutti i primi 23 punti dei biancorossi (12 il centro, 11 la guardia). Vicenza in questa fase difende con attenzione e frustra subito la rimonta di Lecco, nonostante De Gregori e l’ex Stefanini siano in grande spolvero. A non funzionare per i padroni di casa è il tiro da fuori (0/8 iniziale).

In avvio di seconda frazione il vantaggio vicentino arriva immediatamente in doppia cifra sul 16-27 grazie ad un canestro di Conte nel pitturato. I biancorossi contengono gli ardori di una Gimar in evidente difficoltà e aumentano il distacco fino a +13 dopo nemmeno 3′ e 30” del secondo quarto (18-31). Dopo il secondo timeout di casa, Cernivani piazza la tripla del +16. Addirittura i biancorossi doppiano la Gimar, arrivando sul 20-40 dopo 5′ e 30”. Dopo undici errori consecutivi dalla lunga distanza Stefanini e Bloise sbloccano i loro e in un amen Lecco è di nuovo a -12, con un 8-0 di parziale che costringe Venezia al timeout. Bloise segna di nuovo dalla distanza per il -9, quindi il quarto si chiude con due liberi di Corral che sigillano un buon primo tempo sul 31-42, 17 punti di Cernivani e 16 dell’argentino.

Lecco parte alla carica nella ripresa, trovando in Mascherpa e De Gregori gli uomini giusti per rimontare. A dar fiducia a Vicenza è Gianmarco Conte, che mette a referto i primi sei punti della Tramarossa della ripresa, utili a restare davanti. La Gimar si riavvicina ancora -7 con un altro canestro di De Gregori, lasciato solo nel pitturato. Vicenza comunque tiene in mano il punteggio e potrebbe aumentare il distacco quando gli arbitri fischiano un tecnico ai danni di Eliantonio dopo un fallo a favore di Pedrazzani, ma i biancorossi convertono solo un libero su tre. Lecco a 1′ dal termine torna a -6 con un canestro in lob di Bloise e la sfida resta apertissima.

Cinque punti in fila di Casini rimettono la Gimar ad una sola lunghezza di distacco, ma Vicenza resta avanti grazie ai canestri di Pedrazzani. Una tripla di Corral vale il nuovo +4, quindi De Gregori combina una follia facendo antisportivo su Crosato, che viene però stregato dalla lunetta. La Tramarossa riesce in qualche modo a restare davanti, facendo leva sui falli avversari e sul gioco in penetrazione. A 2′ dalla fine, quando Eliantonio chiama il suo primo timeout del secondo tempo, il punteggio è 68-72 in favore dei biancorossi. Casini dalla lunetta fa -2, sull’attacco successivo gli arbitri fischiano passi a Crosato e Stefanini perfeziona l’aggancio in penetrazione, guadagnandosi anche il fallo di Corral. L’ex però non converte il libero e fa fallo su Crosato, ma il numero 34 non trova il bersaglio e Casini sorpassa sull’azione successiva. La partita è però lunga dall’essere finita: Vicenza ha la chance per pareggiare con Cernivani in lunetta, ma il triestino fa solo 1/2. Bloise prova ad ammazzare il match dalla distanza ma sbaglia il tiro, quindi Stefanini fa di nuovo fallo su Cernivani a rimbalzo e deve uscire per falli. Pur claudicante, il numero 55 biancorosso fa 2/2 e da il nuovo +1 Vicenza sul 74-75. Lecco dal timeout trova un tiro folle con Casini, ma dalla confusione a rimbalzo ne esce Mascherpa, che nel pitturato sorpassa nuovamente. La Tramarossa ha l’ultima chance per sorpassare, ma nell’ultimo possesso non riesce a convertire e alla fine la vittoria va a Lecco.

Il record dei biancorossi torna in negativo, con quattro vittorie e cinque sconfitte. Uno stop che andrà archiviato in fretta, per arrivare al meglio alla partita contro Piadena di domenica.

Parziali: 16-25, 15-17 (31-42); 20-15 (51-57), 25-18
Lecco: Bloise 17 (6/16, 3/12 da tre), Casini 13 (4/13, 1/5), Mascherpa 15 (3/11, 0/6), Stefanini 13 (5/11, 1/5), De Gregori 12 (4/6); Favalessa, Tsetserukou 4 (1/1), Romano (0/1 da tre), Trentin 2 (1/6, 0/1); Di Simone, Vitelli. All. Eliantonio
Vicenza: Cernivani 22 (5/7, 4/5), Brighi (0/1 da tre), Montanari (0/3, 0/2), Crosato 2 (1/5, 0/2), Corral 28 (8/12, 3/5); Galipò 1 (0/3, 0/2), Conte 13 (5/10, 2/5), Pedrazzani 9 (4/7), Rigon (0/2 da tre); Gianesini, Owens, Milani. All. Venezia
Note. Lecco: 24/65 al tiro, 5/30 da tre, 23/27 ai liberi. Rimbalzi 39 (Stefanini 11): 25 dif. + 14 off. assist 13 (Casini e Mascherpa 4), palle rubate 11 (Mascherpa 3), stoppate 1 (Trentin), palle perse 13 (Bloise 3). Falli 26, Stefanini espulso per cinque falli. Vicenza: 23/50 al tiro, 9/24 da tre, 20/33 ai liberi. Rimbalzi 36 (Crosato 13): 28 dif. + 8 off. Assist 21 (Galipò 6), palle rubate 6 (Conte e Cernivani 2), stoppate 1 (Pedrazzani), palle perse 19 (Brighi 5). Falli 22