LIVE A2 – La BCC Treviglio fa sul serio, sbanca Torino 86-92 e festeggia una grande vittoria

La diretta dal Pala Gianni Asti di Torino della sfida tra due squadre che non vogliono smettere di vincere...
01.03.2021 07:00 di Emiliano Latino   Vedi letture
Andrea Ancellotti
Andrea Ancellotti

Non bastano a Torino i 29 punti di Pinkins e i 22 punti di Diop per avere la meglio sulla squadra di coach Cagnardi che ha meritato di portare a casa il bottino pieno. Tra benzina che si è via via esaurita e troppo nervosismo nelle fasi finali (Torino furiosa con gli arbitri) i ragazzi di coach Cavina sono incapati nella classica giornata no. " Non mi è piaciuto l'arbitraggio, dobbiamo essere bravi a resettare e ripartire - spiega l'allenatore gialloblù - Abbiamo fatto tante rotazioni perchè non tenevamo l'uno contro uno, nonostante siamo riusciti a segnare il canestro del pareggio. Dovevamo essere più concentrati e più forti nei momenti in cui la pressione del match era ai massimi livelli"

----

Tabellino:

Reale Mutua Torino - BCC Treviglio 86-92 (30-20, 18-25, 20-26, 18-21)

Reale Mutua Torino: Kruize Pinkins 29 (9/12, 2/2), Ousmane Diop 22 (9/12, 0/1), Jason Clark 11 (2/5, 1/5), Alessandro Cappelletti 10 (1/6, 2/6), Daniele Toscano 7 (1/1, 1/5), Luca Campani 4 (0/3, 0/0), Mirza Alibegovic 3 (0/3, 0/4), Giordano Pagani 0 (0/0, 0/0), Franko Bushati 0 (0/0, 0/2), Lorenzo Penna 0 (0/0, 0/0), Alessandro Origlia 0 (0/0, 0/0), Matteo Ferro 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 24 / 30 - Rimbalzi: 38 15 + 23 (Kruize Pinkins, Ousmane Diop 11) - Assist: 17 (Alessandro Cappelletti 10)

BCC Treviglio: Mitja Nikolic 20 (3/3, 4/7), J.j. Frazier 18 (3/5, 2/3), Andrea Ancellotti 13 (5/7, 0/0), Simone Pepe 11 (1/1, 3/8), Jacopo Borra 10 (5/10, 0/1), Ion Lupusor 6 (1/3, 0/1), Alvise Sarto 5 (1/2, 1/5), Matteo Bogliardi 5 (2/3, 0/1), Davide Reati 4 (2/3, 0/1), Davide Corini 0 (0/0, 0/0), Luca Manenti 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 17 - Rimbalzi: 30 6 + 24 (Jacopo Borra 6) - Assist: 22 (J.j. Frazier 7)

1°quarto

Primo possesso per la squadra di coach Cagnardi e subito Borla che si iscrive al match facendo valere il fisico sotto le plance. Cappelletti (tra i più in forma della squadra) pizza 5 punti consecutivi (bomba+coast to coast) - Che duello Pinkins/Borla in area! PARZIALE 7-7 (3’) Ottimo l’approccio difensivo delle squadre e si inizia a tirare dal perimetro. Alla bomba di Clark risponde Nikolic dall’area. Prime rotazioni per coach Cavina che butta nella mischia Diop e Alibegovic al posto di Pagani e Toscano. PARZIALE 12-11 (5’). Cappelletti si dimostra ancora una volta on fire, apre per Pinkins che piedi a terra piazza la tripla del +4 Il quintetto di Cagnardi accette la sfida in ogni listarella del parquet e si dimostra come da pronostico, squadra ostica. PARZIALE 21-11 (7’) dopo il contropiede targato Cappelletti/Diop, con il senegalese che non sbaglia in sospensione frontale. Time out richiesto dalla panchina ospite e subito prime risposte con la tripla di Pepe. Cavina plaude i suoi soprattutto per i duelli difensivi vinti- Schiacciata di Ancellotti su assist di Nikolic. Gioco da tre punti per Pinkins abile a trovare il tabellone e la retina sotto canestro: subisce fallo da Sarto e mette dentro anche il supplementare. + 10 per i padroni di casa che tengono a debita distanza Treviglio comunque in partita.

Finalmente si iscrive a referto anche Alibegovic con 2/2 dalla lunetta. 

2° quarto

Si riparte dal + 10 per i gialloblù della Reale Mutua Torino ma i primi punti li segna Bogliardi prendendosi gli applausi della panchina. Tripla di Sarto! Ancellotti stoppa Diop e sul contropiede fallo antisportivo fischiato a Campani colpevole di una trattenuta in corsa su Bogliardi. Diop/Ancellotti è uno scontro tra titani sotto le plance. Treviglio si è rifatta sotto, nonostante Frazier sia ancora seduto e non ancora entrato in partita. PARZIALE 34-28 (3’). Cavina riconsegna la cabina di regia a Cappelletti che prende il posto di Clark. Contropiede Bogliardi/Lupusor con quest’ultimo che sentenza da sotto e costringe la panchina torinese a chiamare time out. Toscano prende il posto di Alibegovic (finora deludenti le sue percentuali dal campo - 0/4). Primo fallo di Borra che manda in lunetta Diop (2/2) - PARZIALE 38-30 (5'). Quattro punti consecutivi per Diop che sta pian piano tornando a dominare sotto le plance nonostante clienti come Ancellotti e Borra, tutt'altro che "cortesi" ma sportivi. La tripla di Nikolic per il -5 degli ospiti fa sobbalzare la sua panchina - La partita è molto equilibrata. PARZIALE 40-35 (7'). Contropiede e assist no look al bacio di Cappelletti per il canestro in appoggio di Toscano. TRIPLA DI FRAZIER & TRIPLA DI NIKOLIC - TREVIGLIO E' DI NUOVO VICINA. Cappelletti prende in mano la squadra e sfodera assist come fossero abbracci: Pinkins non perdona dall'area. Fallo in attacco fischiato a Cappelletti che si siede in panca e lascia il parquet a Bushati per quest'ultimo minuto prima della sirena.

2/2 di Pinkins dalla lunetta e penetrazione vincente di Frazier prima dell'intervallo.

3°quarto

Secondo atto di una bellissima partita combattuta ad armi pari da entrambe le squadre che vogliono portarla a casa.

Toscano spacca la retina dalla distanza e Frazier risponde dall'area prima di commettere fallo su Pinkins (2°fallo per lui) - Bel canestro di Borra al limite dei 24'' e contropiede successivo di Clark che ruba palla a Pepe- PARZIALE 54-49 (2') Furbata di Frazier che usa la schiena di Cappelletti per il classico auto passaggio e canestro. Siamo punto a punto tra palle perse e sprazzi di bellissima pallacanestro. PARZIALE 56-53 (4'). Terzo fallo di Frazier che si accomoda in panchina nel momento più importante del match. Antisportivo fischiato a Reati per la "sgomitata" su Toscano e successivo fallo tecnico contro Pepe. Tensione alle stelle sul parquet del Pala Gianni Asti! - PARZIALE 60-53 (5'). I punti per Diop diventano 18 (100% dal campo)...oggi un diesel che sta diventando Re della foresta. Momenti concitati della partita e non si risparmiano sportellate sotto le plance. Doppia cifra raggiunta da Nikolic in post basso e poi si prende la tripla che tiene attaccati i suoi alla partita: nel mezzo la tripla di Cappelletti. Time out richiesto da coach Cavina dopo il contropiede subito da Bogliardi - PARZIALE 66-62 (8') Ancora sputata dal ferro la tripla di Alibegovic quest'oggi sfortunato (per usare un'eufemismo). Momento "in" per Treviglio che ormai è attaccata alla targa torinese. I padroni di casa stanno soffreddo oltre il dovuto la fisicità di Ancellotti sotto canestro che firma il vantaggio per i suoi prima dell'ultimo quarto! - PARZIALE 68-71

4°quarto

punti di vantaggio per gli uomini di Cagnardi dopo il canestro di Sarto che capitalizza una bella penetrazione centrale. Tripla di Pepe e time out richiesto al volo dalla panchina torinese.Torino appare in debito di ossigeno e gli ospiti ne stanno approfittando ad ogni possesso.  PARZIALE 68-76 (2') Scontro pazzesco sotto canestro Ancellotti/Diop con il lungo di Treviglio che si appoggia alla tabella e allunga per i suoi a +10 - Tre minuti senza punti (solo in questo quarto)è una notizia di questi tempi per Torino!! Diop suona la carica schiacciando due punti fondamentali per riprendere la partita per i capelli: Pinkins non è da meno e coach Cagnardi richiama i suoi per un minuto di riequilibrio. PARZIALE 72-78 (4'). Continua la "non partita" di Alibegovic che non prende neanche il ferro dalla distanza: ci pensa Cappelletti con un assist al bacio per Pinkins che appoggia facile a canestro. L'americano si ripete pochi secondi dopo sfruttando un no look incredibile di Bushati. Torino è tornata in partita. Gli arbitri ci mettono la firma con alcuni fischi discutibili. Tra l'infrazione di passi fischiata a Diop e successivo fallo tecnico per proteste, l'atmosfera torna a surriscaldarsi. PARZIALE 80-83 (7'). Treviglio abbassa il ritmo, Alibegovic sbaglia l'ennesima tripla e Frazier, sul rovesciamento, segna da casa sua aiutato dal tabellone per il +6 --- PARZIALE 81-89 (8') dopo il liberi messi a segno da Nikolic (entrambe le squadre sono in bonus). Fallo in attacco fischiato a Pinkins, Cavina furioso con gli arbitri che non lo perdonano- Tecnico per lui.

Torino non è più nella partita, risulta troppo nervosa e Nikolic la punisce ancora dal perimetro.

Solo Diop non ha mollato la prese prendendosi i tre punti dalla distanza e il successivo rimbalzo vincente per il -6 ... ma è troppo tardi e Treviglio la vince meritatamente.

---------------

I roster:

Reale Mutua Torino: Clark, Alibegovic, Pagani, Penna, Cappelletti, Campani, Pinkins, Toscano, Origlia, ferro, Diop, Bushati

BCC Treviglio: Sarto, Nilolic, Reali, Corini, Bogliardi, Manenti, Ancellotti, Frazier, Pepe, Lupusor, Borra

----------------------

Commento pre partita:

Entrambe reduci da importanti vittorie, Torino e Treviglio si affrontano sul parquet del Pala Gianni Asti, per quella si prospetta essere la sfida dei muscoli e della fisicità.

La Reale Mutua Torino per continuare la cavalcata trionfale (5 vittorie consecutive) ospiterà la BCC Treviglio che ha ritrovato continuità ed equilibrio. Coach Cagnardi vuol continuare sulla falsa riga delle ultime prestazione e buttarla sulla sostanza contro la corazzata guidata da coach Cavina. Non sarà facile perché i padroni di casa stanno abbattendo limiti che in ben poche altre realtà abbiamo avuto modo di registrare, dopo lo stop forzato causa Covid-19. “La partita dell’andata ci ha insegnato tecnicamente e tatticamente tante cose. - commenta coach Cavina alla vigilia del match - È stata una partita dove non siamo riusciti a fare canestro e a trovare il ritmo giusto della gara. Siamo sicuramente diversi rispetto a quella partita, sono anche abbastanza curioso di vedere - contro una squadra che ci ha messo in grande difficoltà - come siamo cresciuti. Treviglio ha un’ottima squadra e sta facendo molto bene: hanno sempre quattro giocatori sul perimetro che possono fare canestro da tre punti e hanno molti centimetri, soprattutto con l’inserimento di Ancellotti”

Treviglio, con la variabile impazzita Frazier, capace di cambiare le sorti di una partita in pochissimo tempo, sfrutterà al massimo i centimetri di Borla e Ancelotti che comunque troveranno sotto le plance pane per i propri denti.

Quando la forza fisica apre gli spazi e crea soluzioni per gli esterni, ecco che le percentuali dalla media e lunga distanza faranno la differenza. Chi meno sbaglierà e sceglierà con personalità buone opzioni offensive, avrà la meglio: n queste senso abbiamo sottolineato che le recenti uscite, hanno consegnato a coach Cavina, un Clark evidentemente rivitalizzato, capace di incidere nei momenti clou e trascinatore della squadra.

Le settimane passano e l’incertezza regna sovrano ma siamo sicuri che racconteremo una bellissima sfida a colpi di spada e fioretto.