Mondiali Basket 2019 - Con un colpo di reni la Serbia stronca l'Italia nell'ultimo quarto

04.09.2019 15:44 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Mondiali Basket 2019 - Con un colpo di reni la Serbia stronca l'Italia nell'ultimo quarto

Dopo le facili vittorie contro le Filippine e l'Angola, prima vera sfida per l'Italia di Meo Sacchetti che alle 13:30 scenderà in campo contro la Serbia di Sasha Djordjevic. Le due squadre, che nelle ultimo mese si sono già incontrate due volte in amichevole, si giocheranno la prima posizione nel girone D.

32' di ottima pallacanestro, con una Nazionale azzurra ammirevole che cerca di tenere il passo di una avversaria che può fare a meno di Milos Teodosic più di quanto l'Italia di Nicolò Melli. La profondità delle rotazioni premette a Djordjevic - insieme allo straripante Bogdanovic 10/21 con sei triple - di rimanere un passo avanti agli azzurri ma non di uccidere la partita. Poi è rissa da saloon, la legge della taglia, l'opinabilità di quale braccio abbranca quello avversario, di quale mano si allunga alla caccia della palla e quale fa fallo. E qui obbiettivamente, non c'è storia. Djordjevic ritiene che Marjanovic non gli farà vincere la partita, ma prima Raduljica poi Jokic fanno male quanto basta per fuggire indisturbati alla meta. Con il pericolo però che la FIBA metta attenzione alle prossime terne arbitrali...intanto andiamo a giocarci i quarti di finale senza infortuni, è già una gran cosa

Djordjevic lascia in panchina per la palla a due Jokic e Marjanovic, Sacchetti propone il solito quintetto. Al libero di Belinelli risponde da tre Bogdanovic, ma Hackett pareggia subito: tutto in un minuto. 3-3. Botta e risposta degli attacchi: triple di Bogdanovic e Hackett 8-8 dopo 2'. Alta intensità 10-10 dopo 4', ma Djordjevic ha dovuto inserire Jokic, e le difese si stringono. Al 5' Bogdanovic spara la terza tripla, Gallinari accorcia ma Joikc appoggia un rimbalzo 12-15. Il Gallo torna in lunetta 14-15 con 4'20". Jovic piazza la bomba, e i 24" chiamati all'Italia valgono il primo allungo 14-20, mentre i due coach chiamano le rotazioni. Belinelli da tre, Gentile ai liberi rifanno -1, poi una buona difesa di Tessitori su Marjanovic viene sciupata dall'antipsortivo di Vitali 19-20 con 2'14". Micic in lunetta 2/2, poi l'azione premia Jokic. La Serbia vorrebbe affondare, Tessitori nega la schiacciata a Marjanovic, che realizza i liberi 19-26. Gentile è bravo a procurarsi due liberi, a sua volta, entrando nell'ultimo minuto 21-26. Marjanovic schiaccia in faccia ad Abass, Micic commette un fallo ingenuo su Gentile, che ringrazia 23-28 e 6/6 per l'azzurro.

Più spigolose le due squadre al rientro, Abass da tre dopo quasi 1'30" segna i primi punti del quarto. Bogdanovic meraviglia sbagliando il primo e il terzo dei tre liberi generosamente ricevuti, poi Gentile forza si trova davanti Boban, e segna da tre 29-31 al 12'. Uno-due Jokic-Jovic, poi gli azzurri mancano la risposta e in contropiede la tripla di Bogdanovic è una mazzata 29-39 con 6'07". Timeout Sacchetti. Si ritorna con Datome che piazza la tripla e Belinelli che prolunga lo strappo. Bogdanovic sbaglia la tripla - notiziona - e al 15' abbiamo una gara in pieno sviluppo. La Serbia ha il break 0-5, Belinelli fa 0/2 in lunetta e il Beli si fa perdonare con una bomba straordinaria. Sacchetti si prende un altro timeout perché vede le pause azzurre in attacco 38-48 con 2'32". La Serbia fallisce cinque tentativi di tiro nella stessa azione, Jokic commette fallo in attacco, Gallinari va dentro con 1'18" 40-48, e Djordjevic ferma il gioco. Si sgomita sotto i canestri, Bogdanovic in contropiede fa +10, ma Hackett dalla media fissa l'intervallo sul 42-50.

Si concede contropiede a Bogdanovic in apertura, Gallinari risponde con cinque punti in fila: 47-54 dopo 1'30" della ripresa. 0/2 di Bogdanovic ai liberi... Jokic 1/2. Biligha prende due rimbalzi consecutivi in attacco e Gallinari finalizza da tre 50-55. Sale la difesa azzurra e da questo arriva un'altra tripla del Gallo per il -2 con 6'30". Djordjevic non ferma il gioco, ma è l'Italia che fallisce il sorpasso 53-55 con 5'34". Due fischi consecutivi non favorevoli (e discutibili) permettono alla Serbia di avere palla e due liberi che Bogdanovic stavolta non sbaglia. Raduljica non è una grande scelta per Sasha, che se la prende anche con Guduric perché l'Italia è sempre sul pezzo. Raduljica picchia e va in lunetta 53-59 con 3'40". Hackett ai liberi 1/2, come Raduljica. Che ci ritorna poco dopo, 2/2 54-62. E poi ancora Bogdanovic con 1'57" +10.Solo ora si accorgono, i tre arbitri, della disparità di falli fischiati e con due in fila ci mandano la Serbia: Datome 2/2 ringrazia. Il terzo di Jokic manda in lunetta Gallinari 1/1 dopo il canestro di Micic. Ancora Raduljica ai liberi, con 53 secondi +11. La lacrima di Gentile si stampa sul ferro 57-70 al 30'.

Gallinari in lunetta apre l'ultimo quarto. Milutinov fallo in attacco sulla schiena di Brooks. La tripla di Belinelli. La palla recuperata da Hackett: la Nazionale azzurra ha ancora voglia di lottare. Ma Bogdanovic piazza la bomba sul blocco in movimento di Raduljica, che nell'azione seguente va ai liberi con 7'44" 62-73 con il tecnico per Brooks 3/3. Troppi fischi? La Serbia in bonus con 7'23", Hackett da tre dimostra vivacità, Gallinari prende due gomitate di Raduljica non fischiate e si fa vedere subito con un fallo clamoroso sul serbo che rotola a terra. L'arbitro va all'instant replay e conferma l'antisportivo all'italiano. Come se la Serbia abbia bisogno di regali. Con 6'09" il 67-80 sembra smontare gli azzurri, Gentile accorcia. Bjelica piazza la tripla, Jovic firma il contropiede, timeout Italia 67-85. Ci vorrebbe la voglia di combattere, ma l'Italia non appare più convinta. C'è di buono che senza più motivo di lottare gli animi in campo si placano, così improvvisamente anche la terna rimette a posto i falli. Invece Jokic mette le mani addosso ad Hackett. Serbo vicino all'espulsione, giusta fine dopo avergli concesso troppo nei 30' precedenti? Ci saranno discussioni in proposito... Antisportivo per entrambi che a 1'47" fissa il punteggio sul 73-92. Il tempo scorre senza altra adrenalina gratis, finisce 77-92.

Italia - Serbia 77-92. Boxscore: 26p+8r Gallinari, 15 Belinelli, 13 Hackett, 11 Gentile per l'Italia; 31 Bogdanovic, 15 Jokic, 12 Raduljica, 11 Jovic, 5p+7r+9as Bjelica per la Serbia.