Lega A - La Germani Brescia sbanca il Forum di una Olimpia che non segna mai da tre

29.09.2019 19:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
Lega A - La Germani Brescia sbanca il Forum di una Olimpia che non segna mai da tre

Seconda giornata di serie A. A|X Armani Exchange MilanoGermani Basket Brescia danno inizio a questa domenica di pallacanestro. Seguiranno infatti altre sei gare.

Olimpia Milano senza Vlado Micov. "È una squadra in cui tutti sanno cosa fare e cosa no, come tutte quelle allenate da Esposito", ha dichiarato su Brescia l'allenatore Ettore Messina. All'ingresso in campo per il riscaldamenro delle squadre applausi da standing ovation per il coach, che ha risposto visibilmente emozionato.

"Con questa Olimpia pochissimi roster possono sperare di vincere, ma non arriveremo rinunciatari" ha spiegato il tecnico della Leonessa. Squadra al completo per coach Esposito, fatto salvo l'ultimo arrivato Warner, che sarà utilizzabile solo la prossima settimana dopo il taglio di Koenig..

Il commento: 2/21 da tre punti sono una statistica che condanna qualsiasi squadra. E' mancata precisione al tiro e forse, ma non per rintuzzare chi adesso vedrebbe un Mike James cannoniere assente, è mancato il fosforo di Micov e gioventù per reggere due confronti in tre giorni. Questo è il dato più preoccupante, visto che ancora una volta l'ormai "vecchio" David Moss è sembrato a tratti il giocatore più vivace e l'EuroLeague si avvicina a grandi passi. Deve preoccupare il 3/14 di Rodriguez, piuttosto, la scarsa incisività di Moraschini e Cinciarini, l'essere fuori posto di Della Valle e White. Nel campo avversario una Germani ben messa in campo cpace di mascherare i propri limiti specie quando le si concede campo aperto. E se si fa nel primo quarto, le si concede una fiducia che Vitali & C. si portano fino in fondo.

La cronaca: Michael Roll apre le marcature, ma Horton risponde da tre, nel giro di un minuto 2-3. Tarczewski si fa spazio sotto canestro, Brescia c'è e replica con Lansdowne 4-5. Roll, fortunosamente sorpassa al 2'. Sei punti in fila di Cain, con Messina che chiama minuto 6-11 con 5'52": Vitali approfitta della mancanza di pressione sul portatore di palla. Entra Rodriguez che innesca Brooks, la risposta di Vitali in proprio e poi c'è Abass 8-15 al 5'. Due liberi di Lansdowne allungano il secondo strappo della Germani. Confuso l'attacco dell'AX Exchange, White prende una stoppata da Cain e in transizione Moss 8-19 con 3'50". Milano migliora in difesa, ma quella di Brescia fa proprio sul serio. Timeout Esposito con 1'50". Solo entrando all'ultimo minuto Rodriguez riesce a segnare; Messina vuole fortemente il libero aggiuntivo e va vicino al tecnico. L'arresto e tiro di Laquintana, quando tutti si aspettavano il pick'n'roll chiude i primi 10' sul 10-21.

Milano 5/20 dal campo, senza triple. Shelvin Mack si rinfranca con un gioco da tre punti, ma David Moss prende una tripla dall'angolo paurosa 13-24. Proprio una brutta partenza dell'AX al tiro, anche con quelli aperti. La Germani arriva subito in bonus (con 8'34" all'intervallo) mandando Tarczweski in lunetta, 2/2. Rodriguez penetra nella ripartenza dal pallone uscito dal ferro di Abass, ed Esposito prende minuto 17-24 al 12'. Mack strappa palla a Vitali e vola in contropiede, e la Germani fa davvero fatica, mentre le guardie americane dell'Armani vanno in lunetta. Mack per 1/2 ai liberi, Roll - dopo tecnico a Esposito - per 3/3. Il contro break arriva a 10-0 poi Vitali realizza in proprio 23-26 al 14'. Liberi per Brooks 2/2, ma Vitali piazza una tripla aperta sulla pressione milanese. Al 15' Roll per il -2. Brescia ha alzato il suo ritmo, costringe alla persa ai 24 secondi i milanesi, che cominciano a caricarsi di falli.Lansdwone si fa fischiare i 5" sulla rimessa. Si torna a segnare con Lansdowne a 1'50" dall'intervallo. Il terzo fallo di Abass a 1'06" vale solo due punti a Mack, Rodriguez stoppa Sacchetti, poi provoca il pareggio di Brooks a pochi secondi dalla sirena. 31-31. La grande difesa dell'Armani nel secondo quarto, ma anche i falli dei bresciani hanno ribaltato il punteggio del primo quarto. Oltre al 9/11 dell'Olimpia in lunetta, sono mancati i rimbalzi per correre in campo aperto alla Leonessa.

Roll e Vitali scambiano triple al 21', poi Milano sembra prendere il sopravvento, ma Horton tiene il 40-38 al 23' e Cain sul rimbalzo d'attacco pareggia con 6'20". Qauttro liberi di Tarczewski rimettono avanti Milano, la difesa concede nulla a Brescia e Mack continua al allungare lo strappo 46-40 con 4'30". Laquintana insacca un solo libero, poi lancia in contropiede Lansdowne. Un tiraccio di Biligha costringe Messina al timeout con 3'32" sul 46-43. Rodriguez e Lansdowne vanno a segno al ritorno in campo, ma è Brian Sacchetti con la tripla a riportare la parità a quota 48 con 1'50". Poi Laquintana, tra due falli in attacco di Milano con Cinciarini e Rodriguez, mette la bomba del vantaggio esterno, poi arriva la terza consecutiva di Abass e la Germani si ritrova avanti 48-54 al 30'.

L' 1/15 al tiro da tre dell'Olimpia è davvero una condanna al momento, mentre Brescia ha 7/17. Mack ne fallisce un'altra ma Vitali vanifica tutto commettendo passi. Roll per il -4 con 8'14" alla sirena finale, Mack sfrutta in transizione un altro errore di Vitali e Vincenzo Esposito prende timeout 52-54 con 7'49". Si rientra con intensità, un kinuto dopo Roll pareggia. Horton forza, e la Leonessa è ancora avanti. Quarto fallo di Abass, che lascia per Laquintana. Che recupera subito palla, senza sortire però effetto. però con 5'15" rintuzza una volta l'alley-oop di Rodriguez per Tarczewski, ma i due milanesi ci riescono una seconda volta di fila. Schiaccia anche Horton, ed è +2 Brescia con 4'20". Zerini ne aggiunge due, Rodriguez li recupera dalla lunetta. Dove poi ci va Lansdowne su fallo di Biligha 60-63per l'1/2. Moraschini muove il suo tabellino con 1 punto ai liberi ma la tripla di Moss è ancora timeout 61-66. Vitali perde la sesta palla ma Brooks si schianta sul ferro e spreca l'occasione. Il tempo non lavora per l'Armani, e nemmeno il tiro da tre (1/19 a 90 secondi dalla sirena). Esposito ferma il cronometro per organizzare un finale insperabile per i suoi. Invece Vitali & C. sciupano tutto e mandano Moraschini ai liberi, che ne firma sempre solo 1 a proposito di una prestazione scadente. Mentre Ken Horton piazza la tripla che chiude la gara, poi Lansdowne in contropiede a campo aperto 62-71. Roll spara la bomba ma la Germani deve gestire solo 30 secondi. Vitali in lunetta 65-73, Mack spara la tripla sul ferro e Messina ordina la resa con spiccioli dis econdi sul cronometro Brescia sbanca il Forum 65-73.

Olimpia Milano - Germani brescia 65-73. Boxscore: 19 Roll, 14 Mack e Tarczewski, 8p+10r Brooks, 8 Rodriguez, 2 Moraschini per Milano; 13 Lansdowne, 12 Vitali e Horton, 10 Cain, 8 Laquintana e Moss, 5 Abass, 3 Sacchetti, 2 Zerini per Brescia.