LBA - Cinque minuti Olimpia nell'ultimo quarto e la Dinamo Sassari evapora

20.12.2020 18:52 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
LBA - Cinque minuti Olimpia nell'ultimo quarto e la Dinamo Sassari evapora

Dodicesima di campionato al Mediolanum Forum di Assago dove l'Olimpia Milano, con due assenze a causa del coronavirus, sfiderà la Dinamo Sassari alle ore 17:00, con diretta Eurosport player. Il Banco di Sardegna viene dalla inopinata sconfitta interna in BCL con il Bakken Bears, l'Armani dalla doppia vittoria di Istanbul in EuroLeague.

Roster Olimpia vs Sassari: 2 LeDay 3 Moretti 9 Moraschini 10 Roll 13 Rodriguez 19 Biligha 20 Cinciarini 23 Delaney 31 Shields 32 Brooks 42 Hines 70 Datome. I positivi sono Micov tra i giocatori e l'assistente Tom Bialaszewski.

1Q - Partenza decisa dell'Olimpia sui due lati del campo, Brooks e Datome per il 4-0. Intercetta, corre di là dal campo Datome ma perde palla e la risposta sassarese sono due triple di Gentile e Burnell 4-6 con 7'50". Contropiede Milano, e Brooks pareggia 6-6. Ancora Burnell da tre; Datome e Bilan arricchiscono il tabellino. Datome si ripete, ma al 5' Burnell, marcatissimo, forza una tripla per il 10-14. Spissu manda in lunetta Delaney per un fastidioso 3/3. Il play sardo si "vendica" subito, va a segno con fallo di Delaney (secondo) e mette anche il libero 13-17. Entra Rodriguez, ma con 3'35" Bendzius infila una tripla aperta. Anche Shields a referto con due punti, Bilan difende il +7. Dopo Leday e Bendzius, arriva un parziale dell'Olimpia di 0-6 con Roll e Biligha 23-24. il libero di Burnell trova al risposta della bomba di Leday, così l'Armani, dopo aver inseguito, chiude il quarto avanti 26-25.

2Q - Ci vuole un minuto per vedere la tripla di Bendzius, replicata prontamente da Sergio Rodriguez. Kruslin dall'angolo piazza un'altra bomba 29-31 con 8'16" (7/9 da tre per Sassari). L'Olimpia non sta a guardare e con Leday e Rodriguez da tre mette insieme 5-0 (34-31) chiuso da Bilan per il -1 con 6'50". Leday e Kruslin si sfidano a colpi di triple, Roll in lunetta aggiunge 3/3, Tillman accorcia e Shields e Kruslin fanno da tre 43-41. Gentile tripla da rimbalzo con 2'50" al sorpasso. Pozzecco guadagna il solito tecnico protestando sul fallo su Datome, che in lunetta fa 2/3 sbagliando il primo libero stagionale. Certo si vedono due difese molto veloci e pressanti, con 1'24" Bilan per il tap-in di un nuovo sorpasso Dinamo 45-46. Spissu provoca il fischio degli otto secondi a Delaney. Brooks stoppa Bilan morbido, contrattacco e tripla di Datome dall'angolo. Shields fallisce un contropiede abbastanza comodo, timeout Pozzecco con 26 secondi. Rimessa da fondo, ma Shields forza un fallo su Gentile e sono liberi con 8,7 secondi. 1/2 col secondo, e timeout Messina. L'azione manda al tiro Roll, senza esito. 48-47 al 20'.  Tiro da tre all'intervallo: 7/13 per Milano; 10/15 per Sassari. 11 Datome. 10 Leday e Burnell, 9 Kruslin.

3Q - Gentile in entrata a inizio ripresa, poi Burnell ma Shields da tre riporta la parità 51-51 con 7'42". 1/2 di Brooks in lunetta. Burnell trova il terzo fallo di Hines, e va in lunetta. 3/3, fallo in attacco di Leday su... Burnell tuttofare. Bilan e Leday, Bilan da tre e Datome valgono al 25' il 57-59. Tecnico a Messina per proteste; Spissu non segna il libero, Bilan invece fa 2/2. Burnell risponde a Biligha con un gioco da tre punti, per poi replicare su assist di Gentile per il 59-66 e il timeout Olimpia. Seguono alcuni botta e risposta, ma quello di Rodriguez da tre punti con 2'26" vale il 66-70. Tillman mantiene il +5 da un'altra incursione del play spagnolo  nell'ultimo minuto. Leday, Spissu e Roll fissano al 30' il 72-75, le difese arrancano.

4Q - Tillman a segno in apertura quarto, ma il 31' finisce con la tripla di Roll 75-77. Tillman si ripere, ma anche Roll 78-79 con 7'49". Riparte la Dinamo, senza risultato, Roll si ritova in cantropiede senza marcatore e piazza la terza bomba consecutiva personale. Timeout. Ma Roll realizza la quarta tripla, la persa di Spissu vale la tripla di Delaney che vola nel punteggio a 87-79. Sassari riparte, ma Spissu perde palla colpendo in partenza di movimento Delaney con il gomito nel viso. Conciliabolo sulla cosa degli arbitri, ma rimane fallo e palla persa. milano non approfitta della rimessa in attacco, si va verso il 35' e Spissu firma il -6 87-81. Gigi Datome imprime la svolta alla gara con la tripla che apre un nuovo parziale Armani 10-0 con otto dell'italiano e Shields 98-81 con 2'30" al termine dell'incontro. C'è poco ormai da raccontare, se non che il Banco di Sardegna continua a giocare e produrre, anche se la vittoria è sfumata. Finisce 102-86. Ultimo quarto 30-11.

Il commento: Messina aveva chiesto energie extra, i suoi giocatori lo accontentano. Nell'ultimo quarto di una sfida tirata con una Dinamo Sassari motivata, ordinata e precisa nell'esecuzione, sono bastati tre errori di fila dei sardi provocati dalla magiore energia, appunto, dell'Armani e un break decisamente targato Gigi Datome e si è aperto il baratro per la squadra di Pozzecco. Datome finalmente sta bene e l'Olimpia ritorna capolista.

Olimpia Milano - Dinamo Sassari 102-86. Boxscore: 24 Datome, 22 Roll, 14 Leday, 13 Rodriguez, 11 Shields, 7 Biligha, 6 Delaney, 5 Brooks per Milano; 23 Burnell, 17 Bilan, 10 Gentile e Tillman, 9p+11as Spissu, 9 Kruslin, 8 Bendzius per Sassari.