NBA - Brooklyn Nets: brutto infortunio per James Harden

06.06.2021 07:00 di Redazione Pianetabasket.com   Vedi letture
NBA - Brooklyn Nets: brutto infortunio per James Harden

"The Beard" non è durato a lungo sul parquet del Barclays Center la scorsa notte. È bastato aver tentato una penetrazione contro Jrue Holiday perché la serata di James Harden finisse già, in gara 1 dopo appena 43 secondi.

Harden si è tenuto la coscia destra, poi ha abbandonato la gara e anche l'infermeria prima della fine della partita, per sottoporsi a ulteriori esami, tra cui una risonanza magnetica.

“Non ho capito cosa stesse succedendo fino a quando non è uscito. Dovevamo eseguire un sistema, e non era alla fine. Poi l'ho visto sussultare. Fa schifo. Perché voglio che sia lì con noi in campo e so quanto ci tenga e quanto vorrebbe esserci. Gli auguro una pronta guarigione, continueremo a coinvolgerlo il più possibile. Ma è un vero colpo ", ha detto Kevin Durant dopo l'incontro.

Un grosso motivo di preoccupazione per i Nets e per James Harden, che aveva già subito lo stesso infortunio, nello stesso luogo, all'inizio di aprile. Ha poi dovuto rimandare il suo rientro a metà maggio, dopo aver avuto una ricaduta una prima volta, poi una seconda .

Un duro colpo per Brooklyn, dunque, che attenderà con timore e impazienza l'esito degli esami, mentre James Harden ha avuto un periodo di gran forma nel primo turno dei playoff contro Boston (27,8 punti, 7,2 rimbalzi, 10.6 assist e 2.0 recuperi su media, in cinque partite).

"Abbiamo attraversato così tanti problemi quest'anno, quindi ci siamo preparati per questo tipo di evento, in un certo senso", ha sottolineato da parte sua Steve Nash. “Ma naturalmente non si vuole vedere un giocatore come James [Harden], un giocatore così importante, che è così coinvolto, infortunarsi. Mi fa male il cuore. Non so cosa accadrà, se potrà giocare la prossima partita o meno. Non ne ho idea, ma il solo fatto che abbia perso la partita di stasera ti fa già male al cuore".